Di buca in buca: il golf di Evolution Travel

0
2127

Milano, ottobre 2015 – Vi siete mai chiesti perché il gioco del golf si chiama così? Cercando qua e là, si leggono diverse informazioni. Pare, comunque, che abbia avuto origine in Scozia nel tardo Medio Evo grazie a due contadini, temerari, che si lanciavano una pietra utilizzando due bastoni. Sembra, però, che siano stati gli olandesi ad inventarsi un gioco più simile al golf moderno, che veniva praticato con una stecca e una, meno pericolosa, palla di cuoio la quale veniva indirizzata verso un bersaglio e vinceva chi la colpiva con il minor numero di colpi. Comunque, la parola “golf” potrebbe quindi essere un’alterazione della parola olandese “kolf” che significa “mazza, stecca”.

 

Ecco alcune proposte di Evolution Travel:

SPAGNA: COSTA BLANCA

Nella splendida cornice della spiaggia di Oliva, tra Gandia e Denia e a 45 minuti da Valencia, l’Oliva Nova Beach & Golf Resort vanta una piscina in stile laguna e una Spa. Il campo da golf Oliva Nova 18 buche, progettato e costruito da Severiano Ballesteros, è uno dei migliori della Costa Blanca e copre circa 50 ettari. Si tratta di un link, par 72 di 6,312 m ed una pendenza di 129, la cui caratteristica principale è che in 15 delle sue buche, entra in gioco l’acqua. Il Soggiorno di 5 giorni/4 notti, dal 27 al 31 ottobre 2015, in trattamento di mezza pensione, parte da 699 euro per persona in camera doppia con 4 Green fee, noleggio auto e voli. La quota “non golfista” parte da 599 euro.

 

TURCHIA: BELEK

Sulle rive del Mediterraneo, tra Antalya e Manavgat, Belek è un vero paradiso per i turisti e per i giocatori di golf. La località si presta alle attività sportive e nautiche di ogni genere e alla scoperta di una natura incantevole, resa ancora più piacevole da un clima mite tutto l’anno. Il Sueno Deluxe Golf, dal design fantasioso e curvilineo, si apre in due ali dalla hall e ha 2 campi da golf 18 buche da campionato che appassioneranno tutti i i tipi di giocatori. Il Pines, lungo 6434 m – Par 72, e il Dunes, lungo 5679 m – Par 69, entrambi creati nel 2007 e progettati dall’architetto Bob Hunt. Non si parla di campi da golf progettati da architetti sconosciuti, ma da famosi giocatori di golf, da Nick Faldo a Colin Montgomerie, Peter ThomsonPerry Dye, che hanno contribuito a far assegnare alla Turchia il premio della IAGO (International Association of Golf Tour Operators) come miglior destinazione golfistica nel 2008.

Il Soggiorno di 8 giorni/7 notti, in trattamento all inclusive, parte da 890 euro per persona in camera doppia con 4 Green fee e voli.

EMIRATI ARABI UNITI: ABU DHABI & DUBAI

Una settimana di golf, relax, escursioni e divertimento nelle due città più affascinanti degli Emirati Arabi. Il Park Hyatt Saadiyat Island, dove si trascorreranno i primi 3 giorni, è fuori dal centro cittadino di Abu Dhabi, sulla piccola isola di Saadiyat, che vanta una delle più belle spiagge di sabbia bianca, lunga ben 9 km. Per gli appassionati ferraristi, il Ferrari World è a una ventina di chilometri di distanza. Per i golfisti, il Golf Club di Abu Dhabi, secondo la rivista Golf World tra i 100 migliori campi al mondo, offre il National Course (par 72 si estende, 7.334 iarde di lussureggianti fairway, sinuosi green e più di 90 bunker molto impegnativi) e il Garden Course (par 36, più accessibile, si estende per 3.299 iarde). Tappa successiva il Radisson Royal Hotel di Dubai per godere di 2 campi da golf. Il Dubai Creek Golf & Yatch Club, rinnovato di recente, è un impegnativo 18 buche di livello internazionale (par 71 lungo 6.839 m), con tre laghi artificiali. L’Emirates Golf Club è il primo campo da campionato in erba del Medio Oriente. Il campo principale Majlis è composto da 18 buche (par 72, 6.492 m.), con sei laghetti che creano ostacoli d’acqua per nove delle buche e contribuiscono al fascino paesaggistico di questo splendido campo. L’impegnativo Wadi Corse è un percorso da 18 buche (par 72), con ostacoli d’acqua e bunker.

Il Soggiorno di 8 giorni/7 notti, in pernottamento e prima colazione, parte da 1.990 euro per persona in camera doppia con 3 Green fee e voli.

 

I CARAIBI: ISOLA DI ANTIGUA

Sulla punta settentrionale di Antigua, l’Eden Village Premium Ocean Point è il posto perfetto per godere del panorama e del relax dell’isol. E’ anche il punto di partenza ideale per visitare questo paradiso caraibico. Il Cedar Valley Golf Club, 18 buche e costruito da Ralph Aldridge, offre un percorso par 70 di 6.157 yard  ed è l’unico campo da campionato dell’isola di Antigua.
Il soggiorno di 9 giorni/7 notti, in all inclusive, parte da 1.600 euro per persona in camera doppia con 3 Green fee e voli (da Milano e Roma).

http://golf.evolutiontravel.it

www.evolutiontravel.it

 

Ufficio Stampa Evolution Travel:

AT Comunicazione – Milano

Alessandra Agostini: agostini@atcomunicazione.it – Tel.: 349 2544 617

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here