Terme di Chianciano alla fiera “China International Import Expo” di Shanghai

0
269

Terme di Chianciano partecipa alla seconda edizione della manifestazione “China International Import Export (CIIE) che si svolge a Shangai dal 5 al 10 novembre, la fiera che ospita le aziende di tutto il mondo interessate a presentare i loro prodotti e servizi in Cina.

Le Terme di Chianciano si propongono come destinazione turistica d’eccellenza per gli ospiti cinesi in Italia, offrendo anche un interessante segmento luxury per un pubblico internazionale sempre più esigente, che desidera vivere le Terme in esclusiva con servizi personalizzati on demand, in piena riservatezza e con la cura di ogni dettaglio.

Oltre all’esperienza termale, le Terme di Chianciano presentano al pubblico anche i loro prodotti d’eccellenza quali le acque curative e i cosmetici a base di acqua termale – la celebre Acqua Santa –  oltre al ricco patrimonio di know how, tecnologia e ricerca all’avanguardia nel settore.La partecipazione di Terme di Chianciano al “China International Import Expo” fa parte di un percorso promozionale triennale che il MISE ha programmato per il Made in Italy, in questo caso per le terme, focalizzato in via prioritaria verso Cina, Russia, Nord Europa.

Obiettivo dell’iniziativa, promossa dal Ministero del Commercio cinese e dalla Municipalità di Shanghai, è infatti favorire nuove occasioni di business, rafforzando la cooperazione e promuovendo lo sviluppo dell’economia globale, confermando così la propensione della Cina ad aprirsi ai mercati internazionali e all’import d’oltre confine. In Cina il Made in Italy è sinonimo di alto valore aggiunto, tecnologia e artigianalità. L’Italia infatti è fra le mete preferite in Europa (nel 2018 l’Italia è stata il secondo Paese europeo più visitato dai cinesi dopo la Francia), e negli ultimi dieci anni la media dei turisti cinesi nel nostro Paese è cresciuta ben del 17% l’anno. Ad oggi le città italiane più visitate sono Roma, Venezia, Firenze e Milano, ma il turista cinese mostra l’interesse per l’intero territorio nazionale e l’enogastronomia di qualità.

E, dato particolarmente interessante, la Cina ha recentemente riscoperto le terme, con un boom di centri iper-moderni e investimenti nelle “cure delle acque”, nell’idroterapia e nelle Spa, con una domanda sempre più alta di competenze tecniche legate al settore del benessere, aprendo dunque opportunità di cooperazione molto interessanti per l’Europa e quei paesi, come l’Italia, che possiedono storia e tradizione termale millenaria e know how di primo piano nell’ambito della ricerca scientifica.

www.termechianciano.it

www.facebook.com/termesensoriali

www.facebook.com/termedichianciano

www.facebook.com/piscinetermalitheia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here