1.9 C
Milano
martedì, Febbraio 7, 2023

Il panettone Loison Pistacchio Matcha per viaggiare sulle ali del gusto a Capodanno

Quattro generazioni di pasticceri e una lunga storia imprenditoriale per raggiungere nuove vette del gusto.

Ecco come accompagnare il brindisi di Capodanno con nuove sfide a lungo raggio e con il Panettone Loison.

La pluripremiata ditta dolciaria vicentina Loison propone una novità che può rendere felici chi ama viaggiare, anche solo con l’immaginazione. Dalla passione per il tè di Sonia Pilla, moglie di Dario Loison, è nato il Panettone al Pistacchio verde di Bronte Dop (Presidio Slow Food) e Tè verde Matcha di Uji, Kyoto. Frutto di un lungo lavoro di ricerca realizzato in Loison con un team giapponese, è un abbinamento inedito ed elegante che va incontro ai gusti di un pubblico gourmet. Ideale per terminare il cenone di Capodanno e accogliere così il 2023 all’insegna di nuovi viaggi sulle ali del gusto.

PANETTONE LOISON, COME NASCE UNA NUOVA IDEA DI GUSTO

Sonia Pilla, moglie di Dario Loison, ha da sempre una grande passione per i tè: «Già 30 anni fa, i primi tempi in cui viaggiavamo all’estero per lavoro, mi piaceva accompagnare Sonia alle più importanti Tea Room delle capitali europee – racconta Dario Loison – : ho bellissimi ricordi a Londra dal Brown’s Hotel o al Ritz Hotel dove le piaceva assaporare il classico e tradizionale Afternoon Tea, esperienza che si completava con l’acquisto di decine e decine di tipologie di tè differenti» .

Ogni viaggio, quindi, è sempre stato un’occasione per provare nuove esperienze nelle “Tea Room” di tutta Europa e portare a casa nuovi tè, non per collezione ma per conoscere ogni aspetto di questa bevanda, che Sonia assapora quotidianamente,diventando giorno dopo giorno una cultura intrinseca alla famiglia Loison. Da questo rituale, inevitabilmente, l’interesse e la curiosità hanno portato alla scoperta del tè verde Matcha di differenti provenienze e tipologie.

DALL’ITALIA L’ORO VERDE DI BRONTE DOP

Si fa presto a dire Pistacchio, quello utilizzato in Loison è il pregiato Pistacchio verde di Bronte DOP, Presidio Slow Food, così chiamato per la sua colorazione verde smeraldo. «Il pistacchio è una pianta che produce ad anni alterni – spiega Dario Loison – ma per noi questo non è un problema visto il rapporto che ci lega ai fornitori, selezionati personalmente da me per serietà e affidabilità, che ci garantiscono oltre alla continuità anche la purezza della materia prima, riconoscibile dal gusto senza dubbio più intenso rispetto ad altre produzioni italiane ed estere». Il risultato è una crema di pistacchio completamente rinnovata, dall’intenso sapore aromatico di pistacchio, persistente con lievi note resinose.

Il pistacchio Verde di Bronte Dop è un Presidio Slow Food che farcisce la Veneziana dal 2012. Da oltre 30 anni Dario aderisce all’associazione Slow Food e da 15 ne utilizza i presidi.

DAL GIAPPONE IL PREZIOSO TÈ MATCHA DELLE COLLINE DI UJI A KYOTO

Perché unire il Pistacchio al tè verde Matcha? «Ho pensato di valorizzare ancora di più il pistacchio Verde di Bronte Dop con un elemento prezioso e tradizionale come il Tè Matcha, che non è solamente funzionale al colore ma se ben dosato e calibrato dona valore aggiunto di altissima finezza – spiega Dario Loison».

«Abbiamo fatto un lungo e ciclopico lavoro di ricerca e studio non solo nel nostro laboratorio ma coinvolgendo un team del Sol Levante che vive e opera in Italia tra cui una pasticcera giapponese – conclude Dario Loison -. Il risultato è stata la scelta di un particolare e selezionatissimo tè verde Matcha delle colline di Uji, Kyoto, ottenuto attraverso meticolose procedure di controllo qualitativo, consapevoli che tale selezione è apprezzata dal nostro ampio pubblico gourmet composto da amici foodie, chef e appassionati sempre più attenti, informati e alla ricerca della qualità».

IL PANETTONE LOISON SI RIVELA ASSAGGIO DOPO ASSAGGIO

Il panettone Pistacchio Matcha è frutto dell’incontro di una tradizione tutta italiana con un rituale millenario. Con questo abbinamento Loison eleva il gusto imprigionando la vista, incuriosendo l’olfatto, avvolgendo il palato. Non si rivela al primo morso ma assaggio dopo assaggio, attraverso un cuore di crema di Pistacchio Verde di Bronte Dop, morbida e succosa uvetta sultanina e una golosa copertura di cioccolato bianco ricco di burro di cacao e sentore di vaniglia, arricchito da preziosa polvere di tè Verde Matcha, granella di pistacchi e pistacchi verdi di Bronte Dop interi.

Il panettone Pistacchio Matcha è disponibile in tre collezioni della linea Top: GENESI (1 kg e 500g), GOLD (750 g), LATTA Limited Edition (750g).

IL RITUALE MILLENARIO DEL TÈ VERDE MATCHA

Il Matcha è un pregiato tè verde giapponese ottenuto dalla lenta macinatura a pietra delle foglie, fino a diventare una polvere sottile palpabile come il talco. La sua caratteristica è l’intenso colore verde brillante e un sapore particolarmente complesso che vira verso l’erbaceo, molto avvolgente, con note umami e un retrogusto amarotico.

In Giappone il rituale della preparazione è chiamato “Cha no yu” (acqua calda per il tè) che prevede la stretta osservanza di precise regole e utensili appositi. È un rituale dal carattere profondamente spirituale che richiede una grande preparazione e precisi movimenti: un cerimoniale millenario a cui Sonia Pilla ha avuto l’onore di parteciparvi e che abbiamo documentato con un eccezionale video.

LA PRELIBATEZZA DEGLI ALTRI INGREDIENTI

Un buon Panettone deve sempre avere la sua caratteristica fruttata pertanto anche in questa specialità è presente l’elemento tradizionale del Panettone come l’uvetta sultanina appassita al sole naturalmente senza semi: si distingue per la sua particolare dolcezza, consistenza e aromaticità, un ingrediente tecnicamente evoluto per l’esclusivo procedimento di aromatizzazione realizzato internamente in Loison.

Il panettone Pistacchio Matcha fa parte della linea TOP, ed è realizzato con ingredienti di base freschi come uova da galline allevate a terra, latte, burro e panna di montagna. Gli altri ingredienti vengono selezionati in base alle eccellenze territoriali: dal fior di farina allo zucchero italiano, dal sale marino integrale di Cervia alla vaniglia Mananara del Madagascar (Presidio Slow Food), senza escludere i preziosi ingredienti aromatici, valutati con estrema cura e creatività.

“I gusti non sono più di cinque. Eppure nessuno può dire di avere assaggiato tutte le combinazioni”.

IL PANETTONE – 5 VARIANTI PER TUTTI I GUSTI

La scelta degli ingredienti migliori permette a Dario Loison di realizzare un Panettone Italiano, artigianale ed esclusivo. La LATTA Loison si declina in 5 gusti: Regal Cioccolato (dal 2002) con selezionato cioccolato cru monorigine del Sudamerica e crema al cioccolato; il tradizionale Classico a.D. 1476 (dal 2002) con pregiati canditi di Arance di Sicilia, e Cedro di Diamante; Mandarino Tardivo di Ciaculli (dal 2004) Presidio Slow Food, inimitabile grazie alle fragranze aromatiche; Pistacchio Matcha, dal cuore di crema di Pistacchio Verde di Bronte Dop e copertura di cioccolato bianco e polvere di tè Verde Matcha delle colline di Uji, Kyoto; NeroSale, il goloso panettone al cioccolato e caramello salato che dal 2018 spopola tra tutti, grandi e piccini.

UNA MONOGRAFIA DI 163 PAGINE CHE CAMBIA 2 VOLTE L’ANNO

Stiamo vivendo un periodo difficile da affrontare, e per le imprese artigiane è sempre più complesso fare programmazione nel medio lungo termine e rispondere alle difficoltà con resilienza. Loison Pasticceri affronta tutto questo con spirito propositivo verso nuove sfide e nel realizzare con puntuale fedeltà il proprio catalogo che varia interamente 2 volte l’anno, perché le collezioni Loison si alternano tra Inverno e Primavera proprio come le linee di alta moda.

Negli ultimi anni il catalogo si sta scollando dall’identità di listino per evolversi in una monografia di 163 pagine, una lettura da raccogliere, conservare, collezionare, accessibile anche un versione digitale su Papers.Loison.com, lo spazio digitale che testimonia tutto il patrimonio documentale aziendale e la sua storia operativa, raccontata attorno all’Heritage delle 4 generazioni Loison.

IL PROCESSO CREATIVO DI SONIA PILLA
Il catalogo Inverno 2022 è interamente pensato, progettato e realizzato da Sonia Pilla, moglie diDario e Art director per Loison Pasticceri: “I toni del catalogo rispecchiano fedelmente l’armonia dei 12 colori base Loison, studiati per aiutare i clienti a realizzare un’esposizione equilibrata nel suo insieme. Sono colori coerenti con lo stile Loison e mantengono la medesima cromia sia per i prodotti continuativi che per quelli da ricorrenza” spiega Sonia Pilla. “Ho voluto inoltre realizzare lo shooting fotografico presso una dimora nobiliare veneta, le cui luci hannoregalato la giusta atmosfera alle collezioni e un tono sobrio ma raffinato all’intero catalogo”.

Un processo creativo, quello di Sonia, sempre in equilibrio tra forma ed essenza e che ogni anno dà vita a nuove collezioni dove nulla è casuale ma frutto di studi e attenta pianificazione, cura e attenzione al più minimo dettaglio per un risultato finale in cui la bellezza emerge nel suo insieme e in ogni particolare.

Difficile non è tanto sapere, quanto di saper fare uso di ciò che si sa (Laozi, filosofo)

(Sun Tzu, L’arte della Guerra)

Info: www.loison.com

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles