7 C
Milano
domenica, Febbraio 25, 2024

SESTA EDIZIONE DEL PREMIO “CINQUE STELLE AL GIORNALISMO” CULTURA E SPETTACOLO AL PALACE HOTEL DI MILANO MARITTIMA

La manifestazione, che gode del patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, ha voluto ricordare, con alcune iniziative, i cento cinquanta anni dell’Unità d’Italia. Significativa la presenza del principe Emanuele Filiberto di Savoia, la cui famiglia ha avuto grande parte nella storia del nostro Paese. Di indubbio valore anche i sei giornalisti cui la giuria del premio ha riconosciuto puntualità e precisione, sia per gli interventi sulla carta stampata, sia nei programmi televisivi. Raffinata la parte spettacolare con la presenza di modelle che hanno sfoggiato autentici pezzi unici di altissima gioielleria.
Il tricolore della bandiera nazionale e i cento cinquanta anni dell’Unità d’Italia hanno caratterizzato il premio internazionale "Cinque Stelle al Giornalismo", che si è tenuto nei saloni del Palace Hotel di Milano Marittima. Giunta alla sesta edizione, la manifestazione, organizzata da Select Hotels Collection, la prestigiosa catena alberghiera della famiglia Batani, oltre ai professionisti dell’informazione, che ogni anno vengono premiati per il loro lavoro, ha voluto ricordare una data importante per la storia del Paese e lo ha fatto con una serie di iniziative spettacolari e di costume. In apertura di serata, il giovane baritono Daniel Giulianini, sicura promessa della lirica mondiale, ha cantato l’inno nazionale accompagnato al piano dal maestro Filippo Pantieri, mentre tre splendide modelle, vestite ciascuna con i colori della bandiera nazionale, sono salite sul palco delle premiazioni indossando preziose parure, autentici pezzi unici di altissima gioielleria, presentate dalla Maison Bartorelli di Riccione, da sempre presente alla manifestazione. Ma non basta! Anche le spille con i cinque diamanti, simbolo del premio, quest’anno hanno assunto i colori della bandiera nazionale, con la presenza di uno smeraldo ed un rubino. In questa cornice si è svolta la consegna dei riconoscimenti ai giornalisti designati dalla giuria presieduta dal prof. Ruben Razzante, docente di Diritto dell’Informazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore, sei professionisti che hanno ottenuto anche il placet dell’Ordine nazionale dei Giornalisti che patrocina il premio. Nella serata, condotta da Massimo Giletti, sono stati insigniti del premio "Cinque Stelle al Giornalismo" Beppe Boni vicedirettore de "Il Resto del Carlino", Riccardo Signoretti direttore "Vero", "Vera", "Vera Salute", "Top", "Stop", Lorenzo Del Boca inviato de "La Stampa", Benedetta Parodi giornalista Mediaset, Susanna Petruni vicedirettore TG1, Roman Arens inviato del Basler Zeitung e del Salzburger Nachrichten. Un premio speciale è stato assegnato alla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti in ricordo del giornalista scomparso nel 1974 per una rara malattia incurabile. Di spessore gli ospiti d’onore della manifestazione che hanno permesso, con la loro presenza, di interpretare due mondi diversi: cultura e spettacolo. Massimo Giletti, infatti, ha chiamato sul palco il poeta e sceneggiatore Tonino Guerra che nonostante i suoi 91 anni ha descritto in maniera mirabile alcuni aspetti della Romagna, dispensando pillole di saggezza e di buon senso legate ad un mondo che va scomparendo, quindi il principe Emanuele Filiberto di Savoia, volto nuovo della televisione di stato. Con lui è stato intervistato anche Lorenzo Del Boca che con il principe ha scritto a quattro mani il libro "Maledetti Savoia, Savoia Benedetti" storia e controstoria dell’Unità d’Italia. Alla serata, per ragioni di salute, non era presente Susanna Petruni, vicedirettore del Tg1, per lei ha ritirato il premio l’inviato Rai Massimo Mignanelli. La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con Dolp’s Studio, Apt Emilia Romagna, Bartorelli Gioiellerie, BMW Italia, Banca Popolare di Ravenna, Pineta by Visionnaire Luxury Hall di Milano Marittima, Bolla, Martini, Perugina, Orogel, AGSI Security Italia, QN: Il Resto del Carlino – La Nazione – Il Giorno e Mario Baldassari, presidente nazionale Federeventi.
www.selecthotelscollection.it

 

 

 

 

Dolp’s Studio s.a.s. – Via Piero Maroncelli n. 19 – 47100 Forlì
Tel. 0543-31148, Fax 0543-456692, E-mail dolps.vannidolcini@tin.it
www.dolpsstudio.it cell. 335 5710451

 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles