28.1 C
Milano
sabato, Giugno 22, 2024

TTG Travel Experience: anche nel 2023 Giordania partner country

Il #kingdomoftime, il Regno di Giordania è per il secondo anno consecutivo Partner Country di TTG Travel Experience, il Salone Internazionale del Turismo firmato Italian Exhibition Group, in programma nel quartiere fieristico di Rimini dall’11 al 13 ottobre.

L’allure di Paese pacifico e tollerante, con grandi capacità di mediazione diplomatica e interreligiosa, da cui si torna rigenerati è u plus per la destinazione, sicura e molto apprezzata dal pubblico italiano che la sceglie per le ragioni più varie.

Giordani

Si spazia dall’archeologia all’outdoor, dallo sport agli appuntamenti culturali di respiro internazionale. Forte di questi asset turistici, l’Italia si conferma mese dopo mese il primo mercato europeo in termini di arrivi a destinazione. A dirlo i recenti dati registrati dalMinistero del Turismo e delle Antichità della Giordania:gli arrivi di luglio e agosto 2023 dal nostro Paese raggiungono quota 96.738, triplicati rispetto al 2022.

Italia: mercato fondamentale per la Giordania

Ottimo quindi il bilancio dell’estate: se l’Italia vanta il primato europeo, a livello mondiale – escludendo i paesi dell’area mediorientale – è seconda solo agli Stati Uniti. Per questo il Paese ha riconfermato la presenza in qualità di partner country a TTG Travel Experience – il Salone Internazionale del Turismo firmato Italian Exhibition Group in programma a Rimini dall’11 al 13 ottobre in contemporanea con InOut |The Contract Community – riconoscendone il valore di più importante evento B2B per il turismo in Italia.

Al consolidato appeal dei sette siti Patrionio dell’Umanità – che includono l’iconica Petra e la città di Salt, dal 2021 Patrimonio Mondiale in quanto luogo di tolleranza e di dialogo interreligioso – la destinazione aggiunge due nuovi asset strategici: il turismo attivo e quello legato a eventi e spettacoli ospitati nelle location più sorprendenti. Come il teatro di Jerash, dove a luglio di Maestro Riccardo Muti ha diretto un’orchestra di duecento musicisti italiani e giordani; il Teatro Romano di Amman, che a fine settembre 2023 ospiterà lo spettacolo del gruppo di ballo irlandese Riverdance; l’Exhibition Park, sempre ad Amman, dove il 10 novembre andranno in scena i Maroon 5, e il Petra Cultural Village che per la rassegna Rose City Nights accoglie artisti internazionali come Il Volo.

Giordania
La Giordania a TTG Travel Experience 2022_ Hala Khashman, Area manager, Shahd Al-khatib, exhibition assistant, Marco Biazzetti, responsabile Italia, Abed al Razzaq Arabiyat, direttore generale, Laith Obedait, primo segretario Ambasciata della Giordania in Italia, Afanah Zohier, exhibition manager, Ahmad al Hmoud, marketing director

Il turismo attivo punta invece su percorsi come il Jordan Trail da fare a piedi e il Jordan Bike Trail per le due ruote, e poi canyoningtrekking e appuntamenti sportivi di richiamo internazionale, come la maratona e la mezza maratona di Petra, l’Ultra X, che si correrà nel deserto di Wadi Rum dal 2 al 6 ottobre, la maratona di Amman il 13 ottobre e infine il Thru-Hike tra ottobre e novembre.

«Con il Jordan Trail – dichiara Marco Biazzettiresponsabile Jordan Tourism Board Italia – un percorso di 650 km che attraversa la Giordania da nord a sud toccando 52 villaggi, i viaggiatori hanno la possibilità di scoprire le attrazioni più importanti del Paese, ma anche di interagire con una popolazione contraddistinta da una grande diversità e tolleranza, in cui religioni e gruppi etnici differenti convivono in armonia».

TTG Travel Experience
Gloria Armiri

«È per noi un piacere – sottolinea a questo proposito Gloria ArmiriGroup Exhibition Manager – Tourism & Hospitality Division di Italian Exhibition Group – avere come partner country un Paese come la Giordania, che ben sposa il concetto di Utopia espresso nel Tema di Manifestazione 2023. Il tempo dell’Utopia guarda infatti a un turismo generatore di relazioni pacifiche tra popoli, e tra persone e ambiente naturale. Un turismo che è volano di benessere economico ma anche di benessere sociale, capace di migliorare i viaggiatori e anche i territori che li ospitano».

Un ruolo fondamentale nell’incremento degli arrivi dall’Italia lo giocano i numerosi collegamenti aerei. La Giordania è infatti raggiungibile dall’Italia con voli su: Amman da Milano (4 voli a settimana di Royal Jordanian, Wizz Air e Ryanair), da Roma (Royal Jordanian ogni giorno, Wizz Air tre volte a settimana e Ryanair due), Bologna, Pisa, Venezia Treviso (Ryanair due volte a settimana da ciascun aeroporto). Aqaba è raggiungibile, da ottobre fino a marzo, da Milano (Ryanair e Easy Jet due voli a settimana), da Roma (Ryanair due volte a settimana) e da Venezia Marco Polo (Easy Jet una volta a settimana). 

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles