Gist Travel Food Award

0
1634

Come prima iniziativa del 2018, già annunciata nel corso della presentazione dell’Annuario in Bit, il Gist annuncia l’istituzione di un nuovo importante premio che si chiamerà Travel Food Award.

 

Come osservatori e informatori delle nuove tendenze dei fenomeni turistici, infatti, abbiamo deciso di focalizzare l’attenzione della nostra associazione su chi (aziende, istituzioni, territori, ecc.) presta particolare attenzione all’aspetto enogastronomico dell’offerta turistica, che nel 2018 – e negli anni a venire- occuperà uno spazio sempre più importante nelle strategie di marketing turistico territoriale.

La gestione del premio Travel Food Award è stata affidata a Vittorio Castellani, alias Chef Kumalé, che ne sarà presidente.

Per chi non lo conoscesse, il collega e socio Vittorio Castellani è il massimo esperto in Italia di world food, si occupa dal 1991 di turismo enogastronomico e di event design, collaborando con importanti Festivals in Italia e all’estero. Cura, tra gli altri, la sezione internazionale del Festival del Cibo di Strada di Cesena e collabora con il Forum Gastronomic in Spagna.

Scrive come giornalista freelance per Bargiornale, Civiltà del Bere, Dove, Gambero Rosso, Il Venerdì di Repubblica, La Madia Travelfood, Ristoranti, Sale & Pepe, Sapori di Repubblica. Ha pubblicato 17 libri, tra i quali: Il Mondo a Tavola: riti, precetti e tabù (Einaudi), Coffee Roots: viaggio alle redici del caffè (Gribaudo), Nuvole di Drago e Granelli di Couscous (Vallardi). Insegna Food & Wine Comunication, Culinary Tourism in diversi Master universitari a Milano, Roma, Napoli e Messina.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here