18.8 C
Milano
venerdì, Maggio 24, 2024

Numeri Record per Jumping Verona 2015

Da 15 anni Fieracavalli e Verona diventano capitale mondiale del salto ostacoli, ospitando l’unica tappa italiana della Longines FEI World CupTM, il più importante circuito internazionale d’equitazione indoor. Nella sua edizione 2015 lo fa presentando a pubblico e appassionati un Jumping Verona con numeri e novità da record.

Ai nastri di partenza del CSI-W5*, prima competizione venerdì (6 novembre – ore 12.45), 50 cavalieri, 133 cavalli, in rappresentanza di 16 nazioni: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Olanda, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti. Tra loro l’attuale leader della classifica della western league di World Cup 2015-2016, l’amazzone francese Penelope Leprevost, vincitrice di due dei primi tre gran premi già disputati (Oslo e Lione) e il n° 1 del ranking mondiale FEI, il britannico Scott Brash. Con loro scenderanno in campo ben 6 atleti collocati nella top 10 della classifica mondiale: i tedeschi Daniel Deusser (n°3) e Ludger Beerbaum (n°10), il ventenne astro nascente dell’equitazione, vincitore del Gran Premio di Verona dello scorso anno, l’irlandese Bertram Allen (n° 7) il transalpino Simon Delestre (n°8), ancora la sua connazionale Leprevost con la 9^ piazza del seeding FEI e il campione olimpico in carica l’elvetico Steve Guerdat (n°14).

A completare la starting list 16 i binomi italiani, capitanati da Emanuele Gaudiano, l’azzurro meglio piazzato nella classifica internazionale (n° 23). Anche loro in gara per aggiudicarsi un montepremi complessivo di 410 mila euro, di cui 175 mila riservati esclusivamente al Longines FEI World CupTM Grand Prix presented by Fixdesign, competizione conclusiva della manifestazione (domenica 8 novembre – ore 14.30).

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles