LE VACANZE DEGLI ITALIANI NELL’ESTATE 2008

0
848

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NELL’ESTATE 2008
Mete di viaggio secondo le previsioni ASTOI

Le previsioni elaborate da Astoi (Associazione Tour Operator Italiani) circa le prenotazioni degli italiani per le vacanze estive confermano il successo del Mar Rosso (+23% di passeggeri prenotati rispetto allo scorso anno), prima meta scelta nel medio raggio fra le preferenze dei circa 8 milioni di viaggiatori italiani che in un anno acquistano pacchetti di viaggio.
‘Tre i fattori chiave del successo della vacanza in Egitto, consolidando una tendenza già riscontrata nell’estate 2007: l’ottimo rapporto qualità/prezzo, la vicinanza della destinazione e la sua lunga stagionalità che permette di effettuare una vacanza balneare per 8 mesi l’anno, raggiungibile dall’Italia in circa 4 ore di volo’- dichiara il direttore di Astoi, Stefano Pizzi.

La vacanza balneare anche per l’estate 2008 resta al top fra le formule di viaggio concentrandosi per lo più nel bacino del Mediterraneo che si conferma quale area a più alta attratività turistica. Oltre alle mete classiche come le coste delle Spagna e delle Baleari, la Grecia registra i migliori andamenti (+10% di passeggeri prenotati), proseguendo i buoni risultati dell’estate scorsa anche grazie ad un’offerta più allargata, che sembra soddisfare un po’ tutte le tasche ed esigenze.

In rallentamento l’Italia Mare’ (-8%) che oltre al poco competitivo rapporto qualità/prezzo subisce indubbiamente le ripercussioni negative dell”effetto – Campania’ aggravando la situazione; molto gettonata ed in controtendenza la Sardegna, che resta, per lo più, un ambitissimo buen retiro per viaggiatori con ampia capacità di spesa.

Discreti gli andamenti per Tunisia e Turchia mentre continua il successo del Medio Oriente con Dubai in testa. Molto richiesti i viaggi verso gli Stati Uniti (circa il 40% in più di passeggeri prenotati rispetto all’estate 2007) grazie al dollaro debole che sembra favorire anche il Canada, creando un boom di richieste verso la destinazione, pur non essendo meta particolarmente ricercata dagli italiani. In lieve ripresa anche la zona caraibica e il Messico che necessitano però di verifiche con le partenze a consuntivo estate.

Resta in auge la vacanza in Oriente, in particolare in Thailandia, mentre tarda a decollare la tanto attesa crescita dei viaggi in Cina che probabilmente andrà ad innescarsi con il cosiddetto fenomeno ‘post olimpiadi’, come già verificatosi per altre destinazioni. Fra le mete di nicchia si registra una lieve flessione dei viaggi in Australia a fronte di un piccolo incremento della Polinesia francese.

Questionario ASTOI estate 2008
Tendenze e risultati

‘Cambia, in ogni settore, il potere d’acquisto degli Italiani – commenta il direttore dell’Associazione Tour Operator Italiani, Stefano Pizzi – che subisce una contrazione anche nei viaggi ampliando ancor più il divario e marcando i confini fra due distinte tipologie di viaggiatori: un’élite con ampia capacità di spesa e la maggioranza dei vacanzieri sempre più attenta al portafoglio e al rapporto qualità/prezzo’.
Dai primi risultati di un’indagine sulla prossima estate condotta da Astoi, che andrà validata a consuntivo stagione, il costo di un pacchetto medio in Italia (7 giorni e 9 notti) si aggira intorno ai 900euro, con minimi di 550euro e punte di 1.800, sfavorendo la competitività del ‘prodotto Italia’ nel rilancio dell’industria turistica.
Secondo l’andamento delle prenotazioni agosto torna a catalizzare, nel 2008, il maggior numero di partenze (circa il 30%) rafforzando un’ inversione di tendenza iniziata nel 2007, che ha visto concentrate in agosto il 23% delle vacanze estive, a discapito degli sforzi di destagionalizzazione degli anni passati.
La formula della prenotazione anticipata si conferma anche per l’estate in corso un valido aiuto per il viaggiatore che, prenotando circa 45 giorni prima della partenza, si assicura il proprio ‘posto al sole’. I target di riferimento dell’advance booking restano in primo luogo le famiglie e le coppie con sconti che sfiorano anche il 30% del costo del pacchetto ma soprattutto con facilitazioni ed incentivi di svariata natura a seconda della tipologia di viaggio scelta.
Il successo di questa pratica che ha visto concentrare maggiormente le prenotazioni in marzo e aprile scorso, è però da attribuirsi alla libertà di scelta per il viaggiatore di programmare la località e la modalità a lui più congeniale, senza incorrere nel rischio di saturazione posti e caro prezzo.
Fra le formule di viaggio più richieste per l’estate in corso oltre alla vacanza balneare riscuotono grande successo i tour cultura e avventura abbinati ad un pacchetto relax, rafforzando il trend del prodotto benessere, esportabile e modulabile praticamente in ogni declinazione del viaggiare. La forza del prodotto benessere, in crescita da oltre 2 anni, ha chiuso il 2007 con un +8% in termini di passeggeri partiti ed oltre ad interessare i pacchetti remise en forme di 3-4 giorni si amplifica e si esporta. Ormai la ‘cura di sé’, dal wellness al fitness, pervade il vivere contemporaneo riproponendosi, come un imperativo, in quasi tutti gli stili di vacanza: a bordo di crociere ai 4 angoli del mondo o nella savana africana.
Una tendenza trasversale nel fare turismo contemporaneo è la customizzazione del viaggio secondo stili di vita, desideri e attitudini del viaggiatore e capacità di spesa che tendono gradualmente alla singolarità ed esclusività ma tutte accomunate da un liet motiv: rendere la vacanza un’esperienza di vita, alla ricerca di autenticità, per sfuggire il quotidianità, avvicinare nuove culture, scoprire itinerari.

Milano, 11 giugno 2008

Per ogni ulteriore informazione:

Mariateresa Canale
Resp.Ufficio Stampa&relaz.Esterne ASTOI
tel.02.76014497
astoi@astoi.com

 

 

 LA MACCHINA DEL TURISMO
Motore per il rilancio del ‘sistema turismo’ italiano

"TURISMO A RISCHIO CRISI". Questa la provocazione di Astoi lanciata oggi a Milano durante la conferenza stampa dell’Associazione Tour Operator Italiani volta a scuotere il comparto e creare una collaborazione trasversale e trasparente nella filiera del turismo, dove l’appello di Astoi segue un unico fil rouge "serve una ‘Macchina del Turismo’ che intercetti, coordini, muova e promuova il nostro comparto in maniera organizzata e compatta creando una forza di sistema che manca al nostro Paese ma che, oggi più che mai, vista la congiuntura economica, rappresenta la chiave per evitare una crisi di settore" -dichiara il Presidente di Astoi, Roberto Corbella.

L’industria italiana del turismo organizzato che ogni anno genera oltre il 12% del Pil e che serba -se ben gestite- risorse capaci di sostenere l’intera economia del Paese, risente oggi anche di una forte crisi del trasporto, enfatizzato dal caro-petrolio.

La vacanza sebbene segua nuove tendenze, parcellizzandosi e frammentandosi, si conferma fra le percezioni del viaggiatore italiano come un ‘bene irrinunciabile’.

Fra i principali obiettivi e progetti utili a rilanciare in maniera coordinata il turismo italiano sorge improrogabile la necessità di una formazione a 360 gradi sulle attività cardine per il comparto oltre a creare una cultura dell’accoglienza ancora poco diffusa.

Chiarezza dei rapporti fra tutti gli interlocutori della filiera, trasparenza sui fondi destinati alla promozione turistica e condivisione circa le modalità di spesa oltre all’adeguamento e semplificazione di normative che portino l’Italia del turismo a competere nuovamente su scala internazionale, sono alcune fra le necessità più urgenti. Un supporto fondamentale giungerebbe infine da fondi di garanzia adeguati ad affrontare eventuali improvvise situazioni di crisi.

Nasce così l’idea di ‘Macchina del turismo’ dove al suo interno si muovono, insieme, in sintonia di prospettive e sotto una comune regia tutti gli attori della filiera turistica (vettori, istituzioni, distribuzione, tour operating e viaggiatori) innescando il motore che riporti al successo l’industria del turismo e l’intero Paese.

 

Milano, 11 giugno 2008

Per ogni ulteriore informazione:

Mariateresa Canale
Resp.Ufficio Stampa&rel.esterne ASTOI
tel.02.76014497
astoi@astoi.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here