Le 10 esperienze da non perdere nella ski area Alpe Lusia/San Pellegrino

0
867
100 km di piste da sci e tante occasioni per divertirsi sulla neve

22 dicembre 2017, Moena (Val di Fassa) – Le vacanze sulla neve sono un vero must durante le festività natalizie soprattutto adesso che la neve è caduta abbondante sulle Dolomiti. Nella ski area Alpe Lusia/San Pellegrino sono in funzione tutti gli impianti di risalita e, con un unico skipass, si può sciare su 100 km di piste perfettamente innevate. Un vero paradiso nel cuore del Dolomiti Superski che offre ben 3 punti di accesso: la cabinovia dell’Alpe Lusia, a pochi minuti di macchina da Moena, gli impianti del Passo San Pellegrino e  la cabinovia Falcade-Le Buse.

Ecco qualche consiglio sulle 10 esperienze da non perdere all’Alpe Lusia/San Pellegrino!

1. Mettersi alla prova con La VolatA: una delle piste più belle del Dolomiti Superski e l’unica omologata Fisi e Fis per ospitare gare nazionali e internazionali di discesa libera e slalom gigante in Val di Fassa, scende lungo il versante più ripido del Col Margherita fino al Passo San Pellegrino con un tracciato di 2400 m per 630 m di dislivello e muri che sfiorano la pendenza del 50%.

2. Arrivare in centro a Moena sci ai piedi: grazie alle piste Fiamme Oro I e II e un semplice skiweg si può sciare dalla splendida terrazza panoramica di Le Cune (2200 m), il punto più alto raggiungibile con la cabinovia dell’Alpe Lusia, fino al centro di Moena (1200 m), percorrendo una distanza di circa 6 km per 1000 m di dislivello. Un motivo in più per lasciare la macchina in hotel e raggiungere le piste con lo skibus!

3. Fare “slow ski” sulla pista degli Innamorati: la più romantica delle Dolomiti che si snoda per 11 km dalla cima del Col Margherita (2514 m) fino all’abitato di Falcade (1100 m), magnifica per chi ama lo sci a ritmo lento, in assoluto relax. Tra una curva e l’altra ci si può anche fermare a bordo pista per godere del panorama e delle gustosissime tappe al rifugio Capanna Passo Valles e all’Hotel Dolomiti a Caverson.

4. Concedersi una pausa all’American Bar dello Chalet Valbona: il luogo perfetto per un aperitivo a base di cocktail e sfiziosissimi finger food. Situato alla stazione intermedia della cabinovia Ronchi-Le Cune all’Alpe Lusia e facilmente raggiungibile anche da chi non scia, dispone di una splendida terrazza solarium in legno dove rilassarsi al sole davanti allo straordinario spettacolo delle piste da sci. Una curiosità? Qui potete trovare ottimo champagne e ostriche freschissime.

5. Gustare la Fondue Chinoise allo Chalet Cima Uomo: il modo migliore per rendere indimenticabile una giornata sugli sci al Passo San Pellegrino. Ogni giorno nel bar all’aperto Outside troverete un’esclusiva scelta di bollicine e long drinks insieme ad una nuovissima proposta, la Fondue Chinoise (3 tagli di carne da cuocere nel nostro brodo speciale, servita con salse fatte in casa , pinzimonio di verdure e patatine fritte) da gustare davanti allo straordinario panorama sul Col Margherita!

6. Giocare con i più piccoli a Falcaland, Kids Paradise e Lusialand: imparare a sciare nella ski area Alpe Lusia/San Pellegrino è una fantastica esperienza, soprattutto per i bambini che dopo le lezioni con i maestri possono divertirsi all’interno di aree attrezzate con strutture gonfiabili, giochi sulla neve e sale riscaldate. Per i genitori che vogliono concedersi qualche ora sugli sci è attivo anche il servizio assistenza e baby menù a richiesta.

7. Divertirsi su una vera pista di slittino: divertimento assicurato per tutta la famiglia sui dolci pendii di Bellamonte con un tracciato di 2100 m di lunghezza, completamente immerso nei boschi innevati. Il punto di partenza della pista “Fraina” si trova in Loc. Le Fassane, vicino alla stazione intermedia della nuova cabinovia Castelir–La Morea. Noleggio disponibile presso gli impianti di risalita.

8. Farsi un selfie con le Pale di San Martino: ovunque vi troviate, Alpe Lusia, Passo San Pellegrino o Falcade, all’alba o al tramonto, resterete affascinati da queste maestose ed eleganti montagne di corallo. Con o senza sci vi basterà raggiungere la terrazza panoramica di Le Cune, la cima al Col Margherita o Le Buse per immortalarle nella loro prospettiva migliore.

9. Vivere magiche emozioni nella conca di Fuciade: se volete trascorrere mezza giornata di totale relax in uno dei luoghi più incantevoli delle Dolomiti, immersi nella pace e nel silenzio della montagna, la fiabesca piana di Fuciade fa al caso vostro! Ci si può arrivare con una facile passeggiata con le ciaspe, comodamente seduti in motoslitta o addirittura su una slitta trainata da cavalli, parcheggiando la macchina alla chiesetta del Passo San Pellegrino. Lo spettacolo è di quelli da togliere il fiato.

10. Ammirare l’alba sulle cime dolomitiche: nella ski area Alpe Lusia/San Pellegrino tornano due imperdibili appuntamenti con Trentino Ski Sunrise per sciare su tracciati ancora immacolati alle prime luci dell’alba dopo una gustosa colazione in rifugio: il 22 febbraio 2018 all’Alpe Lusia (rifugio Le Cune) e il 3 marzo 2018 al Passo San Pellegrino (Baita Paradiso). Un modo nuovo e speciale di iniziare la giornata.

Per ulteriori informazioni e foto: press@atcommunication.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here