Fico Eataly World aderisce al Manifesto del Turismo Italiano #ripartiamodallitalia

0
480

FICO Eataly World aderisce a #ripartiamodallitalia, il Manifesto per il Turismo Italiano, per supportare e rilanciare il futuro di uno dei comparti più importanti del Made in Italy. Il Parco del cibo più grande del mondo, a Bologna, in questi anni ha avuto oltre 5 milioni di visitatori, di cui il 20% stranieri: assicurare a tutti gli italiani e gli stranieri che amano l’Italia la possibilità di viaggiare è un obiettivo fondamentale per contribuire alla ripartenza del settore turistico, enogastronomico e di tutto il Paese.

A sottoscrivere #ripartiamodallitalia sono Tiziana Primori, amministratore delegato di FICO Eataly World, e Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, anche in rappresentanza delle 900 persone occupate nella Fabbrica Italiana Contadina, in gran parte giovani, e dei 3 mila addetti complessivi dell’indotto.

“Crediamo in FICO – sottolinea Oscar Farinetti – e siamo convinti che usciremo da questa crisi sanitaria con nuove e forti idee, e con più coraggio. Dovremo offrire nuove esperienze e una nuova immagine, e lo faremo con il fondamentale contributo di tutti gli operatori del Parco”.

“Questa è la Pasqua più impensabile di sempre, dalla Liberazione in poi – aggiunge Tiziana Primori -Dobbiamo fare il modo di tirare fuori il meglio di noi, nutrendo una grande fiducia per il futuro, che sapremo costruire insieme”.

Il Manifesto per il turismo italiano #ripartiamodallitalia lancia l’allarme per dar voce all’intera filiera ed è stato promosso dalle associazioni ASTOI Confindustria Viaggi (che rappresenta il 90% del tour operating in Italia), FTO (che raccoglie il mondo della distribuzione turistica con network e agenzie indipendenti e altri segmenti del settore) e importanti operatori del comparto come Robintur Travel Group, Gruppo Gattinoni e Alpitour World. Un’iniziativa che chiama a raccolta le istituzioni, le imprese, tutti coloro che vivono di turismo e quanti, anche da semplici cittadini e viaggiatori, vogliono esprimere il proprio sostegno e far ripartire nel prossimo futuro quello che è, nel suo insieme, un settore economico fondamentale per il Paese e uno dei suoi elementi di orgoglio e identità più forti. Un motore della società, della cultura e dell’Italia intera, messo in grave crisi dall’emergenza sanitaria in corso.

L’adesione al Manifesto è aperta a tutte le sigle, le aziende e gli operatori del settore e ai consumatori, che possono aderire alla piattaforma su  change.org (link http://chng.it/Zkr2zpjRXc). Per informazioni:  www.ripartiamodallitalia.it

FICO Eataly World è il più grande parco agroalimentare del mondo. A Bologna, su 100.000 mq, la Fabbrica Italiana Contadina racchiude la biodiversità italiana dal campo alla forchetta, offrendo svariate possibilità di divertimento educativo attraverso 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta con più di 200 animali e 2000 cultivar, ed 8 ettari coperti con 40 fabbriche che producono dal vivo il meglio del nostro agroalimentare, oltre 45 luoghi ristoro, botteghe e mercato, aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi, 6 aule didattiche, 6 grandi “giostre” educative, teatro e cinema, un centro congressi modulabile da 50 a 1000 persone, una Fondazione che unisce 4 università e un parco giochi indoor dedicato ai più piccoli, il Luna Farm. Nella sua attività, ora sospesa per l’emergenza corona virus, il Parco propone un ricco calendario di esperienze, appuntamenti culturali e conviviali, attività didattiche per le scuole, corsi e eventi per grandi e piccoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here