Le fiabe con Pinocchio tra gli Itinerari Culturali Europei

0
2093

La Fondazione Nazionale Carlo Collodi presenta il suo progetto all’Istituto per gli Itinerari Culturali Europei con un primo potenziale partenariato.
Positiva risposta per il primo itinerario culturale dedicato ai bambini e alle loro narrazioni

 

Una delegazione della Fondazione Nazionale Carlo Collodi – composta dal Presidente Pier Francesco Bernacchi, dal Vicepresidente Umberto Margiotta, da Isabella Belcari addetta alle attività culturali e da Alberto D’Alessandro, membro del Comitato Tecnico-scientifico della Fondazione e già direttore dell’Ufficio veneziano del Consiglio d’Europa – è stata ricevuta dal direttore dell’Istituto Europeo per gli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa Stefano Dominioni e dal suo staff a Lussemburgo, dove l’Istituto ha sede nell’Abbazia di Neumunster. L’incontro ha rappresentato l’avvio ufficiale della procedura di accreditamento della Via Europea della Fiaba tra gli Itinerari Culturali europei.
Oltre alla Fondazione Collodi, erano presenti o hanno dato la loro adesione formale alcune importanti istituzioni culturali il cui lavoro si sviluppa a partire da narrazioni o autori per l’infanzia in vari Paesi europei: Il Museo Jean de la Fontaine (autore delle note favole) dalla Francia, il Centre National de Littérature del Granducato di Lussemburgo, il Museo Spathario di Amaroussion in Grecia che conserva tra gli altri materiale collegato al personaggio di Karaghiosis, il Museo Struwwelpeter di Francoforte, dedicato al più famoso personaggio del primo libro per bambini scritto in lingua tedesca, il Parco dei Moomin dalla Finlandia ispirato al famoso ciclo dei Mumin scritto e illustrato da Tove Jansson, l’Associazione Internazionale Korczak con il Korczakianum di Varsavia, un’organizzazione e un museo-centro di documentazione dedicati al grande pedagogista e autore per l’infanzia polacco Janusz Korczak.
La Via Europea della Fiaba si propone di collegare in modo sia virtuale sia fisico parchi tematici e centri culturali di Paesi aderenti al Consiglio d’Europa riunendo intorno a Pinocchio i suoi amici: i protagonisti delle storie per l’infanzia che sono un patrimonio culturale così importante per l’Europa, conosciuti e amati da bambini e adulti. Sulle tracce di questi personaggi, attraverso opportunità ludiche e formative, si potrà sognare e preparare una nuova Europa della quale sentirsi cittadini fin da piccoli.
L’incontro ha fatto rilevare un’esplicita convergenza tra proponenti e Istituto riguardo al fatto che gli Itinerari Culturali europei devono e possono avere un impatto positivo sull’economia del territorio, grazie alla creazione di attività turistiche sostenibili, al servizio della conoscenza.
Non resta dunque che formalizzare la presentazione di un dossier che avverrà in occasione del forum europeo degli Itinerari Culturali di Vilnius (Lituania) nel prossimo autunno, dove la Fondazione Collodi è stata invitata a partecipare dal direttore Dominioni che ne ha riconosciuto il ruolo di capofila, mentre Collodi sarà il punto nevralgico di coordinamento della rete e delle attività dell’Itinerario.
Al meeting di Vilnius la Fondazione Collodi è stata invitata a presentare il progetto operativo per la Via Europea della Fiaba, accompagnandolo con nuovi ed efficaci strumenti di comunicazione, direttamente controllati e gestiti dal partenariato degli aderenti alla Via della Fiaba Europea, che prevedano ampia interattività con il pubblico di tutta Europa ed oltre, sia via social media sia attraverso il sito web: elementi che hanno un ruolo cruciale per lo sviluppo e la sostenibilità del progetto.

Info: Fondazione Nazionale Carlo Collodi, tel. 0572 429613; Parco di Pinocchio, 0572 429342 www.pinocchio.it

FOTO-2

Fondazione Nazionale Carlo Collodi
Via Pasquinelli, 6/8, 51012 COLLODI PT
Tel +39 0572 429613
Fax +39 0572 429614
P. IVA e Cod. Fisc. 00340040476
PEC fondazionecollodi@cgn.legalmail.it
www.pinocchio.it
————

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here