28 C
Milano
sabato, Giugno 22, 2024

Oggi, 16 gennaio 2024, National Boston Day



Ogni anno il 16 gennaio, si celebra il National Boston Day, dedicato all’unicità del nome della città.

La parola BOSTON abbia origini dal Middle English. Boston è anche un luogo negli Stati Uniti che, guarda che coincidenza…, è la capitale del Massachusetts e più in grande la città principale del New England. Boston è la più grande città dello stato e tra le più antiche fondate negli Stati Uniti d’America, divenute metropoli.

Boston
Una vecchia mappa di Boston

Il nome Boston deriva da un piccola cittadina portuale, omonima, del Lincolnshire nella parte orientale dell’Inghilterra; la città americana fu così chiamata proprio perché molti suoi immigrati provenivano da lì. In una lettera, il colono Thomas Dudley spiega che nel 1631 la Contessa di Lincoln da sempre voleva che la capitale del Massachusetts prendesse il nome di Boston.

Il nom dell’omonima cittadina britannica significa città di Botolph per onorare l’omonimo santo inglese del 7° secolo: San Botolph è il santo patrono dei viaggiatori e dei contadini e viene ricordato e celebrato il 17 giugno.

La data di fondazione della Boston dall’altra parte del “pond” in Massachusetts, è considerata il 7 settembre 1630; scuole e college iniziarono ad aprire nell’insediamento stabilito oltreoceano. Arrivarono nuove persone che si integrarono nella vita da coloni espatriati, trasformandola in una grande e prospera città.
La posizione sul mare la rese rapidamente un centro del commercio da cui tessili, rum, pesce e tabacco furono esportati in tutta l’America. 

Boston
Il Boston Common

Nella seconda metà del XVIII secolo furono stabilite relazioni commerciali con San Pietroburgo. La guerra del 1812 rallentò lo sviluppo della città per qualche tempo, ma i mercanti trovarono una via d’uscita. Negli anni successivi, l’industria fu attivamente costruita e sviluppata e la città divenne presto il centro dell’industria della pelle e dell’abbigliamento.

Lo sviluppo di Boston progredì costantemente fino all’inizio del XX secolo, poi iniziò il declino economico: l’industria era obsoleta e le persone lasciavano la città in cerca di una vita migliore. Fu in grado di riprendersi da un tale colpo solo negli anni ’70, quando iniziarono ad essere costruiti i grattacieli e gli impianti di produzione modernizzati. Dai primi anni 2000, Boston ha pienamente riconquistato il suo titolo di una città ricca, dove sia l’industria che la scienza prosperano.

Boston
Harvard University Photocredit Fausto Giaccone

È qui che si trova la più antica università d’America, la celeberrima Harvard University e la città ha il soprannome di “Atene d’America” perché permeata di cultura. Boston costruì la prima metropolitana americana nel 1897, il più antico parco pubblico degli Stati Uniti è a Boston, il Boston Common creato nel 1634, il primo faro americano è stato costruito a Boston nel 1716: il faro di Little Brewster il primo in assoluto negli Stati Uniti. Fenway Park è il più antico stadio di baseball della Major League ancora in uso; fu inaugurato nel 1912 e ospita i Boston Red Sox.

Boston
Il faro di Little Brewster

Qui è stata creata la prima biblioteca pubblica negli Stati Uniti nel 1848: la Boston Public Library aprì le sue porte, fornendo libero accesso alla conoscenza e alle risorse letterarie per tutti i cittadini.

Insomma una città esempio per senso civico e lungimiranza che viene da lontano; la più europea delle metropoli americane, davvero a misura d’uomo dove ci si trova a proprio agio non appena si arriva.

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles