1.9 C
Milano
martedì, Febbraio 7, 2023

Al via la 4^ edizione dei Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards 2023

Il Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards, premio dedicato ai progetti più innovativi e all’avanguardia del comparto montano italiano, vedrà quest’anno 3 categorie: attrezzatura e abbigliamento, servizi e app, e produzioni enogastronomiche.

Si rinnova il meccanismo di candidatura. Accanto alla partecipazione spontanea, infatti, il Premio avrà tre “talent scout” d’eccezione: Marco di Marco direttore di Sciare Mag, Denis Piccolo direttore di The Pill e Alberto Lupini direttore di Italia a tavola, chiamati ad individuare progetti e prodotti degni di nota. La open call scadrà il 5 febbraio 2023.

Un osservatorio speciale sulla montagna di oggi e di domani. E’ questo l’obiettivo che il Lagazuoi EXPO Dolomiti, spazio museale ed espositivo a quota 2.732 metri sopra Cortina d’Ampezzo, la Perla delle Dolomiti, si ripropone. Con il suo progetto curatoriale Lagazuoi WIMA (Winning Ideas Mountain Awards), Lagazuoi EXPO Dolomiti ha dal 2019 l’obiettivo di far crescere e diffondere l’idea di montagna come luogo di innovazione e interazione virtuosa tra uomo e ambiente.

E’ una continua ricerca, giunta al quarto anno, che mette sotto i riflettori prodotti, soluzioni e proposte originali che arrivano da aziende, startup e associazioni.

Stefano Illing, ideatore del Lagazuoi EXPO Dolomiti

«Con questo Premio – spiega Stefano Illing, ideatore del Lagazuoi EXPO Dolomiti e promotore dei WIMA – abbiamo voluto valorizzare la capacità innovativa e progettuale di chi opera nel mondo della montagna. In questi primi tre anni, i WIMA hanno dato spazio e visibilità alle tante esperienze che, nel nostro Paese, vengono sviluppate da aziende, start up e soggetti che promuovono le terre alte e la loro fruizione. Attraverso prodotti e servizi innovativi, accessibili e sostenibili»

Lagazuoi
Il fascino invernale della montagna cortinese

Quest’anno i riflettori saranno puntati su 3 categorie. Innanzitutto servizi e app per la montagna, soluzioni innovative che impiegano il digitale, la realtà aumentata e i social per vivere e affrontare la montagna a vari livelli. Poi attrezzatura e abbigliamento di montagna, ovvero capi e accessori tecnici e adatti a quote e condizioni climatiche particolari. Infine produzioni enogastronomiche di montagna, che pongano un’attenzione particolare all’innovazione dei prodotti e dei processi, e alla lotta agli sprechi.

In una società che cambia e si evolve rapidamente, i WIMA sono infatti alla ricerca di oggetti, alimenti, tecnologie e servizi all’avanguardia, originali e green. Perché la montagna è un microcosmo in cui la sfida reale e urgente è coniugare l’innovazione con la sostenibilità. E l’obiettivo del Lagazuoi EXPO non è solo dare risalto – attraverso una mostra e grazie ad una comunicazione trasversale mediatica ad hoc – alle eccellenze che emergeranno dalla call 2023. E’ soprattutto generare attenzione e un dialogo costante sul futuro della montagna.

Lagazuoi
Le sale del Lagazuoi Expo Dolomiti

Premio dedicato alle eccellenze

«È importante assistere all’incontro continuo, nel contesto del nostro Premio, fra aziende consolidate e realtà in espansione – prosegue Illing. Perché il ruolo dei WIMA è proprio quello di collettore e amplificatore di quanto di meglio si possa offrire a chi la montagna la vive tutto l’anno o la frequenta. Per passione e vacanza. Il bilancio del primo triennio ci ha lasciato un bagaglio di oltre 34 fra progetti, prodotti e servizi premiati. Solo un primo, ma significativo traguardo che sono certo non potrà che crescere ulteriormente».

Tre osservatori speciali, quindi, con uno sguardo puntuale sulle categorie assegnate, che potranno suggerire proposte originali ed interessanti, invitandole a concorrere. La collaborazione con queste tre autorevoli testate permetterà al Premio di promuovere le sue finalità culturali nei vari ambiti e stimolare sempre nuove realtà a candidarsi.

Ma non è tutto. Cinque realtà a livello nazionale entrano a far parte del progetto WIMA per supportarlo nella divulgazione del bando, così da raggiungere un bacino sempre più ampio di imprese e start up.

Sono. 1) ANGI, Associazione Nazionale Giovani Innovatori. 2) ASSI Manager, Associazione Italiana Manager Sport Business. 3) Assosport, l’Associazione Nazionale fra i Produttori di Articoli Sportivi. 4) Confindustria Belluno Dolomiti. 5) UNCEM, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles