Un

0
1479

Testo di Antonino Padovese

 

 

Il progetto per le scuole. Convegno sugli itinerari nei luoghi organizzato a Padova dal Gruppo stampa turistica

 

 

Diecimila «passaporti della memoria» saranno distribuiti il mese prossimo nelle scuole del Veneto per far conoscere ai bambini i luoghi che dal 1915 al 1918 hanno conosciuto le sofferenze della Grande guerra. I bambini che esibiranno il documento nei tanti siti storici che ricordano il primo conflitto mondiale riceveranno un timbro e chi più ne avrà ricevuti potrà vincere una settimana bianca o una settimana verde nei luoghi della montagna veneta. Il progetto, presentato nella sala del consiglio della Provincia di Padova da Roberto Rigoni, presidente del Consorzio Asiago Sette Comuni, è una delle tante iniziative che le realtà locali stanno preparando p e r i l b i e n n i o 2014-2015. Le Dolomiti, il Montello, il Grappa, l’Altopiano di Asiago e il Piave, dove un secolo morì la meglio gioventù italiana e austro-ungherese, oggi diventano un museo a cielo aperto con itinerari proposti al turismo della memoria e al turismo culturale.

Al convegno, promosso dalla presidente nazionale del Gruppo italiano stampa turistica (Gist), Sabrina Talarico, e animato dal delegato triveneto Giovanni Stefani, erano presenti molti operatori turistici, guide alpine, rappresentati di associazioni culturali e delegati dei Comuni veneti. Fra i relatori, il sindaco di Montebelluna (Treviso), Marzio Favero, coordinatore scientifico del Comitato della Regione Veneto, ha spiegato che «la nostra regione, la più toccata con il Friuli Venezia Giulia, da quel conflitto, è sempre stata custode di memoria. Oggi il salto di qualità è quello di diffondere la memoria, creando una rete di eventi e sinergie tra i musei». Esattamente come avverrà in maggio a Gorizia con la Borsa europea del turismo della Grande guerra. «Un’occasione – ha illustrato la mente dell’evento, Filiberto Zovico – per proporre una narrazione di quel conflitto superando i confini amministrativi tra regioni e province».

 

Articolo pubblicato su corrieredelveneteo.corriere.it

link video: http://video.corrieredelveneto.corriere.it/grande-gierra-turismo/6ea6bb2c-c977-11e3-8cb2-618d3fe5b730

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here