PREMIATA LA NOSTRA SOCIA GABRIELLA POLI

0
1653

PREMIO INTERNAZIONALE NODO D’AMORE 2008

Valeggio sul Mincio – Ponte Visconteo – martedì 17 giugno 2008

A Gabriella Poli, Roberto Puliero, Sara Simeoni ed Emilio Fede, assegnato il Premio Internazionale Nodo d’Amore 2008" .

La premiazione avverrà durante la 15° edizione della storica Festa del Nodo d’Amore indetta dal comune di Valeggio sul Mincio e dall’Associazione Ristoratori, alla presenza di 4.500 convitati seduti ad una tavola imbandita lungo il Ponte Visconteo a Borghetto di Valeggio sul Mincio con la partecipazione delle massime autorità locali e nazionali, con 200 giornalisti e televisioni italiane ed estere. In quell’occasione verranno consegnati i premi giornalistici internazionali "Il Nodo d’Amore 2008" a Gabriella Poli, Roberto Puliero, Sara Simeoni, Emilio Fede, consistenti in una artistica creazione in oro del maestro orafo Alberto Zucchetta, coordinatore del Premio. La Giuria è presieduta da Michelangelo Belinetti assieme ad altri illustri personaggi quali Visconti di Modrone, Romano Bracalini, Cosimo Mezzano, Francesco Gentile e Gianni Veronesi.
Il piatto in ceramica, realizzato a Vietri sul mare, che ogni anno viene consegnato ai partecipanti del banchetto sul Ponte Visconteo, è stato disegnato dal maestro Alberto Zucchetta e raffigura il "Paggio" che tiene in evidenza il modello del Castello Scaligeroda offrire agli astanti, come si usava in epoca Rinascimentale.
La novità che spicca, tra gli eventi dell’edizione 2008 è la realizzazione di un’Opera di Teatro Musicale "Il nodo d’Amore" con la regia del maestro giapponese Kuniaki Ida, docente al Paolo Grassi di Milano, che ha firmato altre produzioni come "Il segreto di Mozart", rappresentato l’anno scorso al Teatro Romano di Verona. L’opera sarà rappresentata in anteprima la sera del 2 giugno al Parco giardino Sigurtà.

ELENCO PREMIATI

PREMIO GIORNALISTICO "Valeggio e il suo territorio" a GABRIELLA POLI

Motivazione: Per aver scritto sulla rivista Taste vin, diretta da Annibale Toffolo, l’articolo "Il nodo d’amore incatena arte, cultura e gourmand" descrivendo con professionalità, calore e sentimento il ruolo incisivo della leggenda del Nodo d’amore sul tessuto culturale e produttivo del territorio di Valeggio sul Mincio.
Quindi meritatissimo il premio per il giornalismo "Nodo d’Amore" 2008

PREMIO "Sport e cultura" a ROBERTO PULIERO

Motivazione: dividendosi tra Teatro di prosa, Televisione, come creatore di gustosissimi personaggi, e radiocronache vissute al seguito da decenni della squadra di calcio dell’Hellas Verona, trasmettendo al vasto pubblico di sportivi, con innato entusiasmo e sentimento, le gioie e i dolori della squadra del cuore, e, con poliedrica sfaccettatura, facendo rivivere, allietandoci con la sua arte e il suo amore, tutte le più belle commedie di teatro dialettale.
All’artista Roberto Puliero, il premio "Nodo dAmore – Sport cultura" 2008

PREMIO "I miti dello Sport" a SARA SIMEONI

Motivazione: E’ stata considerata l’atleta veronese del secolo e siamo sicuri che lo sarà per tanti altri secoli ancora. Era il 4 agosto del 1978 quando, nello stadio di Brescia, Sara raggiunge la vetta di 2 metri e un centimetro altezza che mai nessuna atleta al mondo era riuscita a raggiungere. Un balzo straordinario verso il cielo che l’ha incoronata campionessa al mondo di salto in alto. Ha saltato per ben venti stagioni, dai tredici ai trentatre anni. Sesta alle Olimpiadi di Monaco, con 1,85, seconda a Montreal, con 1,91, medaglia d’oro a Mosca, con 1,97 e seconda a Los Angeles, con 2 metri. Valeggio sul Mincio ha voluto ricordarla in occasione della XV edizione della Festa del Nodo d’amore con il premio "I miti dello Sport" . Una leggenda non solo di Sport ma di grande umanità. Un fulgido esempio per i giovani d’oggi.
Sara Simeoni, premio "Nodo d’Amore – I miti dello Sport" 2008

PREMIO TELEVISIONE "Personaggio dell’anno" a EMILIO FEDE

Motivazione: Giornalista e personaggio di prim’ordine nel panorama dell’informazione della televisione italiana, gode della simpatia di un vastissimo pubblico per le sue straordinarie doti professionali e per la sua grande spontanea umanità. Nell’assegnarli il prestigioso rionoscimento, la Giuria ha individuato come il sentimento che esprime la Leggenda Nodo d’amore, sia stao interpretato ai livelli più alti dal premiato in ogni circostanza della sua brillante leggendria carriera.
Emilio fede, premio "Nodo d’amore" 2008 personaggio dell’anno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here