4 C
Milano
lunedì, Febbraio 6, 2023

Saboris Antigus: scoprire le tradizioni e il territorio di una meravigliosa Sardegna

Un gruppo di comuni nel cagliaritano, nove per l’esattezza, presenta i sapori antichi della Sardegna, terra dalle meravigliose tradizioni ancestrali.

Sapori e tradizioni in Trexenta e Sarcidano” o se meglio preferite, Saboris Antigus, giunge alla IX edizione, coinvolgendo nove Comuni, uniti in un circuito che vede come catalizzatore la Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, che ha dato forte impulso alla promozione dell’evento.

Saboris Antigus
Veduta aerea di Serri

Le date clou di Saboris Antigus

Siamo a ridosso del primo appuntamento, il 6 novembre a Gergei, cui seguirà Selegas il 13 novembre, Serri il 20, Siurgus Donigala il 27, Suelli il 4 dicembre, l’8 Guasila, l’11 Gesico, mentre il gran finale sarà affidato, il 18 dicembre, si chiuderà con Mandas e  Nurri.

La manifestazione nasce originariamente quale evento enogastronomico il cui fine era la promozione dei prodotti del territorio ma, in realtà, ha una più nobile finalità: promuovere tutta l’area geografica e le sue ricchezze, siano esse materiali o immateriali – spesso poco conosciute ai più – come le feste e le tradizioni popolari, le ricette, i festival e invitare così i visitatori a tornare in questi luoghi per approfondirne la conoscenza.

La IX edizione di Saboris Antigus è stata pensata ancora di più a dimensione di famiglia, con attività e laboratori per bambini e ragazzi, escursioni archeologiche, visite ai santuari e ai musei, e tanto altro.

Saboris Antigus
Cucina tradizionale Selegas

Saboris Antigus e le novità della IX edizione.

In questa IX edizione, i Comuni hanno deciso di mettersi in rete e portare avanti le proprie attività attraverso un progetto collettivo di promozione turistica del territorio, ideato e pensato nella sua totalità. Per dare vita a questa visione è stato fondamentale il supporto e la collaborazione con la Camera di Commercio che, come ente catalizzatore delle attività ha potuto gestire uniformemente tutte le proposte, grazie alla competenza in materia di promozione dei circuiti delle feste e dei prodotti locali di eccellenza.

Non solo evento enogastronomico, quindi, ma anche culturale, non solo la festa di un singolo paese, ma della Trexenta e del Sarcidano, non solo Saboris Antigus, fatto di nove appuntamenti annuali, ma un progetto che richiami il turismo all’interno dell’isola tutto l’anno, che incanti il visitatore oltre l’evento in sè e lo spinga a tornare per apprezzare maggiormente, in tranquillità, le sue bellezze e unicità.

Saboris Antigus
Telai a Gergei

Questo è stato il fattore che ha portato a scegliere di comunicare gli eventi a “marchio unico”, integrato e distinguibile, nel quale si identificano un intero territorio e una comunità allargata fatta di tanti piccoli paesi. Da qui anche la scelta di aprire le antiche dimore e le chiese ai visitatori, di rendere visitabili i siti archeologici, di animare i centri storici con artigiani e hobbisti e dimostrazioni pratiche del loro lavoro, con l’esposizione e la vendita delle loro creazioni.

L’evento enogastronomico, cuore della manifestazione, ha per obiettivo la promozione dei prodotti tipici e delle eccellenze locali, oltre a far conoscere le piccole realtà presenti sul territorio: il lavoro degli agricoltori, per esempio, che con grande impegno e maestria coltivano la terra con le tecniche tradizionali e producono prodotti genuini, che permettono di mettere in tavola piatti dal gusto antico.

Saboris Antigus
Nando Faedda

«La tavola diventa dunque il mezzo, lo strumento attraverso il quale raccontare la propria antica storia – spiega Nando Faedda, vice presidente CCIAA di Cagliari e Oristano – fatta di religiosità e credenze popolari, di riti arcaici che si perdono nella “notte dei tempi”, nei percorsi costellati di nuraghi che stanno riemergendo in tutto il loro splendore, grazie alle campagne di scavi promosse dagli amministratori locali.
E ancora, l’antico rito de “sa mullidura”: fare colazione con il latte appena munto, o far scoprire come si realizza in modo artigianale l’acquavite; perdersi nei racconti della tradizione de “Su Sessineddu”, unica in Sardegna, in Italia, in Europa e forse nel mondo e dedicata a San Biagio, un rito dal carattere propiziatorio durante il quale si chiede al Santo una speciale protezione, contro i malanni dell’inverno. La caccia alla giovenca e i festeggiamenti dell’Assunta e tanti altri segreti del territorio che si potranno scoprire a Saboris Antigus».

Le giornate delle manifestazioni saranno ricche di eventi e laboratori per bambini, e allietate da musica, balli e intrattenimento per adulti e ragazzi. Per concludere gli appuntamenti ci saranno concerti di vari artisti di spicco del panorama musicale isolano.


«Non si può trascurare il fatto che anche grazie a manifestazioni come questa – conclude Faedda – le realtà del territorio si stanno affermando a livello nazionale e internazionale, portando i nostri paesi a essere conosciuti nel mondo. In una società che tende sempre più alla globalizzazione e all’uniformità dell’offerta, siamo felici di avere questo importante ruolo di raccordo tra i comuni e gli operatori economici, per sostenere al meglio le iniziative di sviluppo locale.

Manifestazioni come Saboris Antigus tendono a far riscoprire e a valorizzare le produzioni tipiche locali, degli antichi saperi e sapori, che caratterizzano un territorio distinguendolo dal resto del mondo, mettendo in rete luoghi e competenze diverse, cosa che spinge verso un turismo dedicato alle zone più interne fatto di archeologia e tradizioni e quindi anche ad un allungamento della stagione turistica»

Saboris Antigus ha le sua pagine social, costantemente aggiornate : https://instagram.com/saboris_antigus/
https://www.facebook.com/saborisantigus/

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles