Operazione Eliminate: il grazie di Egidio Genise

0
2329

Solidarietà”, organizzata dalla Divisione 16-Lombardia 2, per raccogliere fondi a favore del progetto “Eliminate”, realizzato dal Kiwanis International in stretta collaborazione con l’Unicef, è servita a salvare la vita ad oltre mille tra bambini e neo mamme: nel corso dei quattordici giorni della manifestazione, dal 14 al 28 giugno scorso, abbiamo infatti raccolto poco meno di 3 mila euro.

Nella giornata di venerdì, il danaro è stato trasmesso, con un bonifico, alla sede della Fondazione Internazionale del Kiwanis in Belgio, per l’acquisto di vaccini contro il tetano neonatale e materno.

Un successo arrivato grazie alle molte persone che ci hanno aiutato, che hanno permesso la riuscita di questo straordinario evento. E proprio per questo motivo, voglio ricordarle a tutti, ai soci dei nove club della Divisione 16 – Lombardia 2, ma anche e soprattutto ai vertici del Distretto Italia San Marino del Kiwanis International.

E non badate all’ordine in cui le persone verranno citate, non ha molta importanza che si trovino al primo o all’ultimo posto del mio elenco: quanti hanno collaborato lo hanno fatto per quello che hanno potuto, poco o tanto che sia stato, è anche grazie a loro, se abbiamo comunque raggiunto il risultato che ci eravamo prefissati.

E’ stato tuttavia un “Viaggio” difficile, che ha impegnato molti di noi per tante ore; difficile per la crisi che ormai da qualche anno travolge tutti gli italiani e che, in alcuni casi, ci hanno aiutato con sacrificio; difficile per il clima, caldo, bollente, che ha tenuto lontane dalla sala della mostra, tante persone; difficile anche perché ci siamo trovati a dover competere con altre manifestazioni impegnate, a loro volta, in interventi di solidarietà, importanti quanto il nostro.

E allora, grazie ai miei colleghi giornalisti, ai soci del GIST, il Gruppo Italiano Stampa Turistica; al NEOS, Giornalisti di Viaggio Associati e ad alcuni altri colleghi che, venuti a conoscenza dell’iniziativa, hanno voluto dare anche il loro contributo.

Grazie a Sabrina Talarico, presidente Gist e Giosi Sacchini, presidente Neos; e poi, grazie ai colleghi delle due Associazioni e agli amici, Alberto Dragone; Carlo Ingegno; Carlo Vezzoni; Cristina Moiraghi; Donato Sinigaglia; Edoardo Stucchi; Elena Pizzetti, che ci ha sostenuto con una serie di articoli sul sito dello stesso Gist; Enzo Signorelli; Evelina Marchesini; Ezio Pellegrini; Franca Scotti; Francesca Piana; Gianna Melis; Giovanni Bosi; Gisella Motta, che ci ha portato i congiunti del pittore Pierino Beretta; Giuseppe Barro; Giuseppe Venuti, che ci è venuto a trovare in mostra con moglie e figlio per una importante donazione; Gloria Vanni; Graziella Leporati; Ivana Gabriella Cenci; Luisa Espanet; Maria Celeste Crucillà; Mariella Grossi, che fatica portare via da casa sua quattro borse di oggetti; Marina Tagliaferri; Marisa Alagia; Michela Bagatella; Monica Caiti; Roberta Nicosia; Sara Ficocelli; Tiziana Genise, con i piccoli Nicolò e Federico, che hanno voluto regalarci alcuni dei loro giocattoli.

A questi colleghi vanno aggiunti Gabriele Dossena, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, con il Direttore Elisabetta Graziani e Paolo Perucchini, presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti, con il Direttore Adriana Berneri, le cui sedi sono state il punto di raccolta del materiale. Elisabetta Graziani è poi venuta anche a trovarci con alcuni amici per qualche acquisto.

Ai colleghi giornalisti, che ci hanno donato i loro gadget, i ricordi acquistati durante i loro viaggi di lavoro e da noi messi in vendita, in lotteria, vanno aggiunti alcuni artisti che sono stati vicini al Kiwanis anche in altre occasioni e che hanno ci hanno regalato alcune loro opere per essere vendute e contribuire così alla raccolta di fondi.

Si tratta di Angelo Capelli, Attilio Gattafù, Camilla Cuniberti Pesce, Claudio Nani, Emma Bartoli, Francesco Oliva, Giampaolo Zanchi, Pierantonio Cavagna, Guglielmo Clivati, Ignazio Nicoli, Luana Raffuzzi, Mino Marra, Patrizia Masserini, Rita della Giovanna, Silvia Manfredini, Oliviero Taschini e Vanetta Cavallotti.

Ma non basta: una mano ci è arrivata anche da Raffaele Jannucci, direttore dell’Editoriale PleinAir; da Bruno Bonassi e Paolo Doni, del quotidiano L’Eco di Bergamo, che ci hanno particolarmente assistito; da Telelombardia e SeilaTV, che hannpo mandato in onda due lunghe interviste sul Kiwanis e sull’evento in corso; da Domenico Catagnano di TG Com 24; da Rosanna Precchia di Famiglia Cristiana; da Riccardo Nisoli, per un importante articolo sulle pagine bergamasche del Corriere della Sera.

A questo lungo elenco vanno poi aggiunti gli “amici” del Kiwanis: ecco quindi Gerolamo Mazzucotelli di Villa d’Adda; Beniamino Tomasoni dell’Hotel Excelsior San Marco di Bergamo; Lazzarini Dolciumi di Azzano San Paolo; Megal Oreficeria Gioielleria di Curno, con Matteo; Michele Bozza della Cantina di Franciacorta La Montina; Umberto Romano, presidente del Rotary Club Sarnico-Val Cavallina e gli inquilini del Condominio Incam di via Segantini, a Bergamo.

E ancora, i famigliari, la moglie e la figlia del pittore Pierino Beretta, di San Giuliano Milanese, che hanno messo a disposizione del Kiwanis, una trentina di dipinti del loro congiunto, deceduto qualche anno fa.

Un pensiero anche ad Eugenio Baroni, della tipografia, Tecnograph, insostituibile con i suoi consigli per manifesti e inviti.

E i ringraziamenti, le citazioni per quanti ci hanno aiutato, voglio chiuderli con un pensiero particolare al dott. Francesco Perolari, Consigliere Delegato dell’Immobiliare della Fiera SpA di Bergamo che, gratuitamente e con grande generosità, ci ha messo a disposizione la prestigiosa sede, il Centro Piacentiniano di via Monte Sabotino, angolo Piazza Dante, a Bergamo, in cui l’evento “In Viaggio nella Solidarietà”, ha avuto luogo.

E non posso non rivolgere il mio grazie, ma anche quello di tutti i soci della Divisione, al Governatore del Distretto Italia-San Marino del Kiwanis,Elio Garozzo, che ci ha regalato, per essere poi messe in vendita, oltre 500 tavolette di cioccolato di Modica, realizzate appositamente per “Eliminate” dai cioccolatieri della città siciliana.

A questo punto poi, è doveroso citare, uno per uno, i soci kiwaniani che hanno collaborato nei quattordici giorni della manifestazione: sai tratta di un lungo, lunghissimo elenco di persone che si sono impegnate per quanto è stato loro possibile e che non posso esimermi dal citare.

Probabilmente, in questi casi si dice sempre così, potrò forse dimenticarne qualcuno: se dovesse accadere, fatemelo notare, avremo tempo e luogo per eventuali nuove segnalazioni.

E cominciamo con il Bergamo Orobico, padrone di casa: con il suo presidente, Luigi Famoso, presente in mostra quasi tutti i giorni, hanno dato una mano anche Stefania Balsamini; Maddalena Baricelli; Fabio Castelletti, con Fulvia; Gaspare Colli con Angela; Giulia d’Ambrosio; Luigi Cavallaro; Roberta Dodesini; Elisabetta Fazzina; Piero Grasso; Valeria Gringeri; Giorgio Lania; Aldo Librizzi con Maria Vittoria; Beppe Lucchin con Franca; Antonio Magni con Brunella; Raimondo Mascali; Albino Perego con Mina; Annamaria Scarpellini con Carlo; Stella Zuccalli e per finire, Francesco Tassoni, che ci ha trovato la sala e che ha organizzato le due interviste a Telelombardia e Seila TV.

Dal Club Del Sebino, con il presidente Giacomino Abrami con Giuliana, ci hanno aiutato Gianfranco Cimarelli con Elida; Mario Dometti con Maria Carmela; Roberto Giorgi con Stamatina e Marco Orefice, con Cecilia.

Dall’Iseo Lago, con il presidente Enrico Scudeletti e Gabriella, ci hanno sostenuto anche Maria Angela Premoli e Domenico Mavaro con Ileana.

E siamo al Brescia Uno, presente in mostra con Vincenzo Novi con Luisa e Romualdo Serrani con Anna Maria.

E poi il Brescia Leonessa, con il tesoriere della Divisione, Biagio di Prima, presente con Anna.

Dal Cremona, Beppe Cristaldi.

Sempre da Cremona, ma dal Monteverdi, ci hanno dato una mano anche Stefania Giribaldi; Alessandro Corrà e Giovanna Brocchieri.

E infine, dal Cremona Stradivari, ad aiutarci in più occasioni, la presidente Patrizia Raineri.

Insomma, tra i soci è stata quasi una gara ad essere presenti e, visti i risultati, una gara che tutti, nessuno escluso, ha contribuito a fare vincere: certo, avremmo forse potuto fare di più, ma pensare di avere reso più sereno il futuro di mille bambini, ci riempie di gioia.

Grazie, grazie a tutti.

Egidio Genise

Luogotenente Governatore

Divisione 16-Lombardia 2

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here