4.4 C
Milano
mercoledì, Aprile 24, 2024

Un Egitto diverso: destinazione premiata e sicura con tanta nuova offerta

L’Egitto sa quanto vale il suo panorama turistico e investe su nuove aperture e nuovi siti archeologici.
Se Lonely Planet lo riconosce come la destinazione con il miglior rapporto qualità-prezzo, ci sarà un motivo e proprio dal numero di visitatori 2023 e dalle previsioni 2024, lo si evince.

L’Egitto secondo Amr El Kadi

«Il nostro paese è pronto per regalare avventure indimenticabili, esperienze emozionanti e tanto sole – esordisce  Amr El-Kady ceo dell’Ente del turismo Egiziano – Il nostro paese, pluripremiato come destinazione turistica offre qualcosa a tutti i viaggiatori, in quest’inverno che di certo risulta difficile, lo ammetto, per la situazione esplosiva dei nostri vicini in Palestina e all’ingresso del Mar Rosso. Mentre il freddo invernale si fa sentire e il mondo attende con impazienza la stagione delle vacanze, il Paese sul Nilo si dimostra una destinazione affascinante e sicura, e su questo vorrei porre l’accento, per una vacanza invernale al sole».

In un’epoca in cui il viaggio cambia pelle, arricchendosi della ricerca delle esperienze che  derivano dalla destinazione e dal viverla, la terra dei faraoni, delle piramidi e del lussureggiante delta del Nilo è una meta che vale la pena di esplorare, sia che i viaggiatori cerchino un vissuto urbano coinvolgente al Cairo e ad Alessandria, o preferiscano la lenta quiete delle crociere fluviali personalizzate, optino per avventure uniche nel deserto o desiderino esplorare alcuni dei migliori siti al mondo per lo snorkeling e le immersioni nel Mar Rosso».

Egitto
Gli splendidi fondali del Mar Rosso

Egitto: tante declinazioni turistiche

Il turismo è cambiato negli ultimi anni. Sempre più viaggiatori frequentano l’Egitto perché il Paese offre loro esperienze diverse e uniche, facendoli sentire al sicuro.
«Il nostro impegno è quello di offrire a tutti gli ospiti un viaggio che permetta loro di rilassarsi e di conoscere la nostra ricca cultura – prosegue El-Kady riportando le parole di Ahmed Issa, Ministro del Turismo e delle Antichità – L’anno scorso abbiamo registrato un afflusso di visitatori durante i mesi freddi e ci aspettiamo che milioni di viaggiatori vengano anche quest’anno per sfuggire all’inverno».

Per migliorare l’esperienza complessiva e attirare un numero ancora maggiore di turisti, sono stati realizzati importanti investimenti nelle destinazioni egiziane, tra cui il restauro e lo sviluppo dei siti archeologici e l’apertura di nuovi musei e hotel. Tra i punti di forza si annoverano la riapertura del Museo greco-romano ad Alessandria, il restauro della Grande Sala Ipostila del Tempio di Karnak e della Valle dei Re e il nuovo Grande Museo Egizio che aprirà all’inizio di quest’anno nei pressi del Cairo.

Egitto
Karnak

Con una crescente attenzione alla sostenibilità, l’Egitto offre molte opportunità a chi cerca modi ecologici per entrare in contatto con la natura, il patrimonio storico-culturale e le persone. Ad esempio, molti tour operator offrono pacchetti che includono soggiorni in alloggi ecologici e sostengono le imprese locali. Il Paese ospita anche numerosi eco-lodge, tra cui Eco Nubia sull’isola di Bigeh, un tempo deserta, che è diventata un’attrazione di fama internazionale ed è stata elogiata anche dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite.

Ma non solo: anche destinazioni come Il Cairo e diverse località lungo la costa del Mar Rosso tra El Gouna e Marsa Alam sono coinvolte in programmi di certificazione ambientale. Sharm el-Sheikh è stata recentemente riconosciuta come la migliore città turistica sostenibile dall’Arab Union for Tourism Media (AUTM).

Amr El Kady photocredit Beth Crockatt

Un anno record per il turismo

Secondo il Ministero del Turismo e delle Antichità egiziano, più di sette milioni di turisti hanno visitato l’Egitto nella prima metà del 2023. Il Paese, che figura come Best Value Destination nell’elenco Best in Travel di Lonely Planet del 2024, appena pubblicato, ha l’obiettivo di attirare 15 milioni di turisti quest’anno. Un altro motivo importante: anche in tempi come questi, l’Egitto è conosciuto come una delle destinazioni di viaggio più sicure al mondo.

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles