Oltrep

0
1594

 

testo di Maurizio Pavani

 

Un mix di qualità fatto di buona cucina, buon vino, dolci colline e relax

In Lombardia, la Val Versa interessa tredici Comuni per una superficie complessiva di 99,37 kmq. Una vallata incastonata tra dolci colline che per caratteristiche morfologiche, paesaggistiche e climatiche si dividono in tre aree: zona alta, media e bassa. La Zona Alta include i Comuni di Golferenzo (464 m.), Canevino (410 m.), Montecalvo Versiggia (360 m.) e Volpara (357 m.). La Zona Media include i Comuni di Castana (302 m.), Montù Beccaria (281 m.), Rovesciala (274 m.), San Damiano al Colle (236 m.), Canneto Pavese (233 m.), Santa Maria della Versa (217 m.) e Montescano (208 m.). La Zona Bassa include i Comuni di Zenevredo (195 m.) e Bosnasco (124 m.)
Ad essere sinceri, sin dal primo impatto il visitatore ha l’impressione di dover optare per una scelta quasi obbliga: vivere nella prima casa oppure superare il weekend di fuga dalla grande città e stabilirsi in pianta stabile? Credo che sia questo il dilemma dell’Oltrepò Pavese, un territorio a forma di grappolo, specchio della vocazione vinicola estesa per circa 70 chilometri a Sud dalle sponde del Po. I dintorni di Casteggio, Broni, Stradella, Santa Maria della Versa sono i più gettonati da coloro che conoscono e apprezzano l’Oltrepò Pavese che ben collegato e a poca distanza da Milano affascina dal primo impatto per panorama collinoso e filari di vigneti.
Sangue di Giuda, Buttafuoco: non sono imprecazioni bensì due qualità vinicole tra le tante nella vasta offerta della Cantina Bagnasco, nella Valle Versa. L’Azienda nasce nel 1911 per volontà del nonno Angelo che iniziò a vinificare per sé e per pochi amici e ancor oggi, gestita da Paolo, gode ancora della passione e della cura del vigneto, a partire dalla scelta dei cloni, sino alla raccolta dell’uva rigorosamente a mano, mantenendo forte e coeso il legame tra uomo, territorio, vigneto e qualità del vino. L’azienda possiede terreni dai quali provengono le uve curatissime della località di Soriasco, piccolo borgo sul quale spicca una torre quadrata costruita nel XI secolo. Il punto vendita aziendale è la vetrina ideale per conoscere e degustare sia i prodotti classici, sia i nuovi nati della casa vitivinicola. Dai classici (Barbera, Bonarda, Chardonnay, Pinot Grigio e Riesling), alle Vigne dell’Oltrepò (Buttafuoco, Sangue di Giuda, Pinot Grigio, Pinot Nero e Bonarda fermo), alla Rocca di Soriasco (Rosato, Barbera, Gutturnio, Cabernet Sauvignon e Pinot Nero), passando per le Riserve (Bonarda e Chardonnay) e gli Spumanti (Pinot Brut e Rosato). Per contatti: Azienda Agricola Bagnasco – Uffici, Punto Vendita, Cantina Fraz. Loglio di Sotto, 14 27040 Castana – Pavia (ITALY). Tel. +39.0385.262329 – Cell. 339.5620345; Fax +39.0385.262924; Email: info@cantinabagnasco.it; sito web: www.cantinabagnasco.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here