Ibiza fuori stagione, 10 cose da fare (senza entrare in discoteca)

0
708

di Maurizio Maestrelli

 

Scoprire l’isola tra calette deserte e percorsi per mountain bike, rilassarsi in storici bar sorseggiando lo Hierbas, fare shopping tra i vivaci mercatini hippy. Ecco 10 cose da fare, vedere e gustare per vivere Ibiza tutto l’anno

David Guetta, la superstar dei deejay, ha salutato Ibiza lo scorso 24 settembre alla discoteca Ushuaia, meta sovrana del popolo danzante che affolla questa isola delle Baleari tra maggio e ottobre. Oltre quelle più storiche, come il leggendario Pacha, aperto per la prima volta nel 1973 in quella che fino ad allora era una casa rurale in campagna, l’Ushuaia non è solo un immenso posto per ballare ma anche un hotel extralusso, dove la supersuite, chiamata senza nessuna modestia The I’m on the top of the world suite, è già prenotabile per un weekend di luglio 2019 a 10.000 euro a notte. L’Ibiza più nota è questa: una terra promessa per i deejay e il loro seguito di adepti che già alle due del pomeriggio si accalcano ai piedi della consolle-altare per continuare a muoversi freneticamente fino a notte fonda tra fumi, raggi laser, cocktail e champagne.

Ibiza è viva tutto l’anno

Questo non è l’unico volto di Ibiza. È semplicemente quello più famoso, celebrato e raccontato. Esiste anche un’altra Ibiza, geograficamente coincidente con la prima, ma molto diversa per stile, sensazioni, emozioni ed esperienze. È un’Ibiza che vive tutto l’anno e che sembra quasi tirare un lungo respiro di sollievo una volta che le luci delle discoteche e dei club sono spente. Un’isola magnifica dove passeggiare lungo calette ormai deserte, esplorare l’interno in mountain bike, preparare lo Hierbas, il liquore dell’isola a base di anice e oltre una decina di erbe spontanee, prendere un caffè nel bar che ha salutato l’avvento delle prime comunità hippy, frequentare i loro ancora vivaci mercatini tentando di districarsi tra qualità e paccottiglia, scoprire che la più celebre birra dell’isola è in realtà prodotta in Germania mentre un piccolo birrificio artigianale esiste sul posto dal 2013 e che nuovi resort di lussocontinuano a nascere per regalare vedute davvero uniche…

Diamante grezzo

Insomma, Ibiza è un’isola da vivere in ogni stagione. Scopri le 10 cose da fare, vedere, assaggiare quando sull’isola svaniscono i clamori della movida estiva, lasciando il posto a soggiorni più facili e abbordabili, fosse anche solo per un fine settimana lungo. Tornando a essere quel diamante grezzo che la natura ha saputo regalare ai suoi abitanti.

BAR COSTA – Spillare birra da due colonnine a forma di Patanegra è un colpo di classe ma il Bar Costa è molto di più che birra fresca e bocadillos con prosciutto serrano. Le pareti sono ingombre di quadri di artisti che hanno deciso di seguire l’esempio del pittore cileno Andrés Monreal che negli Anni 70 regalò il primo come forma di pagamento. Si trova in Plaza de la Iglesia, s/n – Santa Gertrudis.

S’ESCALINATA – Seduti sui gradini, ma pure su ottimi cuscini colorati, il S’Escalinata fa sembrare tutti in attesa di un concerto ma è il cocktail bar del centro storico di Ibiza intesa come città. Ottimi cocktail e altrettanto valide tapaspermettono una sosta durante la visita delle antiche fortificazioni cittadine.

SA CALETA RESTAURANTE – Acque cristalline bagnano Sa Caleta, una delle spiagge più belle di Ibiza seminascosta da pini e pareti di roccia rossa. Il suo fascino si conserva immutato anche in autunno e la tentazione del bagno è sempre forte. Comunque, si può sempre approfittare dell’ospitalità di questo ristorantino per assaggiare il loro caffè rinforzato con brandy e cannella.

Vicent Marì

BAR ANITA – Di hippy se ne vedono ormai pochi, ma questo è stato il centro nevralgico dei figli dei fiori che, per primi, hanno diffuso il nome di Ibiza nel mondo. Il motivo? Un caffè o un liquore d’anice sotto il pergolato e un numero incredibile di cassette per le lettere dove ricevere il denaro spedito dai genitori. Figlie dei fiori sì, ma anche figli di papà.  Si trova in Lugar Barri San Carlos, s/n – Sant Carles de Peralta

Fundacion-de-Promocion-Turistica-de-Ibiza

LAS DALIAS HIPPY MARKET Gonne lunghe, camicie con inserti in merletto, tutto di un bianco immacolato che sembra essere la “divisa” dell’isola, si trova in questo market insieme a gioielli artigianali e mise da hippy autentici o wannabe, In mezzo ci sono dei punti ristoro e consolle per dj per concedersi una pausa durante lo shopping.

IBOSIM BREWHOUSE La birra locale ha un nome ma non è quello di Isleña che di ibizenco ha il malto ma il resto parla tedesco. Se volete una birra artigianale di nome e di fatto ci sono quelle di Ibosim Brewery. Inaugurato nel 2013, offre molta simpatia e prodotti ben fatti. Va segnalata la birra alla carruba, pianta assai diffusa nell’isola.

Valentina Brambilla

P/ART GALLERY Chi l’ha detto che Ibiza è la terra del divertimento effimero? Questa galleria d’arte è il crocevia di artisti di tutto il mondo eclettici e d’avanguardia che qui espongono le loro opere nella speranza d’intercettare consensi, e relativi acquisti, nel jet set internazionale che frequenta l’isola.

Vicent Marì

 

INTERNATIONAL MUSIC SUMMIT & IBIZA JAZZ FESTIVAL – Dal bastione di Santa Lucia, la più grande struttura fortificata della città di Ibiza, si gode un suggestivo panorama sul porto. Ma questo è anche il luogo dove ci si dà appuntamento per i due principali eventi musicali fuori stagione: l’International Music Summit a maggio e l’Ibiza Jazz Festival a settembre. Si svolgono in Baluard de Santa Llucia, a Dalt Vila.

Vicent Marì

 

Articolo pubblicato al link:

 

 

CAN MUSÓN FINCA ECOLÓGICA – Una vera oasi di pace tra alberi da frutta, ortaggi ed erbe aromatiche. Il tutto in compagnia di capre, pecore, conigli e oche. Qui, tra le altre cose, si può vivere l’esperienza di preparare in modo autonomo lo Hierbas, liquore a base d’anice al quale si aggiungono erbe aromatiche e agrumi. E, una volta pronto, è vostro.

 

 

 

Articolo pubblicato al link:

https://viaggi.corriere.it/viaggi/vacanze/ibiza-fuori-stagione-10-cose-da-fare/

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here