3.2 C
Milano
venerdì, Dicembre 9, 2022

Mercato nel Campo: a Siena lo shopping nel Medioevo torna in Piazza del Campo ad aprile

SIENA. Profumi e sapori di primavera per la prima edizione del Mercato nel Campo nel mese di aprile. Dopo il boom di visitatori del tradizionale appuntamento natalizio, la città di Siena si prepara ad accogliere la rievocazione del “Mercato Grande”, che si svolgeva una volta a settimana nella Siena del XIII secolo, anche sabato 2 e domenica 3 aprile, dando vita ad una edizione straordinaria dell’evento nel suo cuore pulsante e più rappresentativo, Piazza del Campo.

Due giorni per fare shopping nel Medioevo. Curiosando tra gli oltre centocinquanta banchi, allestiti nella suggestiva conchiglia alla maniera dell’antica Repubblica senese, sarà possibile trovare, e degustare al momento, i migliori prodotti dell’enogastronomia, a partire da quelli del territorio: dai salumi alla pasta fresca, dai formaggi all’olio, dal miele allo zafferano, dai dolci tipici – come i cavallucci e il panforte, passando per il cioccolato – alle erbe aromatiche, oltre alla frutta e alla verdura di stagione. Non mancheranno i prodotti a marchio DOP come la Cinta Senese, il Pecorino Toscano, l’Olio Extravergine di Oliva Terre di Siena e lo Zafferano di San Gimignano, così come sarà possibile gustare i dolci tipici della tradizione, i Ricciarelli di Siena IGP. Nei due giorni di Mercato, la città ospiterà anche un ricco cartellone di eventi dedicati al gusto con laboratori, cooking show, attività per bambini, musica, teatro e letteratura. Il Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico, in Piazza del Campo, ospiterà “Vinarte” per farsi tentare dai punti degustazione allestiti nella lounge area con le migliori eccellenze vinicole delle Terre di Siena e d’Italia.

Artigiani_MercatoCampo

Il “Mercato Grande”, curiosità tra i banchi di allora. Il “Mercato Grande” che si svolgeva una volta a settimana nella Siena del XIII secolo, accoglieva moltissimi venditori. La “regina” del mercato era la treccola, ovvero la rivenditrice di verdura, ortaggi, legumi, ma anche di prodotti di derivazione animale come latte, uova e formaggio. Tanti erano anche i carnaioli che offrivano le loro carni macellate e la selvaggina; rilevante era il ruolo dei pizzicatoli, che vendevano dai salumi alle spezie. Molto numerosi erano gli agricoltori che portavano i prodotti dell’orto e delle raccolte stagionali. Tra gli artigiani presenti anche i cuoiai, i calzolai, i venditori di stoffe, i coppai, i cestaioli e i barlettai, venditori di botti e barili. Nella rievocazione contemporanea alle figure storiche si aggiungeranno pasticceri, produttori di vino, miele, zafferano, orafi e rilegatori raggruppati fedelmente nella conchiglia di Piazza secondo le regole di sistemazione che rispettano le tipologie di prodotto e gli spazi del mercato così come avveniva nel Medioevo.

MercatoCampoSiena2

“Il Mercato nel Campo” è un’iniziativa del Comune di Siena, in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna, Confartigianato, con main sponsor Banca Monte dei Paschi di Siena. Per informazioni e aggiornamenti è possibile seguire la Pagina Facebook Mercato nel Campo, il Profilo Twitter, il canale YouTube e Instagram.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles