Indagine del Comune di Roma sull’apertura di un parco a tema

0
1346
Indagine del Comune di Roma sull’apertura di un parco a tema

Alemanno, il parco non graverà sull’amministrazione

 

testo di Annarosa Toso

Presentata a Roma, l’indagine sul gradimento dell’istituzione di un parco a tema su Roma Antica. Il questionario è stato sottoposto a 1307 turisti italiani e stranieri e il risultato totale del gradimento, nel complesso, è risultato molto soddisfacente.
Nel dettaglio, il 34 % degli intervistati ha dichiarato di essere molto interessato al nuovo progetto, il 38% abbastanza interessato, il 18% lo ha ritenuto poco interessante e il 7% lo ha giudicato per niente interessante. In ogni caso, il 15,5% dei turisti intervistati ha ritenuto che la costruzione del parco a tema su Roma Antica farebbe aumentare molto il proprio interesse per Roma, mentre il 35% ha dichiarato che l’interesse per la città crescerebbe abbastanza, portando così ad oltre il 50% la somma di coloro che manifesterebbero una crescita di interesse per la città grazie alla nuova attrattiva. Il 36,5% degli interpellati ha invece dichiarato che il proprio interesse per la capitale rimarrebbe invariato.
Nelle intenzioni dell’amministrazione capitolina il parco a tema su Roma Antica servirà ad aumentare non solo il numero dei turisti, ma anche quello dei pernottamenti e di sfondare quella media delle tre notti che, al momento si attesta su 2,4.
Forte dell’attrattiva che hanno i parchi in tutto il mondo e dei risultati positivi del sondaggio affidato ai principali istituti di ricerca di mercato, il sindaco Gianni Alemanno insieme al vicesindaco Mauro Cutrufo, ha reso noto che il progetto andrà avanti e che non graverà sulle casse dell’amministrazione. "La realizzazione del parco – ha sottolineato Alemanno – annunciata anche in campagna elettorale, avrà una spinta produttiva ed economica notevole. Sarà frutto al 90% di investimenti privati e sarà in grado di creare 12.000 posti di lavoro. Il parco sorgerà su terreni del comune non ancora individuati e sarà realizzato con le più avanzate tecnologie. Parte dei proventi saranno utilizzati per finanziare alcune attività culturali di Roma".
Mauro Cutrufo, promotore del progetto, è convinto che la realtà virtuale del parco a tema servirà a far comprendere meglio il patrimonio archeologico di Roma. "Dobbiamo valorizzare storia e cultura della Roma classica. Il parco, che non è in competizione con la città, sarà essenziale per aumentare le presenze a Roma. Auspichiamo – ha detto – che il parco diventi la più grande industria del Lazio".

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here