10.2 C
Milano
giovedì, Febbraio 22, 2024

Emirates atterra a Chicago

La compagnia aerea dà inizio ai voli per il suo nono gateway negli Stati Uniti

Emirates, il “connettore globale” di persone, luoghi ed economie, ha inaugurato un servizio passeggeri giornaliero non stop per l’O’Hare International Airport di Chicago.

A bordo del volo inaugurale era presente una delegazione sia di VIP giunti dagli Stati Uniti e da Dubai, che di media internazionali. Il volo inaugurale ha trasportato passeggeri provenienti da più di 20 paesi diversi da Chicago, dimostrando così quanto Emirates riesca a collegare le persone in tutto il mondo.
“La rotta di Chicago estende il nostro network alla terza città più grande d’America e fa da complemento al nostro servizio cargo dedicato già esistente che effettua il servizio presso O’Hare”, ha detto Adel Al Redha, Executive Vice President e Chief Operations Officer di Emirates. “Il lancio di questa rotta ci permetterà di offrire il servizio unico e pluripremiato di Emirates ai passeggeri che volano per e dal Midwest verso Dubai o verso le altre 140 destinazioni mondiali, tra cui l’Estremo Oriente, l’Africa e l’India “.
“Il lancio del servizio passeggeri non stop Chicago-Dubai rappresenta un altro passo importante per far diventare Chicago una delle principali destinazioni turistiche di tutto il mondo e per consentirci di raggiungere il nostro obiettivo che è quello di ospitare 55 milioni di visitatori entro il 2020” – ha dichiarato il sindaco di Chicago Rahm Emanuel. “L’incremento della connettività con Dubai metterà in contatto più ospiti internazionali che avranno modo di apprezzare la città per l’ospitalità, le vie dello shopping, le attrazioni culturali e le realizzazioni architettoniche che rendono Chicago una delle più grandi città del mondo”.
“Aumentare le possibilità di arrivare facilmente in altre parti del mondo crea opportunità per i viaggiatori e le imprese” – ha affermato il Governatore dell’Illinois Pat Quinn. “Il 2013 è stato un anno record per il turismo in Illinois e questo nuovo volo aumenterà i progressi che abbiamo già fatto. Esso aiuterà inoltre l’Illinois a rimanere competitivo nell’economia globale e darà alle nostre imprese nuove opportunità per espandere i loro mercati e creare nuovi posti di lavoro”.

Una rotta per gli affari ed il tempo libero
Il nuovo servizio sarà operativo come volo EK235, che partirà dall’aeroporto Internazionale di Dubai alle ore 9:45 ed arriverà all’aeroporto O’Hare alle ore 15:25. Il volo di ritorno, l’EK236, partirà da O’Hare alle ore 08:35 ed arriverà a Dubai alle ore 19:10 del giorno successivo. La rotta sarà servita da un Boeing 777-200LR alimentato da motori GE90.
Oltre al servizio passeggeri, il volo Chicago-Dubai potrà trasportare fino a 17 tonnellate di carico per ogni volo ed incrementerà così i contatti commerciali tra le due città. Emirates ha iniziato le operazioni cargo che servono Chicago nel 2013. Attualmente Emirates SkyCargo vola con un servizio di trasporto bisettimanale da O’Hare che lo scorso anno ha trasportato quasi 12.000 tonnellate di merci.
“Questo collegamento intensificherà i legami tra due degli aeroporti più trafficati del mondo in termini di viaggi commerciali, con un flusso di traffico combinato, nel 2013, di circa 133 milioni di passeggeri” – ha dichiarato Rosemarie S. Andolino, Department of Aviation Commissioner di Chicago. “Sulla base del successo di O’Hare siamo lieti di costruire un rapporto con Emirates e sappiamo che molti viaggiatori internazionali potranno trarre vantaggio da questa nuova rotta”.
Emirates ha dato inizio al suo primo servizio passeggeri verso gli Stati Uniti nel 2004, con la rotta per New York. La compagnia aerea ha costantemente aggiunto altre rotte per gli Stati Uniti negli ultimi dieci anni.
Chicago è il nono gateway degli Stati Uniti ad aderire al network di Emirates, dopo il lancio del servizio su Boston nel mese di marzo. Negli ultimi dieci anni Emirates ha fatto volare più di 9 milioni di persone da e per gli Stati Uniti ed è la compagnia aerea che trasporta il maggior numero di passeggeri tra gli Stati Uniti ed il Medio Oriente.
Per soddisfare tale domanda, entro la fine del 2014 Emirates incrementerà i servizi sulle sue rotte di Dallas, San Francisco e Houston con i suoi iconici aerei double -decker A380. Chicago ha 2,7 milioni di residenti. La vasta area metropolitana di Chicago ha il terzo più grande prodotto interno lordo degli Stati Uniti ed è sede di circa 400 sedi aziendali, includendo quelle presenti su “Fortune 500” come McDonald Corp., Walgreen Co., Abbott Laboratories e Boeing Co. – la più grande azienda aerospaziale del mondo.
Emirates è il più grande operatore di Boeing777 al mondo, con una flotta di 128 aerei passeggeri e 11 cargo. La compagnia è un cliente per il nuovo Boeing 777X da poco lanciato. Nel novembre 2013 Emirates ha effettuato il più grande ordine nella storia dell’aviazione commerciale per 150 aerei 777X del valore di 76 miliardi dollari. Sulla base del Dipartimento del Commercio del settore aerospaziale, questo ordine sosterrà più di 400.000 posti di lavoro negli Stati Uniti.

Collegamento di hub culturali e commerciali
Oltre ad essere uno dei più importanti motori economici d’America, Chicago è famosa per la sua cucina, l’arte e l’intrattenimento, gli sport professionistici, l’architettura neo-classica e le destinazioni turistiche iconiche che ospitano più di 48 milioni di visitatori ogni anno.
Famosa per la pizza a bordo alto ed hot dog dai condimenti eclettici, oltre che per 25 ristoranti stellati da Michelin presenti in città, Chicago è una delle crescenti capitali culinarie americane e ospiterà il prestigioso James Beard Award 2015.
Le squadre sportive professionali di Chicago sono abitualmente classificate nelle posizioni top di tutti i campionati americani sia in termini di presenze che di valore finanziario. Chicago è la patria del blues urbano e della musica house, che ha visto nascere stelle come Buddy Guy, Wilco, Chaka Khan, Eddie Vedder, Billy Corgan degli Smashing Pumpkins ed infine Frankie Knuckles, padrino della musica house di Chicago.
Chicago è anche considerata il gioiello dell’architettura urbana dell’America. La sua famosa architettura neoclassica risale alla riprogettazione della città dopo il grande incendio del 1871. La Sears Tower di Chicago – ora ribattezzata Willis Tower – per 25 anni, dopo la sua costruzione nel 1973, è stato l’edificio più alto del mondo. Attualmente è la Burj Khalifa di Dubai a detenere il titolo, con i suoi 828 metri di altezza.
Dubai è il più grande centro finanziario del Medio Oriente ed offre eccellenti strutture per convegni ed esposizioni, luoghi di svago e possibilità di shopping. Con più di 55.000 camere d’albergo, Dubai è una destinazione top per viaggi di lavoro e di piacere. L’hub globale di Emirates nel Terminal 3 del Dubai International Airport (DXB) offre ai passeggeri una connettività continua in un ambiente all’avanguardia. Il volo Chicago-Dubai offrirà comodi collegamenti verso altre destinazioni in tutto il Medio Oriente, Africa, India, Estremo Oriente e oltre.
Durante il volo di 14 ore e 40 minuti, i passeggeri potranno usufruire del rinomato servizio di Emirates garantito da un equipaggio multilingue proveniente da più di 120 paesi, da chef gourmet di bordo e dal sistema di intrattenimento ice – Digital Widescreen – con più di 1.800 canali con film, programmi TV, musica e podcast. Ice è appena stato votato come il miglior sistema di intrattenimento in volo al mondo per il decimo anno consecutivo da Skytrax, la più grande indagine effettuata su oltre 18 milioni di passeggeri in tutto il mondo sulla soddisfazione dei passeggeri delle compagnie aeree a livello mondiale. L’aereo dispone di una configurazione a tre cabine con otto suite private in First Class, 42 poltrone letto in Business Class e 216 posti in Economy Class.
I biglietti sono ora disponibili sul sito www.emirates.com o tramite agenzie di viaggio.

Emirates
Emirates Airline, una delle compagnie aeree con la crescita più rapida al mondo, ha ricevuto più di 500 premi internazionali per l’eccellenza dei suoi servizi e conta oltre 8,3 milioni di membri Skywards in tutto il mondo. Emirates vola verso 141 destinazioni in 80 paesi. Emirates opera 213 wide-body Airbus e Boeing, è leader del settore con 50 aeromobili A380 ed ha ordini per altri 299 aeromobili, per un valore di circa 164 miliardi USD $. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito www.emirates.com
_______________________________________________________________________________________________________________________________

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio stampa Emirates c/o INC-Istituto Nazionale per la Comunicazione
Fulvio D’Andrea – 06.44160853 – 334.3757384 – f.dandrea@inc-comunicazione.it
Simone Silvi – 06.44160881 – 347.5967201 – s.silvi@inc-comunicazione.it

Source: Comunicati Stampa

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles