28.5 C
Milano
domenica, Luglio 21, 2024

VALLE D’AOSTA. La Thuile: sci e cioccolato.

 

 

Testo di Carlo Torriani 

 

La località La Thuile con i centri di La Salle, Morgex, Prè St.Didier e Courmayeur appartiene all’antica Vallis Digna che costituisce il tratto terminale della Valle d’Aosta prima dell’ingresso in territorio francese attraverso il Colle del Piccolo San Bernardo. Si tratta di un borgo situato a 1.450 chilometri d’altitudine che conserva ancora tutte le caratteristiche montanare. Gli abitanti del luogo erano dediti alla pastorizia e alle culture di patate e segale ma negli anni Venti divenne una cittadina mineraria dove le società Ansaldo-Cogne per qualche decennio sfruttarono fino al 1946 l’estrazione dei minerali ma il costo dei trasporti divenne oneroso e di conseguenza cessò l’attività estrattiva.

Ma, nel dopoguerra, la zona, disponendo di una vasta conca prativa dominata dal massiccio del Rutor con il suo ghiacciaio e mentre il turismo muoveva i primi passi, fu inaugurata la prima seggiovia che portava a Les Suches; in seguito fu aggiunto un nuovo tronco sino a Chaz Dura. Ora, da questa stazione d’arrivo si ammirano panorami straordinari e da qui dipartono innumerevoli piste da discesa con gli sci ai piedi e con un unico skipass si può utilizzare una ragnatela di piste sino a La Rosiere in territorio francese: uno stupendo carosello.

Nella zona del centro turistico c’è anche la possibilità di arrampicate su cascate di ghiaccio oppure fare passeggiate con le racchette.

Il comprensorio sciistico dispone di 39 modernissimi impianti con 160 chilometri di piste perfettamente innevate e per quest’anno la pista nr.7 è stata oggetto di rimodellamento e ampliamento. Anche l’impianto di innevamento artificiale, che raggiunge i 400 cannoni, è stato potenziato. Ovviamente ci sono piste di discesa che presentano varie difficoltà: dai principianti ai più esperti e per questi ultimi la mitica nr. 3 omologata per le gare di discesa libera di coppa del mondo che ospiterà nel prossimo anno le finali di Coppa Europa che è considerata una nera e molto impegnativa per la sua pendenza del 73%: parte dal plateau di Les Suches e dopo diverse varianti fra muri, curvoni e boschi raggiunge La Thuile. Sul versante francese si può scendere sino a quota 1700 metri oppure sciare in quota sulle piste esposte al sole o su una nuova area di Free Ride. Dal 1° gennaio a fine maggio c’è la possibilità di usufruire dell’eliski, ma è necessario essere accompagnati da guide alpine. Anche per gli amanti dello sci di fondo sono disponibili piste ad anello di varie lunghezze con difficoltà variabili. Altra novità per quest’anno è l’ampia zona dedicata allo Snowkite a 2188 metri, unico in Italia, che prevede salti con gli sci spinti da una vela (kite): sul posto esistono scuole per questa attività. Per soddisfare le esigenze degli sciatori su tutti i tracciati esistono numerosi posti di ristoro.

La Thuile è anche un centro per il relax dove le vicine Terme di Prè St. Didier con le acque calde che sgorgano ai piedi del Monte Bianco offrono una ideale soluzione per il benessere del proprio corpo dopo una giornata trascorsa sulla neve. Per la gastronomia i ristoranti e i bar, compresi quelli in quota raggiungibili con gli impianti di risalita, si avvalgono di materie prime locali accuratamente scelte e prevalentemente di stagione. Nel 2009 la località è stata insignita di “Città del Cioccolato” a seguito della selezione delle migliori materie prime e la cura nella realizzazione dei prodotti di pasticceria con ricette esclusive dello chef Stefan Collomb con la “Tometta di Thuile” confezionata con nocciola Piemonte IGP, cioccolato, zucchero, e… con una copertura di gianduia. Il dolce da dodici anni è stato registrato come brevetto. Molto attraenti sono i dolciumi per soddisfare i golosi come i cioccolatini con lavorazione di ispirazione piemontese, francese, svizzera e belga, tra i quali spiccano i ripieni allo zafferano in pistilli di San Gavino, al peperoncino di cayenna, alla lavanda di Provenza, al tabacco della Virginia. Si può dire una località non solo per svolgere lo sport bianco, la cura del proprio corpo, le passeggiate, lo shopping ma una “località tutta di cioccolato”.

Informazioni a: Consorzio Operatori Turistici La Thuile – tel.0165.88.30.49-infolathuile.it

 

Carlo Torriani

 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles