Abu Dhabi sempre più sinonimo di Cultura

0
1489

Nasce Abu Dhabi Culture, una piattaforma dedicata a tutte le iniziative volte a promuovere cultura e tradizione nell’Emirato

Tanti gli eventi, i progetti e le attività che sanciscono la naturale vocazione alla cultura della capitale degli EAU

Abu Dhabi, 22 marzo 2018 – Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) lancia Abu Dhabi Culture, una nuova piattaforma integrata (website, app e social media) che costituirà il punto di riferimento digitale per tutte le informazioni legate alle iniziative culturali dell’Emirato.

Abu Dhabi Culture, che presenta un sito Web (abudhabiculture.ae), un’app mobile e supporta la sua presenza su tutti i principali social media (Facebook, Twitter, Instagram, Youtube e Soundcloud), riunirà tutti gli aspetti e le caratteristiche della cultura di Abu Dhabi, con contenuti personalizzati, immagini a 360°, planimetrie interattive, podcast realizzati da esperti di cultura e con un database costantemente aggiornato di tutti i luoghi e gli eventi culturali di Abu Dhabi.

Il Direttore Generale di DCT Abu Dhabi, Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, ha dichiarato: “La piattaforma è stata progettata per massimizzare l’accessibilità al ricco panorama culturale di Abu Dhabi, sia storico che contemporaneo. L’esperienza digitale di Abu Dhabi Culture sarà un vero e proprio centro connesso, che consentirà agli utenti di immergersi nella nostra cultura ispirandoli a scoprirla”.

Ci siamo assicurati che tutti i touch point digitali siano il più possibile user-friendly, e il nostro obiettivo è quello di rendere Abu Dhabi Culture una fonte attendibile di informazioni per chiunque cerchi informazioni culturali sull’Emirato, una sorta di “oracolo culturale” per i nostri visitatori”.

A ribadire il focus della destinazione sempre più incentrato sulla cultura, soprattutto dopo l’inaugurazione del Louvre Abu Dhabi e con l’ambizioso progetto del Distretto Culturale di Saadiyat, l’annuncio del prossimo Global Forum CultureSummit 2018, giunto alla sua seconda edizione, che avrà luogo dall’8 al 12 aprile presso Manarat Al Saadiyat. L’evento richiama un pubblico di leader provenienti da ogni angolo del mondo per discutere del potere della cultura di guidare cambiamenti sociali positivi. Il Comitato direttivo sarà presieduto da Sua Eccellenza Noura Al Kaabi, Minister of Culture and Knowledge Development for the UAE. Il vertice internazionale attraverserà i temi della diplomazia culturale come agente di cambiamento per l’era digitale, per concentrarsi sulle “Unexpected Collaborations” necessarie per rafforzare e avviare azioni culturali. Performances, opere d’arte e workshops completeranno il programma del forum per affrontare le sfide globali che spaziano dall’arte alla tecnologia, dalla politica alla conservazione del patrimonio, fino a giungere all’arte che contrasta l’estremismo.

L’evento è organizzato dal Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi in collaborazione con la società di media statunitensi The Rothkopf Group e con i consulenti per le arti globali TCP Ventures.

Sua Eccellenza Mohamed Khalifa Al Mubarak, Presidente di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Il tempismo di CultureSummit 2018, a pochi mesi dall’inaugurazione del Louvre di Abu Dhabi, darà ai leader di cultura, politica, tecnologia e alle media community mondiali l’opportunità di vedere come Abu Dhabi si stia affermando come capitale culturale globale di grande caratura e in rapida crescita. Pur con lo sguardo costantemente rivolto in avanti, l’Emirato preserva la propria identità, celebrando il patrimonio e la cultura come componenti chiave di un futuro tutto da scrivere”.

Il tema dell’identità è un altro elemento essenziale della vocazione culturale di Abu Dhabi: la consapevolezza delle proprie origini costituisce un presupposto imprescindibile per la costruzione del futuro.

Nel segno della celebrazione del patrimonio culturale di Abu Dhabi, il Mother of the Nation Festival si svolgerà dal 22 al 31 marzo 2018, offrendo un’entusiasmante serie di eventi con oltre 100 workshop, spettacoli e attività. Il Festival, che l’anno scorso ha attirato oltre 197.000 visitatori, continuerà a rendere omaggio all’eredità vivente e alla visione di Sua Altezza Sheikha Fatima bint Mubarak, Supreme Chairwoman of the Family Development Foundation, Chairwoman of the General Women’s Union, Chairwoman of the Supreme Council of Motherhood and Childhood.

Quest’anno, quattro distinte zone di attivazione ad A’l Bahar, sulla Corniche di Abu Dhabi, e un Main Pavilion commemorativo incarnano i valori ispiratori di Sheikha Fatima: Responsabilizzazione, Conservazione, Collaborazione e Sostenibilità. Dalle attività elettrizzanti all’intrattenimento interattivo, il festival promette un’esperienza indimenticabile, riunendo ospiti di diverse culture e generazioni nello spirito del progresso.

Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, Direttore Generale DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Dopo il successo degli ultimi due festival, la terza edizione di Mother of the Nation è stata ampliata per consentire alla comunità di esplorare il dinamico insieme di attività coinvolgenti, workshop e spettacoli.”

Ispirato dai contributi di Sua Eccellenza Sheikha Fatima bint Mubarak nel costruire una nazione definita da sostenibilità e innovazione, il festival celebra l’empowerment e la capacità di comprensione concessa attraverso l’apprendimento”, ha aggiunto Ghobash.

Sempre nell’ottica della promozione della cultura tradizionale, ad Al Ain, la regione dei forti, il cuore antico di Abu Dhabi, l’Al Qattara Arts Center ha annunciato il lancio del suo piano educativo mirato al coinvolgimento degli studenti per il 2018. Il programma, indirizzato a tutte le classi, è in linea con il mandato del Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi di integrare le dinamiche della tradizione più antica e del nuovo, al fine di curare un’eredità di eccellenza culturale, nonché di educare e condividere il patrimonio tradizionale e culturale con le generazioni future. Il programma offre visite all’antica struttura del forte, insieme a una serie di workshop che esplorano l’arte e la cultura. Gli studenti avranno anche la possibilità di visitare il Souq di Al Qattara e l’Oasi di Qattara, dove potranno conoscere l’architettura tradizionale della famosa area del mercato, l’ecosistema storico delle oasi e il sistema di irrigazione Aflaj.

Department of Culture and Tourism – Abu Dhabi

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi conserva e promuove il patrimonio e la cultura dell’Emirato di Abu Dhabi ponendoli al centro dello sviluppo di una destinazione di livello, sostenibile e distintiva, che arricchisce la vita di visitatori e residenti. Il Dipartimento gestisce il profilo turistico dell’Emirato e commercializza la destinazione a livello internazionale attraverso una vasta gamma di attività volte ad attirare visitatori e investitori. Le sue politiche, piani e programmi sono relativi alla conservazione del patrimonio e della cultura, compresi la protezione di siti archeologici e storici e lo sviluppo di musei, tra cui il Louvre Abu Dhabi, lo Zayed National Museum e il Guggenheim Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo sostiene le attività intellettuali e artistiche e gli eventi culturali per far crescere il ricco patrimonio culturale e l’onore dell’Emirato. Un ruolo chiave del Dipartimento è di creare sinergia nello sviluppo della destinazione attraverso uno stretto coordinamento con la sua ampia base di stakeholder.  http://dctabudhabi.ae

 

Contatti: Department of Culture and Tourism – Abu Dhabi Italy Office

Dora Paradies, Country Manager +39 345 8754964

Valentina Zona, PR & Media Executive +39 348 8230715

presso Weber Shandwick Italia – Via Vigevano 18 20144 Milano

+39 02 57378315   E. italy@dctabudhabi.ae   W. www.visitabudhabi.ae/it  

@VisitAbuDhabi        #InAbuDhabi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here