Gist e SKÅL: la miniera dei Big Data

0
311

 

La nuova collaborazione tra Gist e Skål Academy ha esordito in occasione di un seminario formativo sui Big Data che si è svolto on line lo scorso 18 marzo ed è risultato di grande interesse per i numerosi soci Gist intervenuti.

In rappresnetanza del Gist ha partecipato il presidente Sabrina Talarico che ha intervistato gli esperti intervenuti e sottoposto le domande poste dai soci Gist nell’apposita chat.

L’evento è stato realizzato anche in collaborazione con ADA LAZIO, Associazione dei Direttori d’Albergo e con Lybra, azienda del gruppo Zucchetti.

Dopo il saluto del Presidente Skål Roma, Paolo Bartolozzi, che ha ricordato che Skal è la più antica e più grande associazione mondiale del mondo del turismo,  il Vice Presidente e Responsabile Skål Academy, Tito Livio Mongelli ha introdotto il tema facendo notare che “nascosti tra i dati amministrativi e gestionali abbiamo delle piccole “pepite d’oro”: ma come facciamo ad estrarle? Quanto ci serviranno e cosa sono questi Big data?”.

Fulvio Giannetti di Lybra ha portato alcuni esempi importantissimi: il Gruppo Zucchetti ha appena lanciato Lybra Eye, un progetto innovativo, il primo in Europa nel suo genere, che consentirà di accentrare le informazioni sui trend di prenotazione delle strutture ricettive, a partire dai dati delle ricerche dei Booking Engine che fanno parte dell’offerta del gruppo (Booking Expert, Simple Booking e Vertical Booking).

I dati previsionali forniranno statistiche puntuali sulle intenzioni di viaggio così gli hotel e gli operatori del settore potranno beneficiare di dati esclusivi di domanda futura per avere una panoramica dei turisti in arrivo in base alla nazionalità, nonché la propensione alla spesa.

Un flusso di informazioni in tempo reale che permetterà l’elaborazione di modelli forecast più accurati per l’ottimizzazione sia del revenue management che delle attività di marketing: sarà così possibile intervenire con maggiore precisione per intercettare le opportunità di mercato, con un ritorno dell’investimento più alto e minor margine di errore.

Si tratta di una nuova e potente tecnologia a disposizione degli hotel per rimanere competitivi in un mercato che nei prossimi mesi sarà caratterizzato da forti oscillazioni e dove sarà fondamentale conoscere in anticipo i flussi di domanda in arrivo.

Sabrina Talarico, presidente Gist

Incalzato dalle domande di Sabrina Talarico, presidente Gist, Giannetti ha descritto cosa è  asuccesso a metà febbraio quando Israele e Grecia hanno stretto un accordo bilaterale per la creazione di un corridoio turistico libero per i turisti vaccinati: il sistema predittivo ha rilevato che gli israeliani interessati ad andare in Grecia sono aumentati del 7,3%, mentre mediamente l’interesse a viaggiare era aumentato solo dello 0.9%!

Addirittura le ricerche per i viaggi in Grecia per maggio sono quasi raddoppiate rispetto a prima di questo annuncio!

E cosa è successo nelle ricerche di voli verso l’Italia dopo la partenza delle campagne vaccinali?

Da una analisi fatta in quel momento emergeva che erano soprattutto gli stranieri a cercare voli (il 71,5%) e che l’unico mercato extraeuropeo che continuava a “desiderare” l’Italia era quello degli Stati Uniti.

Interessante anche il fatto che la concentrazione geografica delle ricerche non sembrava essere coerente con la suddivisione per aree di rischio: irrilevante la differenza nella ricerca di voli da parte degli stranieri con destinazione in zone rosse, gialle o arancioni.

Rispondendo alle numerose domande dei soci GIST, Giannetti ha ricordato che Lybra Eye integra i dati sulle richieste di prenotazioni alberghiere con le ricerche dei voli in base agli aeroporti di arrivo e mostra i prezzi degli hotel su tutte le città italiane in tempo reale per le date future.

Luigi Sciarra, Predidente di ADA LAZIO e vicepresidente di Skål Roma ha  ricordato che un buon manager alberghiero ormai non può lavorare bene senza strumenti come questi che lo aiutino, necessari soprattutto nei prossimi mesi, quando i flussi turistici dall’estero saranno completamente privi di raffronto con il passato.

Vinicio Borsi intervenendo in chat ha confermato che, con questi strumenti di Intelligenza Artificiale che elaborano i dati, si potrà guidare guardando in avanti e non più, come nel passato, solo vedendo lo specchietto retrovisore.

Mongelli ha ringraziato Borsi, Giannetti e Talarico, i soci di Skål Roma e ha concluso ricordando che Lybra Eye analizza in tempo reale i dati di circa metà dell’offerta ricettiva italiana, e che nessun paese al mondo ha ancora uno strumento di intelligenza artificiale basato su dati così ampi.

Può essere la carta vincente per la ripartenza del nostro Bel Paese

Hanno partecipato oltre 50 giornalisti, direttori d’albergo e vari soci Skal tra cui il Presidente di Skal Venezia Luca del Maschio e il Presidente del costituendo Skal Club Calabria, Francesco Gentile.

La nostra collaborazione con Skål proseguirà con altri futuri e interessanti momenti formativi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here