In viaggio verso le Canarie con Eden Viaggi

0
313
esort Maxorata Resort Playa de Jandia Eden Village

Geograficamente Africa, culturalmente Europa: un arcipelago per quattro tipi di vacanza diversa, ideali in ogni momento dell’anno

 

Un viaggio alle Canarie non conosce stagione. Queste isole sono infatti la destinazione perfetta per cercare un po’ di relax e avventura allo stesso tempo, in ogni momento dell’anno. Eden Viaggi, azienda italiana operante nel turismo da 35 anni e uno dei maggiori tour operator italiani, parte del primo gruppo turistico italiano Alpitour World, per la nuova stagione autunno/inverno 2020 punta proprio su questa destinazione, per offrire ai suoi viaggiatori la possibilità di tornare a viaggiare in tutta sicurezza e scoprire questo meraviglioso arcipelago.

Sette isole maggiori e altre minori situate nel cuore dell’Oceano Atlantico, a sole 4 ore di volo dall’Italia e senza fuso orario, caratterizzate da un clima mite tutto l’anno con temperature la cui media si aggira intorno ai 24 gradi, tanto da fargli meritare l’appellativo di “Isole dell’eterna primavera”. Le Isole Canarie sono delle vere e proprie perle incastonate nell’Oceano al largo della costa africana. Ogni isola è un microcosmo a sé stante da scoprire, un’esplosione di natura ancora incontaminata e fondali marini animati da una flora e una fauna ricchissima.

Per Eden la garanzia di sicurezza e cura del cliente sono obiettivi principali. Per questo, nelle proposte del tour operator sono state integrate modifiche importanti: Eden ha ripensato ai propri servizi, ridefinendo le fasi di viaggio fin dalla partenza in aeroporto. Anche le azioni che si svolgono in struttura sono state modificate con una serie di raccomandazioni e regole da applicare e seguire per garantire la massima sicurezza dei clienti e del personale, nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale attualmente previste. Procedure di sanificazione degli spazi comuni e privati, ottimizzazione dei flussi degli ospiti, rimodulazione dell’intrattenimento per i più piccoli e progettazione di un servizio di animazione diffusa per evitare gli affollamenti, ripianificazione delle escursioni e dei trasferimenti nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, una Guest Relation e/o Quality Controller che controllerà l’andamento generale della vacanza e il rispetto del protocollo sia da parte degli ospiti sia dello staff.

Nuove regole, oggi indispensabili per continuare a viaggiare, affiancate anche da misure di sicurezza specifiche che variano di Paese in Paese, e che nel caso delle Canarie si declinano in questo modo: compilazione del modulo SPAIN TRAVEL HEALTH-SpTH 48 ore prima della partenza da mostrare in aeroporto, utilizzo dell’app RadarCOVID che avviserà del rischio di esposizione a COVID-19 a seconda della posizione nelle varie isole, mascherina da indossare all’aperto e nei luoghi pubblici, distanza interpersonale di 1,5 metri, tampone entro 48 ore al rientro in Italia, per citarne alcune (maggiori info qui). Da segnalare l’isola di Lanzarote tra i luoghi meno colpiti al mondo dal COVID-19, il che la rende una delle destinazioni più sicure da visitare con le massime precauzioni di sicurezza e di igiene.

Eden Viaggi è presente con strutture e servizi sulle quattro isole principali dell’arcipelago della Canarie: Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria e Lanzarote.  Pronti a partire con Eden?

 

TENERIFE, l’isola plasmata da un vulcano

Tenerife è di certo conosciuta in tutto il mondo per le sue spiagge – come la Playa de Las Teresitas, la più famosa e forse anche la più bella, Playa de Los Gigantes, Playa Jardin, o le spiagge di Costa Adeje – ma sono tanti i luoghi e i centri abitati che vale la pena visitare. Una città suggestiva per la sua bellezza architettonica è Garachico, disseminata di piccole casette bianche e costruzioni storiche. Molto interessante è anche l’Acantilados de Los Gigantes, una lunga e suggestiva scogliera che circonda la costa e che attrae soprattutto gli appassionati di escursioni naturalistiche e di immersioni. E poi c’è la capitale Santa Cruz de Tenerife, una città portuale che racchiude un vero e proprio tesoro culturale. Una passeggiata nei suoi vicoli consente di scoprire tanti piccoli gioielli di architettura come l’Auditorium o il Museo de La Naturaleza y el Hombre. Per chi volesse andarci a febbraio, assolutamente da non perdere è il suo Carnaval, momento in cui la città si colora con meravigliose manifestazioni e feste che proseguono per ben tre settimane! Da non dimenticare per gli amanti della natura e delle escursioni è un trekking nel Parque Nacional Del Teide, dichiarato Patrimonio dell’Unesco nel 2007 e una delle mete naturalistiche più belle che Tenerife abbia da offrire.

 

FUERTEVENTURA, la Isla del viento

Fuerteventura è considerata da molti l’isola più bella delle Canarie e il merito è probabilmente della sua natura selvaggia, dei vulcani spenti che caratterizzano il suo paesaggio e delle lunghissime e incantevoli spiagge lambite dall’Oceano Atlantico. L’isola propone inoltre una straordinaria offerta di attività sportive, tra surf, windsurf, vela, immersioni, cicloturismo, trekking, equitazione, golf e tante altre.

Tappa imperdibile a Fuerteventura è senza dubbio Corralejo, non solo per la sua movida, ma anche e soprattutto per il suo Parque Natural de las Dunas, uno spettacolo unico al mondo: un deserto bianco che si estende per 10 chilometri lungo la costa e che è anche una spiaggia. Se si tratta di spiagge a Fuerteventura sono una più bella dell’altra: più attrezzate e turistiche a nord, più piccole e selvagge a sud. Ma il vero paradiso di Fuerteventura è la Isla de Los Lobos, distante appena un miglio dalla terraferma, che prende il nome dai leoni marini che la frequentavano in passato e che venivano chiamati appunto lobos, lupi marini, dalla popolazione locale.

 

GRAN CANARIA, il “continente in miniatura”

Esiste un continente di soli 1.560 chilometri quadrati. Piccolo, certo, ma che ospita tutto ciò che si può trovare in un continente vero e proprio. Parliamo di Gran Canaria, l’isola tondeggiante soprannominata “continente in miniatura” per via della grande varietà di paesaggi e microclimi che la caratterizzano. L’isola conta chilometri e chilometri di spiagge, scogliere a picco sul mare, calette, dune, crateri vulcanici, canyon, colline, montagne, foreste e boschi subtropicali.

Il paesaggio di Gran Canaria asseconda qualsiasi desiderio: ci si può rilassare al mare, sulla sabbia dorata della Playa de Las Canteras, inebriarsi di luci e musica nei locali di Playa del Inglés, scoprire la tranquillità dei villaggi più piccoli e nascosti o perdersi tra le vie coloniali di La Vegueta, a Las Palmas, dove le case che caratterizzano l’antico villaggio hanno un colore così acceso che le fa sembrare uscite da un quadro. Ci si può avventurare nella natura a piedi, in bicicletta o anche per mare, perché dal porticciolo di Puerto Rico partono le escursioni in barca alla ricerca dei delfini, delle tartarughe marine e delle balene. Oppure si può visitare il piccolo deserto di sabbia dorata delle Dunas de Maspalomas, un’area protetta di circa 250 ettari, i giardini subtropicali di Palmitos Park, le vertiginose scogliere della costa nord, la laguna di Valleseco o le vette del Pico de las Nieves.

 

LANZAROTE, l’isola delle Canarie modellata da un artista

Lanzarote è l’isola più selvaggia, ricca di storia, fascino e natura. Ha un paesaggio lunare, quasi soprannaturale, disegnato dalla millenaria attività dei vulcani. I suoi paesaggi incredibili e il clima mite fanno di quest’isola delle Canarie una meta imperdibile per la maggior parte dell’anno e le sue splendide spiagge e i grandi panorami attirano da sempre viaggiatori da ogni parte del mondo.

Hotel Lancelot Arrecife Lanzarote

Dalle pianure di sabbia del centro-ovest ai crateri di lava del Parque Nacional de Timanfaya, dalle suggestive colline vulcaniche coltivate a vite de La Geria fino alle guglie di lava del Malpais de la Corona, Lanzarote riesce a stupirci per i suoi mille volti che le hanno permesso di essere nominata Riserva della Biosfera dall’Unesco. Ideale per chi ama la natura e il trekking, Lanzarote, saprà anche incantare con le sue magiche spiagge, prima tra tutte Playa Blanca, un antico porto di pescatori divenuto oggi uno dei centri turistici più importanti dell’isola.

Ma Lanzarote non è soltanto spiagge e relax, è anche cultura e soprattutto arte. L’influenza dell’artista César Manrique, creatore universale e pioniere dell’ecologismo, non passa inosservata a nessun visitatore. Originario di Arrecife, capoluogo dell’isola, egli promuove un modello di intervento sul territorio in chiave di sostenibilità per cercare di salvaguardare il patrimonio naturale e culturale insulare, usando l’isola stessa come tela su cui plasmare le sue idee artistiche e di difesa dei valori ambientali. E così nascono il Jardin de Cactus, il Mirador del Rio, il Restaurante El Diablo e molte altre sue creazioni che vediamo oggi, insieme alla sua Casa Museo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here