30.6 C
Milano
sabato, Luglio 20, 2024

Milano: inaugurato il nuovo Bistrot con cucina San Maurì

CHI SIAMO

I due proprietari di San Maurì, Luca e Giorgio Raffaghelli, sono fratelli, età media 30 anni. Hanno sviluppato con passione e creatività, da diversi anni, la loro esperienza nell’ambito della ristorazione milanese. Insieme a loro una squadra giovane e preparata, che nelle belle sale ristrutturate e nella cucina a vista, mette in gioco non la Milano, a volte effimera, degli chef superstar, ne l’offerta chilometrica di piatti replicati uguali in ogni menù , ma una ricerca costante di proposte che si basano prima di tutto sulla selezione delle materie prime.

DOVE SI TROVA

San Maurì è in via san Maurilio 4, si trova a poca distanza da Piazza Duomo. Lasciata la caotica via Torino si snoda via San Maurilio, uno di quei vicoli della vecchia Milano che ha mantenuto fascino e atmosfera. Fa parte del nuovo distretto delle 5vie, dove l’antica Mediolanum romana si svela fra botteghe artigiane, indirizzi fashion e palazzi borghesi impreziositi da giardini interni ombrosi e fioriti. Un dedalo di vicoli che si intrecciano fra il Carrobbio, Piazza San Sepolcro e il Cordusio.

 Salmone marinato con finocchietto e avocado

IL LOCALE

L’origine del locale risale al 1500, quando gli interni ospitavano un convento. Ne rimangono poche tracce, come l’antico pavimento in pietra. San Maurì nasce da un attento restauro stilistico, che ha riportato alla luce i delicati ricami in stucco dei soffitti e le originali vetrine in vetro e specchi che, quando il locale si svuota la notte, scorrono sui loro binari chiudendosi a scrigno. Tre sale, la prima affacciata a vista sulla cucina è il Bistrot dove, dall’ora dell’aperitivo in poi, con un calice di vino abbinato, sono proposti una serie di piccoli piatti gourmand o degustazioni con selezione di formaggi e salumi e specialità della casa.

 

LA CUCINA

San Maurì, vera osteria contemporanea, rielabora alcuni classici, utilizzando i prodotti delle cascine del Parco Agricolo Sud, una valorizzazione delle materie prime del territorio accompagnati da una scelta ragionata di etichette di vino. Il menù di mezzogiorno, con cucina espressa, è ideale per pranzi di lavoro e cambia ogni giorno. La sera si cena a lume di candela, con piatti che rimandano alla memoria storica delle eccellenze della cucina italiana, una ricerca continua di sapori autentici, a chilometro buono.

 1_SanMaurì

LA FILOSOFIA

La forza di San Maurì è l’attenzione ai particolari, nell’ambiente ma anche, e soprattutto, nella scelta delle materie prime: solo freschissime e stagionali. La selezione privilegia piccoli e medi produttori, come Il Caseificio Carena, che dal 1924 produce i formaggi tipici lodigiani, come il Pannerone, di cui sono rimasti gli unici produttori e l’Italico, dolce, burroso e delicato, l’antenato nobile del commerciale Bel Paese. C’è poi la Cascina Lassi di Cerro al Lambro, azienda biologica legata a Slow Food, da loro arrivano i salumi che stagionano nelle antiche cantine e sono ancora insaccati a mano e il riso Carnaroli, dalle risaie che circondano la cascina. Dalla zona di Lecco arriva il dolcissimo Prosciutto crudo Marco d’Oggiono, azienda storica di Oggiono. Per la carne San Maurì ha scelto la produzione organica e biodinamica, proveniente dall’allevamento biologico Bordona Farm, che si trova nel triangolo di tre provincie: Milano, Lodi e Pavia. Bovini di razza limousine bio, con certificazione di allevamento etico.

 

Polpo brasato

Indirizzo: San Maurì, via San Maurilio 4 Milano

telefono:   02/8900588

sito web:   www.sanmauri.it

Orari: lunedì/sabato 12.00/15.00 18.00/00.00

 

 

Per info e foto in alta definizione contattare Giorgio Raffaghelli,

giorgio.raffaghelli@gmail.com, info@sanmauri.it   339/4947232

 

 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles