29.5 C
Milano
martedì, Luglio 16, 2024

2024: gli Stati Uniti guidano la classifica globale del turismo

Un nuovo rapporto del World Economic Forum evidenzia la promozione delle risorse naturali e culturali da parte degli Stati Uniti.

Nonostante quattro anni turbolenti per il settore dei viaggi, gli arrivi di turisti internazionali sono destinati a raggiungere i livelli pre-pandemici entro la fine dell’anno 2024.
Tuttavia, il prosieguo della crescita dei viaggi globali rimane incerto a causa dell’inflazione, dei cambiamenti climatici e delle tensioni geopolitiche.

Idee per Viaggiare
Arizona, Horseshoe Bend

Tuttavia, alcuni paesi si sono distinti nel minimizzare questi rischi e nel massimizzare il loro potenziale turistico, come osservato nel Travel & Tourism Development Index 2024 del World Economic Forum. Questo indice classifica i paesi in base alla sicurezza, alla priorità dei viaggi, alle infrastrutture, alle risorse naturali e culturali e alla sostenibilità.

Le ultime classifiche collocano Spagna, Giappone (leader dello scorso anno), Francia e Australia tra i primi cinque, con gli Stati Uniti che emergono come nuovo leader.
Gli Stati Uniti eccellevano grazie al loro solido contesto imprenditoriale, alle estese infrastrutture di trasporto aereo e alle ricche risorse naturali. Questi punteggi elevati riflettono le infrastrutture ben sviluppate del Paese, la facilità di viaggiare tra le città, le diverse destinazioni e le risorse a misura di viaggiatore come guide alle città e ai parchi.

Boston
Il faro di Little Brewster New England

«Le ragioni ovvie di questo riconoscimento includono i diversi paesaggi, le bellezze naturali e la ricchezza culturale degli Stati Uniti – afferma Anna Abelson, docente presso l’SPS della New York University. Centro di ospitalità Tisch – ma anche le sue infrastrutture ben sviluppate a supporto dei viaggi e del turismo svolgono un ruolo cruciale»,.

Prima della pandemia, nel 2019 i visitatori internazionali spendevano negli Stati Uniti 180 miliardi di dollari, generando quasi 2 trilioni di dollari di produzione economica. In confronto, la Francia, il paese più visitato al mondo con 90 milioni di visitatori nel 2019, ha registrato entrate dal turismo internazionale per circa 61 miliardi di dollari (56 miliardi di euro). Mentre la cifra di 180 miliardi di dollari è diminuita durante la pandemia, la United States Travel Association (USTA) prevede che i livelli di visitatori si riprenderanno entro il 2025 per raggiungere il fatidico traguardo dei 100miliono di turisti proclamato da Obama nel Travel Promotion Act del 2009.

Idee per Viaggiare
L’accesso alla Monument Valley

Il governo federale degli Stati Uniti fornisce ampio sostegno ai viaggi e al turismo, in particolare nel mantenimento e nella regolamentazione di solide infrastrutture aeroportuali e del settore aereo. Gli esperti attribuiscono gran parte del successo turistico degli Stati Uniti alla diversità delle sue città e ai loro piani di turismo a lungo termine.

Le principali città degli Stati Uniti hanno investito molto nel marketing delle loro destinazioni, attraverso i CVBs ottenendo da queste operazioni vantaggi significativi.

«Per decenni, città come Las Vegas e New York hanno commercializzato in modo proattivo le loro destinazioni con un forte marchio in risonanza con i consumatori – afferma Taryn Scher, fondatrice di TK Public Relations, che rappresenta destinazioni come Greenville, Carolina del Sud e Macon, Georgia – Questi sforzi portano ad un aumento del turismo nelle rispettive città».

Stati uniti
@mardigrasnewoleans

I mega eventi globali degli Stati Uniti, come Coachella, il Super Bowl e il Mardi Gras, attirano visitatori internazionali. Anche il sistema dei parchi nazionali degli Stati Uniti, con i suoi 63 parchi e 54 milioni di acri (quasi quanto l’intero Regno Unito), esercita un immenso fascino globaleattrattivo.

Gli Stati Uniti vantano la più varietà di paesaggi e città interessanti di qualsiasi altro paese, dalle montagne e dai deserti ai tropici e alle paludi. Città come New Orleans, New York, Santa Fe, o stati come Alaska e Florida sono più diversificate rispetto alla maggior parte dei paesi e hanno un appeal indiscutibile quasi legato al mito.

Con la loro diversità di paesaggi, la ricchezza culturale e le forti infrastrutture, gli Stati Uniti sono ben posizionati per guidare la classifica del turismo globale nel 2024.

Massimo Terracina
Massimo Terracina
Giornalista dal 1987 si è sempre occupato di sport e turismo, con incursioni su radio e tv. Ha sempre la valigia pronta per esplorare il mondo, inesauribile fonte di spunti. Viaggiare allarga la mente. "State viaggiati" (con licenza)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles