Una serata milanese nella foresta in Finlandia

0
824

di Elisabetta Pina

 

Chi ha detto che i finlandesi sono gente strana? Tutt’altro! È un popolo che ama divertirsi e godersi la bellezza del loro straordinario paese. Ne ho avuta la conferma dopo una vacanza, qualche estate fa, tra Tampere ed Helsinki, ma la certezza, per me, si è rinnovata a Milano alla presentazione stampa della scorsa settimana sulle novità del mondo finnico da parte di VisitFinland insieme a MAMPress. Le novità per gli appassionati di questa terra nordica sono tante: a Helsinki apre la prima biblioteca con la sauna e un nuovo polo museale, l’Amos Rex. Aprono anche le porte diverse nuove strutture, dagli hotel di charme con Spa in camera agli ostelli di design e in Lapponia si va a caccia di Babbo Natale e di aurore boreali. A questo si aggiungono i tanti eventi che raccontano la vivacità finnica come, per esempio, la corsa con la moglie sulle spalle.

Protagonista della conferenza stampa è stata la Sinfonia degli Estremi – Creata con DNA finlandese, innovativo progetto di Visit Finland che coniuga turismo, scienza e arte, partendo dal genotipo di alcuni personaggi che ben rappresentano i contrasti della nazione nordica. I geni sono stati trasformati in note, grazie alle quali è nata un’inedita composizione musicale in cui si riflettono gli aspetti caratterizzanti di questa terra e della sua gente. Il progetto fa parte della campagna di comunicazione per celebrare il 100° anniversario dell’Indipendenza finlandese. Ma non finisce qui la Finlandia ci invita a scoprire la parte finlandese nascosta in ognuno di noi. Nella home page del sito, infatti, basterà inserire la città di nascita dei propri genitori per essere proiettati in territorio finnico. La serata, inoltre, è stata “condita” da una cena davvero speciale: mai nella vita avrei pensato di assaggiare formiche e fuchi! Eppure, posso garantire, sono deliziosi se cucinati da chef di grido come Jyrki Tsutsunen, esperto di foraging (l’arte di raccogliere a mano erbe, spezie e… insetti).  Da accompagnamento sonoro alla serata i suoni inediti dj sperimentale Bunel e il percussionista Tatu Ronkko con bicchieri, campanacci, piante e apparecchi elettronici. Un’esperienza davvero sensoriale che ambisco a ripetere e che mi ha, per qualche ora, letteralmente trasportato nel magico mondo della foresta finlandese dimenticando completamente di essere in centro città a Milano, al Nordic Grill.

Info: www.visitfinland.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here