28.5 C
Milano
domenica, Luglio 21, 2024

TURISTI STRANIERI A ROMA BOOM LATINO, MA SERVE DI PIU’

Testo di Giovanni Stefani

 

Turismo straniero a Roma: quest’anno si è registrato l’"effetto papa Francesco", ovvero grandi arrivi dal Sud America. Ne parliamo con l’assessore al turismo del Comune capitolino Marta Leonori.

"Noi a Roma abbiamo una crescita continua di arrivi e presenze di turisti. Una crescita che è stimata attorno al 5 per cento e che vedrà dati positivi, e quindi migliori anche rispetto al 2012, anche per Natale e per Capodanno. Annualmente nella nostra città abbiamo oltre 12 milioni di arrivi, con una presenza media di poco meno di tre giorni. Sono numeri, appunto, positivi, ma che ci fanno anche pensare che le potenzialità della città di Roma siano altre, soprattutto se comparate a come sono cresciute città come Parigi o Berlino. Dovremo lavorare sulla promozione, e su una promozione dedicata, per intercettare i nuovi filoni e le nuove provenienze da alcuni Paesi".
– Quali sono oggi le provenienze principali dei turisti che arrivano a Roma?
"Abbiamo forti provenienze dai Paesi europei, quindi Germania, Francia… ma anche un’ottima presenza dagli Stati Uniti e una crescita molto importante dall’America Latina. Questo nell’ultimo anno anche grazie all’elezione di papa Francesco".
– In altre città d’arte come Firenze e Venezia c’è stata una forte crescita di turismo russo. C’è qualche dato in questo senso anche nella capitale?
"Sì, abbiamo una crescita anche in quel senso. Abbiamo un numero di provenienze dalla Russia che ci fa ben pensare e che ha anche un’ottima permanenza nella nostra città. Si tratta anche di turismo pregiato: c’è un’alta percentuale di soggiorni a tre e quattro stelle, ma anche un’ottima percentuale nei cinque stelle, e dovremo dedicarvi una promozione mirata, ma più che altro servizi mirati. Lavorando sulla qualità dei nostri albergatori e dei nostri ristoratori, dovremo migliorare la capacità di comprendere la cultura delle persone che vengono oltre che, naturalmente i servizi in lingua. In questo le nuove tecnologie ci possono aiutare".
– Oggi com’è la situazione da questo punto di vista? Roma è attrezzata veramente per il turismo straniero?
"Noi intanto abbiamo un portale del turismo tradotto in cinque lingue, abbiamo punti di informazione turistica gestiti direttamente dall’amministrazione capitolina, sono una decina più i due aeroporti, che hanno la presenza di personale che conosce le lingue. Ma su questo possiamo sempre migliorare. Penso alle nuove tecnologie, al sito internet, per fornire maggiori servizi a nuovi turisti che provengono dai Paesi dell’Asia".

Servizio andato in onda in "Estovest" (Radio 1 Rai) il 22 dicembre 2013

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles