Il Gruppo Italiano Stampa Turistica esce dalla Fnsi

0
594
Sabrina Talarico, presidente Gist

da www.giornalistitalia.it

 

Voto plebiscitario: “Siamo un Gruppo inclusivo e ci battiamo per il pluralismo e la libertà”

 

 

MILANO – Con 78 voti su 84 (92,86%) i giornalisti del Gist, Gruppo Italiano Stampa Turistica, riunitisi in assemblea straordinaria online, hanno approvato le modifiche statutarie che sanciscono l’uscita dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Con votazione plebiscitaria sono stati cancellati gli obblighi di iscrizione alla Fnsi, previsti negli articoli 1 e 18 dello Statuto, pertanto adesso per aderirvi sarà sufficiente l’iscrizione all’Ordine dei giornalisti nel rispetto dei principi deontologici della Legge n. 69 del 3 febbraio 1963.

Il manifesto del Gist

Il Gist, gruppo di specializzazione indipendente al quale aderiscono giornalisti che hanno in comune professionalità nel settore del turismo, «nel rispetto della storia e della tradizione» ha, inoltre, deciso di mantenere la sede legale a Milano.
Presieduto da Sabrina Talarico, il Gist, forte dei suoi 30 anni di storia, «è un gruppo di specializzazione prestigioso, che da sempre rappresenta, e continuerà a rappresentare, il mondo del giornalismo turistico italiano, in tutte le sue declinazioni online e offline: redattori, freelance, addetti stampa, fotografi, autori di libri e guide».
«Indipendentemente dalla tipologia del lavoro svolto – ricorda il Gist – i nostri giornalisti rispettano le disposizioni di legge in vigore, i documenti e i codici deontologici della professione giornalistica». Ma, soprattutto, sottolinea il Gist, «è un gruppo di specializzazione inclusivo, impegnato da sempre nella difesa della libertà e pluralismo dell’informazione, nei progetti formativi, nel mantenere e sviluppare i contatti con istituzioni, organismi pubblici e associazioni di settore, per la crescita professionale dei soci». (giornalistitalia.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here