Là dove il vento diventa energia

0
503

 

a cura della redazione

“Un viaggio nell’eolico sostenibile”, questo è il titolo del libro fotografico della socia Gist Gisella Motta, dedicato al mondo dei parchi eolici italiani realizzato per conto di “E2i Energie Speciali”, ditta specializzata nel settore, con scatti effettuati in Abruzzo nei parchi attorno a Castiglione Messer Marino e Schiavi d’Abruzzo.

La socia Gist Gisella Motta
La socia Gist Gisella Motta

Il volume contiene anche una sezione dedicata alla costruzione degli impianti e alla produzione delle parti presso le fabbriche con sede a  Mozzagrogna, in provincia di Chieti, e a Taranto. “Per fare le riprese dall’alto delle pale – ha raccontato-  ho dovuto prima sottopormi a visite mediche mirate ad accertare tra l’altro che non soffrissi di vertigini e inoltre seguire un corso a Roma per apprendere tutte le tecniche di sicurezza e le precauzioni necessarie. Solo così ho avuto l’abilitazione a salire fino alla “navicella”.  Un’arrampicata su una scaletta legati a corde di sicurezza mentre, nelle strutture più moderne,  c’è un montacarichi.

La navicella si trova  a circa 90 m di altezza: “contemplare il paesaggio da questa postazione dà sensazioni bellissime” ricorda, “fotografare queste distese di turbine nel vento è un’esperienza indimenticabile”.

 

Il volume non è il primo e nemmeno l’ultimo: si aggiunge ad un precedente dedicato ai parchi eolici Siciliani e precede un lavoro da poco ultimato dal titolo “Troia – Tra vento e cultura” dedicato alla storica città pugliese in provincia di Foggia e al parco eolico costruito nella campagna circostante, un libro che si sofferma ampiamente anche sulle bellezze della città, nato dalla proficua collaborazione tra il comune e l’azienda che gestisce gli impianti.

 

 

 

La socia Gist Gisella Motta
La socia Gist Gisella Motta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here