28.1 C
Milano
domenica, Aprile 14, 2024

Primavera in Valtellina: dal ghiaccio alla roccia


Se in Valtellina si continua a sciare e il calendario è ricco di eventi, nel fondovalle è già tempo di primavera. La Val Masino con la sua natura rigogliosa e la sorgente termale è il luogo ideale per uno short stay.
 

In attesa del Melloblocco: il più grande evento di bouldering al Mondo

Il 7 aprile tutti in pista con Deborah Compagnoni
Sciare con i campioni e fare del bene! A Santa Caterina Valfurva l’evento benefico "Sciare per la vita" Memorial Barbara Compagnoni. Una gara a squadre aperta a tutti che vedrà scendere in pista i campioni dello sci e dello sport al fianco di tanti appassionati sciatori che per un giorno non penseranno troppo al cronometro ma solo a divertirsi insieme per una giornata di solidarietà. Nel corso degli anni numerosi personaggi hanno affrontato le porte della Valle dell’Alpe, da Juri Chechi ad Alberto Tomba. Madrina dell’evento sarà la campionessa di casa Deborah Compagnoni. Costo di iscrizione: 39 euro comprensivo di skipass giornaliero e pranzo alpino all’aperto. Il ricavato sarà devoluto alla fondazione ONLUS Sciare per la Vita.

Livigno: tra sport antichi e "cavalieri" del terzo millennio
Il Free Heel Fest si conferma come il più importante appuntamento per chi vuole scoprire il fascino del telemark, tecnica sciistica nata a metà dell’Ottocento. Oltre mille appassionati della sciata "a tallone libero" provenienti da tutto il mondo, si sono dati appuntamento a Livigno dal 6 al 13 aprile. Numerosi gli eventi collaterali: dal Telekids per avvicinare i più piccoli a questo sport, alle escursioni di ogni livello, dalle serate culturali alle feste danzanti. Per chi desidera partecipare sono disponibili alcuni pacchetti comprensivi di: iscrizione all’evento, skipass, gadget, la t-shirt, escursioni, feste e free drink serali. Prezzi: 125 euro per il pacchetto di 3 giorni e 210 euro per quello da 6 giorni, comprensivo della cena finale a Plaza Placheda.
Dal 15 al 21 aprile, sempre a Livigno, sul comprensorio del Mottolino è invece in programma la seconda edizione del Nine Knights Festival un evento di valore mondiale dedicato agli amanti delle discipline acrobatiche della neve. I 9 freeskiers più famosi al mondo si daranno battaglia a suon di evoluzioni volando da un lato all’altro di un enorme castello di neve. Per costruire questa incredibile struttura vengono utilizzati oltre 80.000 metri cubi di neve, in gran parte recuperati dal castello dello scorso anno attraverso un processo di conservazione con teli geotessili. A disposizione degli appassionati due pacchetti speciali che comprendono il soggiorno a Livigno, lo skipass e l’ingresso ai party in programma. Pacchetto weekend da venerdì a domenica a partire da 99 euro a persona in camera doppia con trattamento b&b e pacchetto 4 giorni da mercoledì a domenica a partire da 208 euro a persona comprensivo di skipass valido tre giorni.

 

Feste e offerte speciali per la fine dell’inverno
La Valmalenco si conferma la capitale degli sport acrobatici: dal 22 marzo al 7 aprile, data di chiusura degli impianti, sono attesi i più grandi campioni di snowboard e freestyle. Tra Campionati Mondiali freestyle, Coppa Europa areals e Campionati Italiani snowboard e freestyle lo spettacolo è assicurato! Salendo verso l’alta Valle, La Pozza dei Mat, in programma a Bormio domenica 14 aprile e l’evento Al Dì di Drèza, a Livigno il 21 aprile, sono due feste imperdibili per salutare l’inverno. Enormi pozze d’acqua attendono i più coraggiosi che tenteranno di attraversare le piscine servendosi di qualsiasi mezzo: dagli sci a fantasiosi carri allegorici. Musica e balli animano la giornata, coinvolgendo i rifugi e punti di ristoro. La fine della stagione si festeggia anche con l’offerta Valtellina Skipass Free: lo skipass è gratis se si soggiorna almeno 4 notti in hotel. L’offerta è valida dal 2 al 14 aprile all’Aprica, dal 6 al 14 aprile a Bormio e Santa Caterina Valfurva, dal 13 aprile al 1 maggio a Livigno, che sarà l’ultima località a chiudere gli impianti in attesa dello sci estivo allo Stelvio. Madesimo chiude il 14 aprile e Valgerola il 25.

Evoluzioni sulle rocce, terme e natura incontaminata in Val Masino.
Tutto è pronto per la decima edizione del Melloblocco: il più grande raduno di bouldering al Mondo
Alle porte della Valtellina, a pochi chilometri da Morbegno, in Val Masino, si trova la selvaggia Val di Mello, soprannominata lo Yosemite delle Alpi. Una riserva naturale nonché area protetta tra le più vaste della Lombardia. Qui ogni anno in primavera, oltre tremila appassionati di bouldering provenienti da circa trenta nazioni si ritrovano per partecipare al Melloblocco: uno spettacolare evento internazionale dove si mescolano agilità e forza fisica. Dal 26 aprile al 5 maggio si potranno ammirare gli specialisti del bouldering in un vero e proprio happening a cielo aperto senza eguali in tutto il Mondo. Ma sarà anche possibile testare le proprie doti atletiche e avvicinarsi a questa disciplina. Si tratta di uno sport in forte crescita che consiste nell’arrampicata a mani nude su grandi massi di pietra utilizzando solamente appigli naturali. Dal famoso Sasso Remenno, considerato l’Everest degli amanti del bouldering, a decine di altri blocchi meno impegnativi e alla portata di tutti, la Val di Mello è il luogo ideale per scoprire questo sport di grande soddisfazione, vivendo una giornata immersi nel verde. Parte integrante del Melloblocco saranno i numerosi momenti di ritrovo, tra concerti, esposizioni e proiezioni. L’iscrizione all’evento costa 15 euro.

Val di Mello e Val Masino offrono numerose opportunità per chi desidera un weekend a contatto con la natura: non solo bouldering, ma anche boschi, montagne, passeggiate, limpidi ruscelli e una sorgente termale dove rilassarsi dopo una giornata all’aria aperta. Il Relais Terme di Masino, è un hotel 3 stelle che sorge in una struttura antica a soli 130 km da Milano in una valle incontaminata. L’unico rumore che si sente è lo scorrere dell’acqua del torrente. Per essere ancora più in sintonia con la natura e favorire il relax, nelle camere non c’è la TV. L’area spa comprende un bagno turco ubicato in una vecchia torretta, una piccola zona con saune, e una piscina di acqua termale posizionata nella parte più antica delle terme. Molto belle le sale dei trattamenti, dove affidarsi alle cure di un personale gentile e professionale. L’accesso alla spa è consentito ai bambini solo fino alle 16.00.

Informazioni: VALTELLINA TURISMO www.valtellina.it – turismo@valtellina.it
Ufficio Stampa Italia:

Federico Dal Lago E-mail:federico.dallago@pizzininiscolari.com – Cell. +39 3394110377
Christian Pizzinini E-mail:christian.pizzinini@pizzininiscolari.com – Cell. +39 3388543309
www.pizzininiscolari.com

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles