4.4 C
Milano
mercoledì, Aprile 24, 2024

Forte dei Marmi, la tradizione e la modernità: un mondo ovattato tutto da scoprire fra mare e montagne

La Toscana, sia essa quella delle Alpi Apuane, quella della Maremma selvaggia, delle nobili Firenze, Pisa o Lucca, o quella sofisticata delle coste, ha sempre qualcosa in più da offrire.

Forte dei Marmi

Scopriamo assieme le perle nascoste di Forte dei Marmi, quel luogo magico sul litorale protagonista delle “villeggiature” d’altri tempi, sul Mar Ligure, mai attuale quanto oggi.
Forte perché al centro del bellissimo “paese” c’è un “fortino” voluto dal granduca Leopoldo II Giovanni Giuseppe Francesco Ferdinando Carlo d’Asburgo-Lorena, insomma Leopoldo II, a difesa dell’approdo, e dei ”marmi” che dalle Alpi Apuane, sovrastanti, venivano trasportati fino al pontile per poi prendere la via del mare e rifornire i depositi di ricchi e potenti acquirenti.

Forte dei Marmi
La magia del Marm:o cava Cervaiole, Monte Altissimo, Seravezza (LU), ph Nicola Gnesi

Guardi avanti e vedi il mare, ti volti e le montagne dominano con le bianche cave di marmo, il tutto in un complesso visivo che ammanta di magico ciò che la Toscana marittima ha da offrire. Forse è proprio questo aspetto naturale che nobilita questa costa, così aristocratica, cristallizzata nel tempo, eppur così verace.

Forte dei Marmi offre un mare Bandiera Blu ininterrottamente dal 1990, perchè ci tengono alla qualità delle acque, che deriva da una gestione sostenibile del territorio. 

Forte dei Marmi
Il suggestivo tramonto sul pontile (ph) Luca Martinelli

La storia di Forte dei Marmi inizia nel XV secolo dalla strada che collegava l’entroterra ad un approdo tra la Torre del Cinquale e la Fortezza di Moltrone, scalo marittimo. Sulla Via di Marina si trasportavano i marmi dalle Alpi Apuane, fino al mare. Il commercio crebbe, grazie alla purezza dei minerali che non potevano mancare ad arricchire le tante corti d’Europa, tanto che al principio del XVI secolo venne tracciata l’attuale via Provinciale, voluta da Papa Leone X, Giovanni di Lorenzo de’ Medici, 217° pontefice della storia, eseguita da Donato Benti, collaboratore di Michelangelo.

Solo verso la fine del ‘700 i Granduchi di Toscana gli Asburgo Lorena, nuovi signori del luogo iniziarono subito importanti opere di miglioramento del territorio: Leopoldo stesso fece edificare il Fortino da sempre simbolo di Forte dei Marmi, come sede militare e commerciale.

Forte dei Marmi
Il Remo Beach Club e la spiaggi di “Forte”

Poi via via il borgo si popolò, fu fatto realizzare il pontile per facilitare l’attività commerciale. Già nel 1888 la costa tirrenica era famosa per Viareggio, in grado di offrire una prima proposta turistica alla moda che si evolve fino ad inizio ‘900 grazie alla perfetta unione tra cultura e natura, consacrando il luogo come un’attrazione di grande charme, per la qualità della vita, i giardini e il verde, ed anche per la fervente attività intellettuale ed artistica, come ad esempio la presenza di Carlo Carrà che vi trascorrerà lunghi periodi dipingendone scorci e paesaggi che testimoniano il suo amore per Forte.

Tante le attrattive, fra le quali le memorabili serate alla “Capannina”, gli incontri culturali al Quarto Platano, le estati senza notte degli anni dai ’30 ai ’60, ma anche la vita culturale che oggi si svolge oggi tra il Fortino, la Biblioteca Comunale e Villa Bertelli, letture e mostre. L’estate, poi i concerti richiamano i più grandi artisti italiani. Parlando di cultura, a primavera 2024 aprirà il Progetto Museo Quarto Platano che propone di realizzare una sezione permanente di arte moderna sul territorio.

Forte dei Marmi
Villa Bertelli

Villa Bertelli, ristrutturata negli anni 2000,  polo dell’arte e della cultura, nonché unico teatro all’aperto del territorio cittadino, funge da centro culturale e artistico di Forte dei Marmi. Offre tutto l’anno eventi che insistono su molti e differenziati ambiti culturali e artistici; la musica in ogni sua peculiarità, la storia, l’arte, la letteratura che trovano il proprio spazio all’interno e all’esterno della struttura che quotidianamente si apre al pubblico. Nel tempo la Villa è divenuta una fucina di giovani artisti. Un comparto a sé è rappresentato dalle mostre presentate tutto l’anno negli spazi espositivi.

Forte Lorenese tiene il passo e si pone quale alternativa a rinforzo della vocazione di Forte, con rassegne parallele nel Giardino d’Inverno, durante la stagione fredda e, nel Giardino dei Lecci, nella stagione calda. Dopo essere stato adibito prima a casa del fascio e poi a ufficio postale, è diventato la sede del museo della satira e della caricatura, dal 1973. All’interno del museo sono conservate numerose opere di illustratori, pittori, umoristi e disegnatori, che hanno fatto della satira il loro punto di forza.

Forte dei Marmi
Forte Lorenese

L’ospitalità qui a Forte dei Marmi, ha sapore antico e delicato. Un tipico esempio ne è il Grand Hotel Imperiale, per un soggiorno circondati dal lusso.

Forte dei Marmi
Grand Hotel Imperiale

Si tratta di un esclusivo cinque stelle lusso dove ci si immerge in una atmosfera ricercata e delicata. Un innegabile plus è la straordinaria posizione, nel cuore di Forte dei Marmi e al centro delle vie del lussuoso shopping della città. L’hotel propone uno stile squisitamente italiano, mantenendo da sempre quel gusto di raffinata eleganza delle grandi ville marittime della Versilia.

Affacciato sulla riviera della Versilia, è un rifugio di lusso per coloro che desiderano un lusso discreto, prestigio e la tradizione dell’ospitalità viareggina. Gli interni in marmo con venature cangianti, impreziosite da installazioni d’arte contemporanea, dettagli che donano agli ambienti eleganza e raffinatezza trasporta l’ospite in una dimensione speciale fin dall’ingresso, dove l’accoglienza è personale, privata ed anche il punto di partenza per esplorare un soggiorno all’insegna dell’esclusività.

Forte dei Marmi
Grand Hotel Imperiale, lobby

L’arredo elegante e ricercato costituisce il fil rouge anche delle camere e suite che il Grand Hotel Imperiale offre. Ambienti accoglienti e luminosi, un ricercato rifugio in cui cura e attenzione al dettaglio arricchiscono la permanenza ed il comfort: colori tenui e tinte pastello accolgono gli ospiti regalando già una sensazione di intimo relax. Pregiati tessuti e stoffe impreziosiscono gli interni, mentre piacevoli affacci e balconi in cui ammirare le sfumature del tramonto in Versilia completano la permanenza in stanza.
Le Forte Family Suite, le Premium, Royal, Classic, Deluxe, Junior e Forte Suites, le Deluxe e Deluxe Accessible rooms sono tutte provviste di ampie terrazze panoramiche affacciate sul mare o sui tetti della città.

Grand Hotel Imperiale
Una stanza e il suo ricercato arredo

Un soggiorno, oggi però, non è completo senza l’esperienza della ristorazione e del benessere.

Restaurant L’Olivo. L’incontro tra tradizione e contemporaneità anima il ristorante dell’hotel, Situato al piano terra, che si divide tra la luminosa e raffinata sala interna e l’intimo e privato dehor a bordo piscina, per un pranzo o una cena all’esterno, circondati da verdi piante di ulivo.

La cucina dello chef Mario Cucchiara, affonda le sue radici nella tradizione mediterranea, prevalentemente a base di pesce: dai club sandwich ai crudi di mare, dallo spaghetto alle arselle realizzato con pasta fresca al risotto perfettamente mantecato.

Forte dei Marmi
Il ristorante l’Olivo

Ognuna delle proposte dell’Olivo, che include piatti vegetariani, vegan, gluten free e attenti ad ogni necessità o scelta alimentare, condivide con le altre la medesima peculiarità: una meticolosa e continua selezione nella ricerca dei prodotti e delle materie prime.

Per un’esauriente esperienza gourmet, una carta dei vini con pregiate etichette italiane ed internazionali accuratamente selezionate completa la scelta: nella vetrina a vista della sala interna è possibile scegliere tra champagne francesi, grandi spumanti, vini bianchi e rossi francesi e italiani, rosati e vini da dessert.

Forte dei Marmi
Il Golden Bar

Completa l’esperienza il Golden Bar dalla carta cocktail unica composta da Signature Cocktails creati dal Bar Manager Diego Frediani. I cocktail vengono realizzati davanti al cliente in quello che si potrebbe definire un coinvolgente “show drinking”.

Il benessere passa attraverso lAcqua Wellness & SPA, vera e propria eccellenza del Grand Hotel Imperiale, dove uno staff altamente qualificato esegue una straordinaria carta dei trattamenti con l’utilizzo di cosmetici e oli essenziali biologici. Palestra, piscina interna, idromassaggio, sauna, docce emozionali e area relax sono l’ideale per rigenerarsi e perseguire la remise en forme.

Forte dei Marmi
La zona umida dell’ Acqua Wellness & SPA

Durante la stagione estiva è aperto il Remo Beach Club, il nuovo stabilimento balneare dell’Hotel, concepito come un prezioso giardino sul mare. Uno spazio esclusivo e lussuoso dove gli ospiti sono coccolati da uno staff altamente professionale che cura ogni più piccolo dettaglio, dal servizio in spiaggia, in piscina, al ristorante, al bar.

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles