3.2 C
Milano
venerdì, Dicembre 9, 2022

Seychelles, viaggio nella piccola Silhouette

di Francesca Sirignani

 

 

Anche se abbastanza vicina all’isola di Mahé, Silhouette è ricca di leggende, miti e bellezza ed è la più  inesplorata delle isole delle Seychelles.

Il nome Silhouette è dovuto al ministro delle Finanze Étienne de Silhouette, a cui i francesi dedicarono l’isola nel 1771. I francesi sono, da quel momento, sempre stati profondamente coinvolti nella storia del luogo, in particolare la famiglia Dauban che gradualmente comprò l’intera isola e fece abbattere la foresta per coltivare piantagioni di cannella, vaniglia, caffè e soprattutto di noci di cocco. Fino a un migliaio di persone lavoravano sull’isola in quel periodo. In mezzo alla piantagione c’è il mausoleo della famiglia Dauban che testimonia, con la sua forma e la sua realizzazione, la grande ricchezza ed il prestigio dei Dauban.

Anche se fa parte delle isole di granito, in realtà Silhouette è composta da sienite vulcanica, non presenta strade e  auto ma solo qualche macchina elettrica che porta i clienti “all’Hilton Seychelles Labriz Resort & Spa”. Fuori dall’albergo non esiste niente, né ristoranti né ritrovi di alcun tipo. Solo spiagge, rocce e foreste.

La sua bellezza mozzafiato è molto varia e permette di esplorare e toccare con mano la  vegetazione tropicale: i sentieri del “monte Dauban”,  che occupa il 90% della superficie dell’isola e raggiunge i 740 m, sono ideali  per escursioni  circondati dalla biodiversità più ricca di tutto l’Oceano Indiano: centinaia di uccelli endemici, rettili e piante vivono, infatti, in questo paradiso terrestre.

La Passe è l’unico porto di Silhouette mentre l’altro insediamento è  Grand Barbe dove è possibile fare una  lunga ma  anche molto gratificante passeggiata. Lungo la strada nel bosco ci sono alberi di sandalo, orchidee e piante endemiche come le nepente. Silhouette si presta particolarmente bene all’escursionismo sui sentieri della foresta pluviale,  con notevoli vette montane.

Inoltre Anse Mondon, Anse Lascars, Anse Patate si estendono lungo i tratti di spiagge ancora incontaminate, offrendo paesaggi rocciosi e acque profonde ma di un azzurro straordinario, specialmente con l’alta marea, un vero autentico spettacolo della natura. Ed è proprio qui, con i piedi nella sabbia morbida e un cocktail fresco in mano che si possono ammirare, al calar del sole, romantici tramonti.

 

Sarebbe un vero peccato non inserire la favolosa e poco conosciuta isola di Silhouette  all’interno di un viaggio alle Seychelles. Le aspettative sono alte e non verranno deluse.

 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles