Le eccellenze emiliane in mostra al Castello di Tabiano per “Fiori, saperi, sapori”

0
174
Castello di Tabiano, "Fiori, Saperi, Sapori"

La 1° edizione dell’evento che si è svolta il 6 e 7 aprile ha chiamato a raccolta i migliori florovivaisti e produttori di specialità alimentari e di artigianato. Un’anteprima delle celebrazioni per Parma 2020.

 

a cura della redazione

Le eccellenze del territorio emiliano si sono incontrate al millenario Castello di Tabiano (PR) per la 1° edizione di “Fiori, saperi, sapori” prodotti ed eccellenze della tradizione, evento che per due giorni ha chiamato a raccolta i migliori produttori della tradizione locale, tra florovivaisti, esperti creatori di specialità alimentari e di artigianato di qualità (come i fiori-gioiello di Carolina Ravarini). Una rassegna che è nata con il patrocinio del Comune di Salsomaggiore e di Fidenza, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e l’Associazione Italiana delle dimore Storiche e dei Castelli del Ducato, e che si è sviluppata come un’anteprima delle celebrazioni di Parma Capitale italiana della Cultura 2020.

Eccellenze proposte al Castello di Tabiano durante “Fiori, Saperi, Sapori”

Nell’area dedicata al cibo, nelle antiche cantine del castello, i visitatori hanno potuto assaggiare le eccellenze del territorio e farsi incuriosire dalle proposte dei produttori locali: tra i partecipanti l’ottocentesco Prosciuttificio San Pietro, Cabriolatte di Fidenza e la celebre acetaia Rossi Barattini, e ancora tanti altri per degustare queste ed altre prelibatezze, dal parmigiano reggiano al culatello, dallo strolghino agli altri salumi pregiati. Tra i protagonisti anche lo Chef stellato Massimo Spigaroli, Ambasciatore della cucina italiana e proprietario con il fratello Luciano dell’Antica Corte Pallavicina, sede delle più antiche cantine di stagionatura del culatello del mondo. Nel corso dell’evento si è esibito ai fornelli anche Maurizio Morini, Chef del Ristorante ‘Antico Caseificio’ del Borgo di Tabiano con gli allievi della Scuola Alberghiera di Salsomaggiore per offrire degustazioni di ricette locali. Lo Chef patissier Claudio Gatti ha realizzato al momento i dolci dell’antica Via Francigena. Insomma la rassegna è stata un’occasione per mettere in vetrina il meglio delle produzioni locali e, per i visitatori, per ammirare fiori di ogni varietà possibile, acquistare lavorazioni originali, degustare specialità gastronomiche e conoscere una zona ricca di arte e cultura.

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA). LE TERME BERZIERI, IN STILE LIBERTY. Credit: Andrea-Samaritani-Meridiana-Immagini

Con lo stesso biglietto di ingresso  è stato possibile visitare anche le Terme Berzieri di Salsomaggiore, capolavoro Liberty unico in Europa. Il Comune di Salsomaggiore, infatti, ha messo a disposizione una navetta per collegare il Castello di Tabiano e le Terme.

Nei due giorni di manifestazione è stato possibile esplorare il Castello di Tabiano con i suoi saloni da ballo decorati con stucchi, affreschi e stemmi, lo scalone d’onore e la cappella privata. Fra i più importanti monumenti difensivi dell’epoca feudale in Alta Emilia, nei suoi mille anni di storia, Tabiano ha vissuto splendori e abbandoni, guerre, assedi, tragedie, delitti. Fortezza prediletta di Uberto il Grande Pallavicino ha ospitato personaggi leggendari come Rolando il Magnifico, Solestella da Bardi e Isabella Pallavicino, nota come l’Angelo di Tabiano, il crudele Delfino e Nicolò avvelenato in una congiura.  A fine ‘800 la fortezza è diventata una dimora privata che dal 2016 è aperta a tour guidati, eventi, cerimonie e manifestazioni culturali.

Un suggestivo interno del Castello di Tabiano

Il Castello di Tabiano e il suo Antico borgo, oggi Relais de Charme sono a un’ora d’autostrada A1 da Bologna e Milano, nel cuore di un territorio ideale per il turismo enogastronomico e culturale: Parma nominata dall’Unesco città creativa per la gastronomia, con il suo duomo, il battistero, il museo Farnese, i teatri Regio e Farnese, l’Academia Barilla e, non lontano, il Labirinto della Masone, i Castelli del Ducato, la Reggia di Colorno.  Un mix di eccellenze alimentari, musica, arte e benessere legato a località termali come Salsomaggiore e Tabiano Terme, senza dimenticare il Fidenza Village, l’outlet più grande d’Europa, con i nomi più famosi per lo shopping.

 

Per informazioni: Castello di Tabiano

43039 Salsomaggiore Terme (PR)

Cell. 348 8955378

Email: info@castelloditabiano.com

Sito Web: www.castelloditabiano.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here