Bit.China: il mercato turistico guarda a Oriente

0
1055

Non si spengono i riflettori sul mondo del turismo: dopo il successo del business match a Bit2016 (+15% rispetto all’edizione 2015), Bit torna a supportare gli operatori accompagnandoli a GITF (Guangzhou International Travel Fair), una delle più importanti fiere cinesi sul mondo dei viaggi, in programma dal 25 al 27 febbraio a Guangzhou.

Dopo gli ottimi risultati del 2015, quando 730 buyer provenienti da 14 paesi hanno partecipato alla manifestazione, Bit ha deciso di proporsi nuovamente sul mercato italiano come facilitatore di business globale attraverso il progetto Bit.China.

Proprio in virtù della costante crescita a doppia cifra delle spese all’estero da parte dei cinesi dal 2004 (fonte Unwto), alcuni tra i più importanti player hanno deciso di partecipare insieme a Bit alla Guangzhou International Travel Fair, presentando la propria offerta in un contesto di grande fermento.

La delegazione vedrà in prima fila il Comune di Milano che, reduce dal successo di EXPO, che ha fatto aumentare il tasso di occupazione delle camere del 18%, è pronta ad illustrare al mercato cinese il suo mix di cultura, moda, design e musica.

In Cina insieme a Bit anche SEA (Società Esercizi Aeroportuali), il Gruppo che gestisce gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate. Tra i primi 10 gestori aeroportuali in Europa per volume di traffico merci e passeggeri, secondo in Italia per numero di passeggeri e primo per merci trasportate, SEA si appresta a cogliere le opportunità offerte dalla fiera del turismo cinese per incrementare il traffico di passeggeri verso l’Italia.

SEA considera l’incremento dei flussi di passeggeri cinesi un’importante opportunità di business per i propri scali; a tale proposito ha istituito il Progetto Chinese Friendly Airport con lo scopo di sviluppare una serie di attività e strumenti continuativi nel tempo volti a migliorare la fruibilità degli aeroporti di Milano e di conseguenza l’attrattività degli stessi nei confronti delle compagnie aeree cinesi e dei loro passeggeri”, dichiara Vittorino Capobianco, Aviation Business Services and Destination Management di SEA.

Anche l’Hotel Schweizerhof a Pontresina, tipico villaggio dell’Engadina a 5 minuti da Sankt Moritz e nel cuore delle Alpi svizzere, ha aderito al progetto Bit.China e andrà alla GITF per illustrare la propria offerta e far scoprire il territorio.

Negli ultimi anni la presenza di clientela asiatica all’Hotel Schweizerhof Pontresina ha mantenuto una crescita costante; gli ospiti di questo continente apprezzano la tranquillità della Svizzera e della nostra regione in particolare, la bellezza del paesaggio, le nostre valli, le montagne e godono dell’aria pura che trovano a Pontresina, un tipico villaggio dell’Engadina a 5 minuti da Sankt Moritz, a due passi dall’Italia, dall’Austria e dalla Germania”, commenta Riet Fedi, General Manager Hotel Schweizerhof Pontresina. “Partecipiamo alla Fiera di Guangzhou per stringere nuove sinergie con operatori turistici asiatici anche con l’intento di contribuire a portare maggiore consapevolezza e visibilità del suo territorio, fonte di emozioni uniche in ogni periodo dell’anno”.

 

 

 

Ufficio Stampa Fiera Milano

Rosy Mazzanti – Simone Zavettieri

Weber Shandwick Italia

Maria Antonietta Morello – 02 57378310 – mmorello@webershandwick.com

Cristina Gavirati – 02 57378352 – cgavirati@webershandwick.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here