La Val Passiria a Natale tra ciaspolate e spa

0
329
Quellenhof Luxury Resort in Val Passiria

di Mauro Pigozzo

 

Il periodo natalizio è uno dei più belli da vivere sulla neve, meglio se circondati da montagne maestose e paesaggi mozzafiato come in Trentino Alto Adige. E dopo giornate stressanti al lavoro, se la vacanza riesce ad unire l’attività fisica delle escursioni al relax che solo le saune sanno dare, allora una proposta interessante potrebbe essere quella di scegliere la Val Passiria.

Patria dell’eroe tirolese Andreas Hofer, questa stupenda valle inizia a nord di Merano (località dove i mercatini natalizi sono celebri e dove passare qualche ora per una passeggiata in centro storico o suoi sentieri che lo circondano è entusiasmante) lungo il tracciato di un’antica via commerciale che arriva al Passo del Rombo. Dal punto di vista paesaggistico è una delle valli più varie e caratteristiche dell’Alto Adige.

La Bassa Val Passiria (tra Rifiano-Caines, San Martino e San Leonardo) fa innamorare per i propri spazi ampi. L’Alta Val Passiria (tra Moso, Stulles, Corvara, Plata e Plan) incanta per il paesaggio di alta montagna e i magnifici scorci panoramici sulle Alpi. Il resto del racconto di questa valle è la posizione protetta a nord, i 300 giorni di sole all’anno, che garantisce stupende giornate anche d’inverno.

Per scegliere la location per la vacanza abbiamo provato un soggiorno al Quellenhof Luxury Resort in Val Passiria del gruppo Belvita. Lo spirito natalizio scorre ovunque, le decorazioni in vetro si alternano alle renne e strizzano l’occhio ai pupazzetti di neve e a Babbo Natale, le ghirlande e i bouquet “ton sur ton” sono i dettagli per un viaggio nel paese delle favole. E c’è persino il tradizionale mercatino.

Quellenhof Luxury Resort in Val Passiria

Val la pena vivere appieno lo spazio di questa “cittadina del benessere” che si sviluppa su oltre diecimila metri quadrati di spa, divise in zone riservate agli adulti e spazi per la famiglia. Per i più attivi, interessante il sentiero che passa vicino al torrente e percorre tutta la Valle, luogo di corsa a piedi e in bicicletta, ma anche a cavallo, per una vacanza attiva; o persino luogo da dove iniziare lunghe camminate sulla neve fresca, con le ciaspole ai piedi.

Poi si torna alla spa, per riposarsi. Ma non solo.  La cantina ha 1.200 etichette e Vinothek, all’interno del resort c’è di tutto: cinema 3D, biliardo e sala bowling con 4 piste e parete per arrampicata alta 6 metri, campi da calcio, beach volley, tennis e golf privati, maneggio, offerta di sport estremi come mini-quad, mini-buggy, wild river tubing sul Passirio, laser-tag, rollerball zorbing.

Insomma, la vacanza natalizia perfetta, anche per le coppie che magari hanno esigenze diverse tra il movimento e il relax. Senza dimenticare le enormi possibilità enogastronomiche dell’area. Buona Val Passiria a tutti.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here