9.7 C
Milano
sabato, Aprile 20, 2024

Tourism Think Tank

Testo di Edoardo Stucchi

Gli operatori turistici lombardi tornano sui banchi di scuola per imparare a gestire la propria struttura, perchè se non ti impegni, nessuno lavora per te. E’ con questo slogan che si è aperto ieri a Lariofiere di Erba, il Tourism Think Tank, (TTT, un serbatoio di pensiero per analisi politiche ed economiche), un sorta di talk show tra operatori turistici e compratori italiani e stranieri che hanno fiducia nell’offerta lombarda. Senza aspettare le Istituzioni, gli operatori lombardi tornano sui banchi di scuola, a lezione fra i 30 forum, per sapere come diventare una destinazione di successo, per essere visibili su google e aumentare il proprio fatturato. Ma ci s0no anche lezioni di fotografia per curare l’immagine del proprio prodotto, di giardinaggio per scegliere le giuste piante, i colori, gli interni e la segnaletica bilingue. I professori? Da Josep Ejarque, direttore di Explora, la società di Expo 2015 che gestirà promozione e commercializzazione dell’offerta turistica di Expo2015, a manager del turismo, architetti, fotografi e professionisti dell’arredo urbano. Professore fuori campo il cantautore Davide Van de Sfroos, monzese, ma cresciuto a Mezzegra, nel cuore del lago di Como, che porterà una sua visione del territorio comasco. Insomma la vetrina del territorio lombardo mette in mostra in questa due giorni di workshop il meglio delle sue cose ancora sconosciute, dalle storie di eco-sostenibilità, dove alberghi e case rurali celebrano il turismo con sistemi di gestione a costo zero, mentre i ristoranti producono piatti della cucina locale a Km zero. Ma chi è il promotore di questa nuova modalità di incontro? E’ Andrea Camesasca, albergatore alla terza generazione, vice presidente degli albergatori comaschi, appassionato di turismo e di eco-sostenibilità. E’ suo l’hashtag “io faccio la mia parte”:”perchè se tutti fanno qualcosa, il risultato è più grande. E all’appuntamento di Expo non si può sbagliare”. In mostra a Lariofiere, anche l’esperienza di alberghi come l’hotel Milano Scala, nel centro del capoluogo, tra charme, raffinatezza e sostenibilità ambientale e la cultura Walser che s’incarna nell’antico borgo di Rima San Giuseppe con il Laida Weg Experience hotel, esempio della più avanzata cultura dell’accoglienza e dell’ospitalità alberghiera, che dimostrano che non bisogna aspettare le soluzioni dall’alto, ma bisogna fare da soli. Da non dimenticare, comunque, le esperienze locali, come quelle di Sistema Como 2015, Lecco eco smart city e di VisitGravedona, cui si aggiunge una rete di ospitalità low cost con le opportunità offerte dagli ostelli di Lombardia,completamente rinnovati.
Oltre agli incontri e agli appuntamenti didattici, la rete espositiva offre ai visitatori le novità in campo organizzativo con appuntamenti rivolti al pubblico sulle Eccellenze in digitale di google e Unioncamere. Un appuntamento, questo di Erba, che arriva in concomitanza con la Giornata mondiale del turismo celebrata sabato 27 settembre.

Source: Articoli

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles