23.6 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Primavera di fascino in Spagna: promozioni speciali in 14 paradores

Dopo la chiusura stagionale tariffe a partire da 72 euro in diversi paradores

Dormire avvolti dal fascino di antichi castelli, conventi, nobili dimore e palazzi. La prestigiosa catena Paradores de Turismo de Espana offre la possibilità di soggiornare in edifici storici unici, di scoprirne la storia e sperimentarne la bellezza con un’accoglienza raffinata che di solito parte dalle 4 stelle. Esperienze che trasformano l’alloggio in una destinazione.

Paradores
Parador de Corias Claustro ©Paradores

Ne esistono quasi un centinaio distribuiti in quasi tutta la Spagna. In media dispongono di 65 camere e garantiscono sempre un trattamento personalizzato e di alta qualità. Più della metà si trovano in monumenti ed edifici storici, molti altri consentono di alloggiare in parchi nazionali e oasi naturali. Prestano molta attenzione alla gstronomia e ai saperi locali seguendo un modello virtuoso di gestione che protegge il patrimonio storico culturale, l’ambiente e l’economia del luogo.

Parador
PARADOR DE CAZORLA ©Paradores

Abrimos de nuevo

Come benvenuto alle strutture alberghiere che riaprono le proprie porte dopo la chiusura stagionale, la catena alberghiera Paradores lancia la promozione “Abrimos de nuevo” che prevede un’offerta speciale a partire da 72 euro nei mesi di marzo e di aprile. Un’opportunità offerta da ‘Los Amigos de Paradores’, il programma di fidelizzazione della catena alberghiera spagnola che dà anche la possibilità di ottenere un ulteriore sconto con la tariffa “Precio Amigo”. Quale occasione migliore per un viaggio in primavera? Si può prenotare attraverso il sito web della catena alberghiera (paradores.es) o direttamente al Parador scelto, anche tramite agenzia di viaggi. 

I paradores che aderiscono alla promozione

Ecco l’elenco dei Paradores che offrono la promozione: Villafranca del Bierzo, in provinica di León (da 77 euro); Limpias, in Cantabria (da 97 euro); Ayamonte, in Andalusia (da 87 euro); Fuente Dé, in Cantabria (da 72 euro); Puebla di Sanabria, in provincia di Zamora, (da 82 euro); Santo Estevo, a Nogueira de Ramuín, in Galizia (da 117 euro); Tui, sempre in Galizia, (da 87 euro); Sos del Rey Católico, in Aragona, (da 87 euro); Bielsa, sempre in Aragona (da 87 eeuro); Benicarló, nella Comunità Valenciana (da 87 euro); Cervera de Pisuerga, in Castiglia e León (da 77 euro); Corias, in Asturias (da 92 euro); Vic-Sau, in Catalogna (da 82 euiro); Cazorla, in Andalusia (da 87 euro).

Parador
Parador de Fuente ©Parador

Info: www.spain.info

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles