Shanghai a Milano

0
946

Testo di Maurizio Pavani 

 

Un’occasione per consolidare le relazioni diplomatiche ma non solo tra Regione Lombardia e le rappresentanze della metropoli cinese

La Cina è vicina! In occasione della settimana di Shanghai a Milano, rapporti diplomatici sempre più stretti tra Cina e Lombardia soprattutto in coincidenza dell’anno culturale della Repubblica popolare cinese in Italia. Ieri giovedì 25 maggio, il presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha incontrato a Palazzo delle Stelline, Feng Guoqin, presidente della Conferenza politica consultiva del popolo di Shanghai. L’incontro, al quale ha preso parte anche il sottosegretario all’Attuazione del programma Expo 2015, Paolo Alli, si colloca a pochi giorni da un altro importante appuntamento diplomatico tra le due delegazioni, in programma per sabato 4 giugno a Milano, quando il governatore Formigoni stringerà la mano al vicepresidente cinese Xi Jinping a rinnovare l’intesa tra Shanghai e Lombardia. A suggellare il buon andamento dei rapporti diplomatici e non solo, una mostra fotografica su Expo Shanghai, allestita fino al 28 maggio nel chiostro della magnolia di Palazzo delle Stelline. Lo scorso mese di ottobre il presidente Formigoni aveva guidato la missione istituzionale di Regione Lombardia in Cina, visitando Pechino e Shanghai, la metropoli dove è stato firmato con il sindaco Han Zheng un memorandum d’intesa per la collaborazione in vari settori strategici. Shanghai giunge in Lombardia per compiere nuovi passi nei rapporti bilaterali: l’occasione, assieme alla settimana di Shanghai a Milano e alla visita del vicepresidente cinese Xi Jinping, sarà la seconda edizione del World Regions Forum, ossia il Forum mondiale delle Regioni più economicamente avanzate del mondo che si terrà proprio a Milano alla fine di settembre. "Riteniamo il World Regions Forum – ha sottolineato Guoqin rivolgendosi a Formigoni – una grande opportunità per conoscere esperienze eccellenti da diverse aree del mondo; per questo motivo ringraziamo Regione Lombardia per averci invitato perché la Lombardia e Milano ricoprono il ruolo più importante nell’economia italiana così come Shanghai rappresenta la parte più sviluppata della Cina. In quest’ottica, Lombardia e Shanghai sono molto simili ed è nostro interesse promuovere relazioni sempre più stabili. La Cina – ha poi concluso presidente della Conferenza politica consultiva del popolo di Shanghai – ha come obiettivo quest’anno l’aumento del prodotto interno lordo del 12% e di sviluppare il settore del terziario avanzato nella misura del 60% e per poter raggiungere questi risultati, dobbiamo imparare dalle città e dai Paesi più avanzati". Il punto sulla Ricerca e gli scambi formativi è stato poi focalizzato da Formigoni che ha indicato alcuni ambiti su quali concentrare i rapporti collaborativi a breve e lungo termine, pubblicamente nel corso dell’intervento d’apertura del forum sull’industria creativa dal titolo "Shanghai, Milan, città del design, città della Moda" sempre al Palazzo delle Stelline: "Tra la nostra regione e la Cina – ha commentato il governatore della Lombardia – esistono solidi rapporti bilaterali in molti settori, dalle industrie creative del design e della moda fino al welfare e alla ricerca scientifica e universitaria. Lo conferma la portata delle relazioni economiche che nel 2010 ha segnato un interscambio di 12,5 miliardi di euro. Per quanto concerne l’import, la Cina è il terzo partner della Lombardia e proprio in quest’ottica, l’interesse reciproco è quello di rafforzare l’intesa. Ricerca, lotta all’inquinamento e formazione – ha concluso Formigoni – sono alcuni dei grandi temi che le più grandi regioni del mondo individuano come più interessanti". Proprio a questi ambiti sarà dedicata la seconda edizione del World Regions Forum che vedrà la partecipazione anche della municipalità di Shanghai (fonte e foto: Lombardia Notizie)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here