Italo, la qualità del viaggio prima di tutto

0
236

Parte da Milano il roadshow di Ntv per presentare alla stampa e alle agenzie di viaggio tutte le novità per il 2018 della compagnia ferroviaria privata

Elisabetta Pina

In casa Italo è partito il count down: il 10 dicembre, in concomitanza con l’inizio dell’orario invernale, aumenteranno i treni ad alta velocità Ntv, in partenza da Milano destinazione Roma per un totale di 50 viaggi al giorno in partenza ogni mezz’ora. Ma questa è solo una delle tante novità della compagnia ferroviaria privata che costringerà sempre più l’unico concorrente, Trenitalia, a migliorare sempre più i suoi servizi. È iniziato, infatti, per Ntv il roadshow per presentare alle agenzie di viaggio tutte le novità come per esempio l’aumento dei collegamenti per Venezia da 8 al 16 al giorno, uno nuovo treno mattutino da Bologna per Milano e due no stop verso sud. E poi, in previsione delle settimane bianche, il servizio Italobus per località come Canazei, Cortina, Aosta e Courmayeur.

Novità già presentate al TTG di Rimini e ora confermate in conferenza stampa a Milano all’ultimo piano dell’Hotel Il Duca in Piazza della Repubblica. «Dall’acquisto del biglietto all’imbarco, Italo mette in primo piano le necessità del passeggero», dichiara Fabrizio Bona, Chief Commercial Officer di Ntv, che prosegue: «anche le nuove sedute di Italo Evo, il nuovo treno di Italo, sono state ridisegnate e pensate per un totale confort e privacy del viaggiatore. In più consentiamo fino a 60 minuti prima della partenza la possibilità di cambiare il biglietto con un leggero sovraprezzo. Un servizio che chiamiamo extra time ed è pensato per i pendolari e i lavoratori costretti all’ultimo a cambiare i piani della loro partenze». «Di fatto la mobilità nelle città sta cambiando grazie allo sharing, dalla bici alle auto», spiega Marco De Angelis, direttore vendite Ntv, «la concezione dello spostarsi sta cambiando ma in senso positivo. I cittadini si stanno abituando sempre più a muoversi con i mezzi pubblici e non privati. In questo discorso rientra la scelta del treno per viaggiare a discapito dei voli aerei. Il treno arriva, spesso, in centro città, la quale se è ben servita dalla rete dei mezzi rende gli spostamenti più agevoli al viaggiatore». Insomma, una politica di qualità per Italo che grazie anche agli ottimi rapporti con le Ferrovie dello Stato Ntv negli ultimi anni ha aperto cinque lounge in tutta Italia e che ha ancora molti progetti nel cassetto, tra cui, non da meno, una probabile quotazione in borsa entro la fine del 2018. Un grande lavoro e impegno che sta dando i suoi frutti.

Info: www.italotreno.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here