28.1 C
Milano
sabato, Luglio 20, 2024

ANCHE IL DESERTO SI ILLUMINA DELLE LUCI DEL NATALE


Simbolo di integrazione religiosa, la Giordania festeggia il Natale 
aprendo le porte a chiunque voglia fare un’esperienza di festa 
che non tralasci gli aspetti più spirituali di questo importante evento

In Giordania il Natale è per tutti: trascorrere qui la festa della natività, può offrire inattese e piacevoli sorprese per tutta la famiglia. Con l’arrivo del clima più freddo, le città cominciano ad esser illuminate da piccole luci colorate e la capitale, Amman, si anima del tipico spirito natalizio ricoprendosi di decorazioni e ghirlande rosse e verdi. Gli oltre 274.000 cristiani, tra cui anche 68.000 cattolici, che risiedono in Giordania, non possono che trovare qui un’atmosfera ideale per celebrare il Natale secondo tradizione, vivendo nel Paese dove si trova Betania, il sacro luogo del battesimo di Cristo. Come anche in Italia, la tradizione vuole che i festeggiamenti veri e propri inizino con l’abbondante cena della Vigilia, a seguito della quale le famiglie partecipano alle celebrazioni religiose recandosi alla Messa di mezzanotte. La cena del 24 Dicembre, viene tradizionalmente consumata a casa, ma sempre più diffusa è l’abitudine, tra le famiglie più moderne, di prenotare un tavolo negli sfarzosi ristoranti dei grandi alberghi. I piatti forti di questo pasto sono sia portate di respiro internazionale, come il tacchino ripieno accompagnato da purea di patate, sia alcuni classici piatti arabi come i Mahshi (zucchine ripiene) e il Kibeh (carne trita soffice, mista a burgul e fatta a polpettine, che vengono fritte) magari serviti insieme alle tradizionali insalate locali tra cui il Tabuleh, l’Humus o il Mutabli. Il giorno di Natale i festeggiamenti naturalmente continuano, ed il 25 Dicembre è tradizionalmente dedicato alla visita dei nonni con cui si riprende il banchetto interrotto la sera prima.
Trovandovi in Giordania nel periodo delle feste, per assaporare ancor più la tradizione natalizia di gusto locale, non mancate di visitare anche Fuhais, cittadina a nord ovest di Amman con un’ampia comunità cristiana, che ogni anno si addobba a tema, organizzando un festival tematico e decorando un grande albero di Natale di 26 metri, tra i più alti di tutto il Medio Oriente. Naturalmente i protagonisti del festival restano i più piccoli, per i quali vengono organizzate speciali attività e distribuiti regali. E i bambini sono tutti invitati anche alla grande festa di Natale che ogni anno viene organizzata al Museo dei Bambini di Amman (www.cmj.jo), con sorprese, cori e interventi di buffi personaggi natalizi.

Per informazioni: www.visitjordan.com

OPEN MIND CONSULTING – JTB ITALY

UFFICIO STAMPA JORDAN TOURISM BOARD

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles