Un rifugio termale sull’Appennino Bolognese

0
383

Fra le curve morbide e sinuose dell’Appennino tosco-emiliano si nasconde una sorgente di benessere… un “rifugio” per ritrovare nuovi spazi, tempi e stili di vita: è la spa termale dell’Hotel Helvetia di Porretta Terme.

L’acqua utilizzata nella spa è quella salsobromoiodica estratta dalla sorgente che un tempo veniva utilizzata dalle Antiche Terme oggi purtroppo chiuse. Le proprietà dell’acqua di Porretta erano conosciute già ai tempi degli Etruschi. Composte da cloruro di sodio, bromo, iodio e sodio, ricordano le acque del mare. Nello specifico, questi componenti, conferiscono 2 proprietà fondamentali: attraverso il bromo le proprietà rilassanti ed, attraverso lo iodio e quindi la salinità, proprietà antinfiammatorie. Queste acque sono particolarmente rinomate ed efficaci per disturbi muscolo/tendinei, neuromuscolari e vascolari.

L’Hotel e la spa sono ospitati in un edificio dei primi del ‘900 che mantiene intatto il fascino di uno stile Liberty elegante e austero.  Ma è l’architettura della spa a rappresentare la vera unicità del luogo.

La spa termale, infatti, provvista di un percorso cardiovascolare, di una zona umida e di una piscina con getti idromassaggio in acqua termale, è ambientata all’interno di un autentico rifugio anti-aereo bellico.

La grotta, i passaggi cunicolari che un tempo offrivano il riparo dalle minacce aeree per gli abitanti di Porretta oggi diventano un rifugio per il riposo di anima e corpo di tutti.

Quasi come in una sottile continuità karmica del luogo, un rifugio antiaereo che proteggeva un tempo dalle paure oggettive della guerra oggi diventa un luogo dove difendersi dalle minacce di stress e ansia, proponendo uno spazio tempo diverso dove ritrovare se stessi e i propri ritmi naturali.

La spa

1000 mq di spa, dove l’acqua termale è la protagonista è composta da una “zona secca” per i trattamenti medici ed estetici per il corpo ed il viso e da una “zona umida” ricavata in una grande grotta naturale, scavata nella roccia durante la prima guerra mondiale e situata ad oltre 30 metri di profondità, con al suo interno un grande hammam aromatizzato, una sauna finlandese, una biosauna, docce tonificanti, piscina di acqua termale Salsobromoiodica  alla temperatura di 35° con cascata d’acqua, idromassaggi e percorsi vascolari caldi/freddi. Sulla terrazza all’ultimo piano è possibile rilassarsi nella grande jacuzzi vista colline.

L’Hotel Helvetia

L’hotel dispone di 48 camere doppie ( Classic , Superior e 3 Deluxe)sobrie e raffinate. Gli ospiti possono usufruire di numerosi servizi, tra cui sala soggiorno, bar, sala colazioni e sala ristorante, al 7° piano terrazza solarium con vasca idromassaggio (in funzione durante la bella stagione.

Porretta Soul Festival

L’eleganza composta dello stile liberty delle ampie sale e dei salotti interni si ripropone nel ristorante che offre un tributo ai grandi musicisti della Black Music  facendo eco al Soul Festival evento di fama internazionale che da 31 anni viene ospitato a Porretta Terme. L’importante rassegna musicale dedicata al Rhythm & Blues e alla musica Soul ha visto la partecipazione di tutti i maggiori artisti di questo affascinate genere musicale  che da sempre soggiornano all’Hotel Helvetia  – anima del Festival.

Il ristorante

Una sana alimentazione  è alla base di ogni programma benessere: Helvetia propone una cucina che combina gusto e leggerezza in un perfetto equilibrio di sapori.  Le proposte dello chef mettono in tavola i sapori dell’Appennino coniugando gusto a benessere.  Prima colazione con ricco Buffet internazionale e bevande calde servite al tavolo. Pranzo e cena con sevizio al tavolo e menu alla carta da cui selezionare 2 portate + dessert (bevande al tavolo escluse).

www.helvetiabenessere.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here