Veratour, fatturato e utili in crescita, un trend di risultati positivi

0
213

di Ada Mascheroni

Sono con un netto segno + i risultati del 2018 di Veratour, i migliori di sempre nella storia quasi trentennale dell’azienda, racconta alla stampa Carlo Pompili, fondatore e amministratore delegato, con una punta di orgoglio. Orgoglio non solo per la storia di questo tour operator, la cui proprietà e gestione fanno capo alla famiglia, ma anche per il suo futuro, visto che anche il piano triennale 2019-2012 è all’insegna della crescita e dello sviluppo.

Se il primo catalogo del 1996 offriva 4 villaggi, oggi sono 44 i Veraclub nel mondo. Di questi, sette strutture sono VeraResort International, aperti a una clientela multinazionale, ma sempre con quel tocco di “italianità” garantito da Vertatour.

Anche se reperire nuove strutture non è facile, visti gli standard di qualità elevati richiesti dalla proprietà, sono sei le novità, per il 2019, dopo l’apertura a dicembre 2018 del Veraclub di Antigua, affacciato sulla bianca spiaggia di Jolly Beach: due nuovi villaggi in Egitto a Marsa Alam e a Sharm el Sheick, due in Tunisia, uno in Grecia e uno in Sicilia.

Tutto ciò senza trascurare i resort già in catalogo, che hanno subito numerosi interventi di miglioramento, sia ordinari che straordinari.

La ripresa del turismo italiano in Nord Africa ha contribuito al successo del 2018, il cui fatturato di 224,3 milioni di euro si distribuisce tra Mediterraneo (30%), Caraibi e Usa (23%), Oceano indiano, Medio ed Estremo Oriente (17%), Nord Africa (15%) e Italia (15%).

Bene anche i viaggi tailor made, che offrono vacanze personalizzate, e il comparto incentive.

Sostanzioso anche l’investimento nella comunicazione, con un nuovo spot sulle reti Sky e La, il proseguimento della collaborazione con Radio Italia e l’advertising su piattaforme social e motori di ricerca.

Resta invece inalterata la scelta di avere come canale commerciale le agenzie di viaggio, ritenute il partner migliore e il più efficace per offrire ai clienti un servizio informato e personalizzato.

Una bella storia di successo di un’azienda interamente italiana che ha, come mission, la diffusione del made in Italy nel mondo del turismo, sfruttando, per soddisfare e fidelizzare i clienti, tre fattori chiave: cucina, animazione e assistenza.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here