Neve all’insegna della salute sull’Alpe di Siusi

0
328

di Edoardo Stucchi

 

Con poche automobili private, all’Alpe di Siusi l’aria è più pura e in questa stagione si festeggiano gli ottant’anni della prima slittovia che ha dato l’avvio agli sport della neve. Alberghi, chalet e poche case sparse qua e là, come in un resort privato. Il Tirler living hotel, il più blasonato e certificato per efficienza, qualità e professionalità, mette a disposizione degli ospiti ambienti realizzati con il concetto di bioedilizia.

 

Si è appena aperta la stagione degli sport invernali, ma è sufficiente soggiornare in qualunque luogo di montagna per godere dei benefici della vacanza sulla neve? In linea di massima direi di sì, ma se volete dare una maggiore efficacia al vostro soggiorno in montagna d’inverno, scegliete il luogo adatto alle vostre capacità e alle vostre propensioni. Siete sciatori, oppure preferite il fondo; vi piacciono le camminate e volete ammirare i paesaggi? Il compleanno – Per esempio se cercate un luogo per bambini, per farli giocare in sicurezza, prepararli ad affrontare i pendii sulla neve e imparare a sciare, preferite un ambiente a contatto con la natura, lontano dai frastuoni, con la certezza di staccare la spina e, in più, dare al corpo di tutti i componenti della famiglia una carica di energia. Con queste prerogative abbiamo scelto per voi l’Alpe di Siusi, un altopiano incantevole, il più grande d’Europa, con una vista panoramica a 360 gradi, adatto principalmente alle famiglie, dove grazie alle limitazioni del traffico automobilistico, l’aria è più pura che in altri luoghi di montagna. Ma c’è anche una ragione in più per scegliere l’Alpe di Siusi. Nel corso di questa stagione sciistica si festeggiano gli 80 anni dell’area sciistica. Infatti nell’inverno 1938-39 fu inaugurata la prima slittovia dalla quale ha preso avvio l’area sciistica Alpe di Siusi.

Soggiorno in salute – Tutti gli alberghi sono costruiti alla maniera alpina, dispongono di Spa, con piscina e saune, ma il Tirler gode di una posizione invidiabile in mezzo al bosco, su una pista da sci, usufruisce di una forte d’acqua certificata, gode di un’aria salubre, è costruito secondo i criteri del programma Unesco Biosphere, utilizzando legno di cirmolo, sasso, calce e argilla ed è certificato per le persone allergiche a polline e acari. Insomma, una vacanza all’insegna della salute, con particolare attenzione al benessere del corpo, sia nei momenti di svago nella SPA sia nelle camere dove ogni particolare (elettricità e cuscini) è stato curato con istituti di biologia, professionisti ed esperti di salute ambientale. Un concetto biologico che si estende anche alla cucina dove si sta attenti alle intolleranze alimentari e si usa uno zucchero che interferisce meno con l’insulina rispetto a quello raffinato. Tutto ciò seguendo criteri certificati.

Tirler Dolomiti living hotel, questo il suo nome completo, è un’oasi a 4 stelle superior, situato in mezzo al parco, nell’area naturale dell’Alto Adige, circondato dal patrimonio dell’Umanità Unesco delle Dolomiti. Soltanto 28 camere, ispirate alla natura, vetrate con vista mozzafiato e una porta di casa autonoma, che vi farà sembrare di essere a casa vostra, senza dover passare per forza dalla reception. Il Tirler è anche il primo albergo italiano ad essere stato certificato per l’adattamento alle persone sofferenti di allergie (ECARF).

L’albergo – La struttura è suddivisa in due aree, quella tradizionale, ristrutturata sempre secondo criteri naturali che ospita il ristorante e una parte completamente nuova, a due passi, collegata con un tunnel dove sono collocate la reception, le sale di soggiorno, le camere, la Spa con piscina calda all’aperto. Sauna e massaggi, il tutto esclusivamente con prodotti composti da ingredienti naturali, dall’acqua di sorgente, contenente minerali e vitamine, con un effetto vivificante e rigenerante sulla pelle; alla quarzite d’argento derivante dalle montagne dolomitiche; all’estratto d’arnica dalle piante dell’Alpe, che ha un effetto antinfiammatorio e lenitivo su muscoli e articolazione; all’estratto di cirmolo dei pini, che ha un potere vitalizzante e antisettico oltre a influenzare positivamente i battiti del cuore.
Le nuove camere Alpine living sono state pensate nello stile di Luis Trencker, scrittore, regista, appassionato di montagna e ideatore di uno life style alpino. Realizzate secondo le più recenti scoperte di bioedilizia, tanto che sono state certificate per persone sofferenti di allergie. E non abbiate timore di chiedere il cuscino più adatto per il vostro sonno, ce ne sono di 5 tipi.

Come accennato, anche la cucina è bio e seguendo le indicazioni del cancerologo Johannes F. Coy, i dolci sono preparati con zuccheri innovativi (tagatosio, trealosio, galatosio e isomaltosio), che vengono assorbiti più lentamente dall’organismo senza provocare un innalzamento dei livelli di glicemia con conseguente produzione di insulina al minimo.
Per tutta la famiglia – L’Alpe di Siusi è perfetta per le settimane bianche con i bambini, essendo una delle aree sciistiche del Trentino Alto Adige più indicate per i piccoli. Piste di facile e media difficoltà, eccellenti impianti di risalita con dispositivi di sicurezza per i bambini e due scuole sci garantiscono una settimana bianca all’insegna del divertimento più sfrenato. I piccoli possono imparare a sciare, giocando, grazie a corsi adatti a tutte le età.

Il giro delle streghe – Chi possiede già un po’ di tecnica partirà per il Seiser Alm Ronda. Snowboard o sci consentono di spostarsi da una stazione all’altra, incontrando le colonne in legno delle sette stazioni che narrano di streghe, maghi e del loro mondo, dello Sciliar (il ritrovo delle streghe), del potente stregone Hans Kochler e delle panche delle streghe. Il Tour delle streghe offre a grandi e piccini la possibilità di divertirsi nei fun park per i bambini, nell’Euro Park della strega Nix e nell’Alpe di Siusi Snowpark. In questo parco, eletto migliore d’Italia, i giovani atleti possono cimentarsi nei loro primi salti nella neve e assaporare l’emozione del freestyle durante un’indimenticabile settimana bianca. Con la simpatica strega Nix, i piccoli possono trascorrere una settimana bianca in tutta sicurezza alla scoperta dell’Alpe di Siusi.
Lo slittino è lo sport perfetto per una piacevole gita in compagnia dell’intera famiglia. Le piste naturali da slittino dell’area vacanze Alpe di Siusi sono immerse nel magnifico paesaggio delle Dolomiti e rappresentano l’occasione ideale per scoprire il più grande altipiano d’Europa con i vostri bambini, reso ancora più straordinario da assolate giornate invernali e dal panorama mozzafiato sulle cime di Sciliar, Sassolungo, Sassopiatto e Catinaccio. E’ anche il paradiso del fondo e le piste di questa disciplina superano quelle dello sci da discesa.

Lo slittino – Dedicarsi allo slittino tutt’intorno all’Alpe di Siusi non è soltanto fonte di emozionanti momenti in compagnia di tutta la famiglia, ma anche di piacevoli esperienze gastronomiche: innumerevoli baite, infatti, sorgono nelle immediate vicinanze delle piste da slittino, invitando così a concedersi una piacevole sosta all’insegna del relax. Il punto di partenza di numerose discese è comodamente raggiungibile con gli impianti di risalita e, se lo desiderate, potete rendere perfetta la vostra giornata, intraprendendo anche una piacevole escursione. Noleggiate comodamente gli slittini presso i noleggi sci, vicino alle stazioni a monte o direttamente in una baita e… buon divertimento! Il resto è normalità.

articolo pubblicato al link: https://www.recsando.it/rassegna-stampa/rassegna-stampa-home/59-notizie-dal-mondo/4171-divertirsi-sulla-neve-con-attenzione-per-le-allergie-ambientali-e-gastronomiche

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here