Il Cristalino Jungle Lodge premiato da Cond

0
1097

Il Cristalino Jungle Lodge premiato da Condé Nast per la tutela ambientale

 

Dedicato agli amanti dell’ecoturismo e dell’avventura in Amazzonia, è l’unico Hotel dell’America Latina premiato da Condé Nast Taveller

Un’oasi di salvaguardia ambientale, in armonia con la foresta, dove l’osservazione degli uccelli avviene nel cuore pulsante della natura. Un esempio eccellente di responsabilità e sostenibilità ambientale che ha catturato l’attenzione di una delle pubblicazioni di turismo più prestigiose al mondo. La rivista nordamericana Condé Nast Taveller ha premiato il Cristalino Jungle Lodge come una delle 38 imprese al mondo leader nella Responsabilità Sociale e unica vincitrice nella categoria di protezione ambientale. Tra i premiati, il Cristalino Jungle Lodge spicca anche per essere l’unica impresa appartenente all’America Latina.
Il premio World Savers Award è stato consegnato ufficialmente il 23 settembre 2008 a New York.

Situato nella regione amazzonica di Alta Foresta, nello Stato del Mato Grosso, il Cristalino Jungle Lodge rappresenta una delle prime Riserve Private del Patrimonio Naturale (RPPN) in Brasile, e – con i suoi 7.150 ettari – la più importante dello Stato.

Secondo l’ideatrice del progetto, nonché proprietaria dell’impresa, Vitória Da Riva Carvalho, è anche grazie a questo hotel che l’ecosistema della regione può essere preservato.
"Quando ho dato vita al progetto del Cristalino Jungle Lodge, il mio intento era quello di mostrare l’importanza della salvaguardia dell’ambiente. L’ecoturismo era agli albori in Brasile e il Nord del Mato Grosso, dove sorge la parte più interna della foresta, non era neppure considerata come una destinazione turistica. È stata davvero una battaglia", racconta l’imprenditrice. "Siamo onorati del riconoscimento che Condé Nast Taveller ha conferito al lavoro di preservazione che realizziamo nella nostra regione. Speriamo di portare avanti al meglio questo progetto contribuendo alla conservazione, all’educazione ambientale e alla diffusione dei valori di integrazione e rispetto tra gli esseri umani", afferma Vitória Da Riva Carvalho.

Parole di elogio quelle di Jeanine Pires, Presidente di Embratur: "È un premio meritato, perché il complesso è riuscito a mettere in sinergia il rispetto per la natura e l’eccellenza dei servizi offerti", spiega Pires.

BIRD WATCHING

"Il Cristalino Jungle Lodge realizza progetti di turismo sostenibile dal 1992 e propone escursioni che includono dall’osservazione di uccelli e farfalle ai percorsi di ecoturismo, fino ai tragitti di turismo avventura di livello semplice. L’Hotel sostiene inoltre i progetti di ricerca scientifica e i programmi di educazione ambientale della Fondazione Ecologica Cristalino, che svolge un intenso lavoro di preservazione, educazione e ricerca. Il Cristalino Jungle Lodge è divenuto un riferimento per l’osservazione degli uccelli in Amazzonia e accoglie oggi numerosi turisti amanti del bird watching, ossia del turismo ornitologico", racconta Vitória Da Riva Carvalho.

Il turismo legato all’osservazione degli uccelli è un’attività praticata da milioni di persone in tutto il mondo. In Brasile vivono 1.677 specie di uccelli, ovvero quasi il 18% delle specie conosciute al mondo. Il Paese è anche destinazione privilegiata per settori di nicchia dell’ecoturismo, come il trekking, la speleologia, il turismo fluviale e l’osservazione della fauna.

Secondo la Domanda Turistica Internazionale 2006, ricerca realizzata dalla FIPE (Fondazione Istituto di Ricerche Economiche) per Embratur, il 19,5% dei turisti stranieri che hanno visitato il paese per soggiorni di piacere nel 2006 dichiarano di aver scelto il Brasile per motivi legati a Natura, Ecoturismo o Avventura.

Didascalia immagine: torre per l’osservazione degli uccelli alta 50 metri, sopra la chioma degli alberi.
Credits: Cristalino Jungle Lodge

 

 

Ulteriori informazioni alla stampa

Cohn & Wolfe – ufficio stampa Embratur

Tel 02 202391
Fax 02 201584

Chiara Roncaglio chiara.roncaglio@cohnwolfe.com
Silvia Colleoni silvia.colleoni@cohnwolfe.com
Marta Marchi marta.marchi@cohnwolfe.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here