Expo 2015, Premio Stampa Israele 2015: primo premio stampa on-line a Ivana Cenci e menzione speciale a Stefano Passaquindici

0
4235

“Da oggi diamo inizio ad una tradizione”

“Ci siamo impegnati per realizzare un sogno”, ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, e questa volta ci siamo riusciti!!
L’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo ha voluto utilizzare il privilegiato palcoscenico di EXPO 2015 per iniziare quella che, ne siamo certi, sarà una tradizione che potrà contribuire ad accrescere il lavoro quotidiano con il mondo dei Media.
Un premio, alla stampa, alla comunicazione, a tutti coloro che hanno scritto e scriveranno su Israele!!.
Scegliere non è stato facile!!
Tanti lavori importanti, molto l’impegno profuso.
Si sono stabilite delle categorie e si è cercato di premiare con criteri univoci che rispondessero ad originalità e profondità, a competenza e capacità comunicativa.
Cinque le categorie prese in esame:
1.    Stampa online;
2.    Blog;
3.    Stampa Trade;
4.    Stampa Periodica;
5.    TV
Per ciascuna categoria sono stati scelti tre finalisti ed il criterio di selezione si è basato soprattutto sulla capacità di comunicare in modo approfondito un aspetto inedito della destinazione.
Ecco in ordine l’elenco dei nominati e dei vincitori con le specifiche dei premiati.

Categoria Stampa on line: questi i nominati
·         Vogue.it                    Gerusalemme inaspettata.                 Autore:        Paola Aurucci
http://www.vogue.it/people-are-talking-about/agenda-del weekend/2014/04/gerusalemme-inaspettata

·         Latidudeslife.com    L’Utopia del deserto.               Autore:        Elena Brunello
http://www.latitudeslife.com/2014/12/l-utopia-del-deserto/

·         Vera Classe.it          Viaggio in Israele. La Terra da mille voliti.  Autore: Ivana Cenci

http://www.veraclasse.it/11311/asia/viaggio-in-israele-la-terra-santa-dai-mille-volti/

Il primo premio è andato ad Ivana Cenci, per la completezza delle informazioni e l’originalità degli approfondimenti.
Notevoli apprezzamenti sono stati espressi anche per il lavoro realizzato da Paola Aurucci e da Elena Brunello che hanno saputo aggiungere informazioni interessanti e complete al loro lavoro complessivo.

Categoria Blog: questi i nominati
Viaggi Fantastici.  Organizzare un tour in Galilea. Autore:    Francesca Spano
http://www.viaggifantastici.com/israele-organizzare-tour-galilea/
 
I Murr. Tel Aviv Fashion Week. Autore:    I Murr
http://www.imurr.com/imurrgototelaviv-diary-day-1/

Il blog di Costanza Miriano. Diario dalla Terra Santa. Autore: Costanza Miriano
http://costanzamiriano.com/about/

Bravi, tutti. Il mondo dei blogger racconta Israele con la freschezza di sguardi inediti, riuscendo a trasferire quell’immediatezza di emozioni che sanno davvero stupire in un Paese da volti così differenti.
Un ringraziamento speciale a Francesca Spano e ai Murr: a Francesca per l’amore verso la destinazione che sempre traspare in ogni parole che scrive, ai Murr perché con il loro lavoro stanno sempre di più gettando l’attenzione su un aspetto non più inedito, ma ancora poco conosciuto di Israele: quello del design e del fashion.
Il premio per la categoria è andato a Costanza Miriano che ha illustrato il suo lavoro grazie alle immagini di Leonora Giovanazzi, fotografa che ha saputo davvero trasferire nelle immagine l’emozione del viaggio da loro realizzato in Israele durante la visita di Papa Franesco.
Un blog inedito quello di Costanza Miriano: dove la profondità dell’analisi rigorosa si unisce con la freschezza e l’ironia della rappresentazione: e questa è stata soprattutto la motivazione della scelta di dare a Costanza il primo premio della categoria.

Categoria Stampa Trade: questi i nominati
Turismo & Attulità. Gerusalemme e Tel Aviv. La Storia e il Futuro. Autore: Fiorenzo Barzaghi
Trend. In Israele tra due città e il mondo. Autore: Davide de Ponti.
TTG. Da Gerusalemme a Tel Aviv un viaggio lungo 5mila anni. Autore: Sara Carè.

“Ci ripetiamo – ha dichiarato Mariagrazia Falcone – responsabile Ufficio Stampa -,  ma davvero è stato difficile”-
Abbiamo voluto premiare la completezza dell’informazione racchiusa in ogni singolo articolo, ma anche la capacità di raccontare con occhi nuovi un settore ed un Paese che già si “conosce”, oggetto cioè delle proprie fondamentali competenze.
Il primo premio è andato perciò a Sara Carè, perché ha saputo stupirci: e questa è la fondamentale motivazione della scelta.
“Si davvero siamo rimasti stupiti, dalla competenza e dalla capacità unite ad un tanto grande desiderio di presentare la meta in tutte le sue forme innovative. Abbiamo realizzato un viaggio dedicato alla sola stampa trade appena io sono arrivata in Italia ed ora iniziamo a raccogliere i frutti del rinnovo della nostra strategia di comunicazione” ha concluso Avital.
Se una scelta deve essere fatta, e davvero con gioia il riconoscimento è andato a Sara Carè e al TTG, non si può e non si devono dimenticare tutti coloro che sempre seguono ed hanno seguito l’Ente.
“Per questa prima edizione di ci siamo permessi di inserire qualche menzione speciale, per ringraziare davvero dal profondo del cuore tutti coloro che lavorano sempre accanto a me e sono supporto del mio personale lavoro” –  ha voluto aggiungere Mariagrazia.
Un grazie davvero a Travel Quotidiano, per la capacità di approfondire tutti i differenti brand, a Guida Viaggi per la costante capacità di seguire le attività dell’Ente e all’Agenzia di Viaggi per il sempre grande affetto dimostrato. Un grazie a Dorina Landi, da sempre innamorata della destinazione, sempre presente ad ogni evento.
Anche in un premio vi è il momento del cuore.
Avital, Mariagrazia, Pietro e tutti i presenti hanno sentito il desiderio di dire grazie alla carissima Cristina Ambrosini, direttore di Agenzia di Viaggi tragicamente scomparsa, amica di sempre, grande professionista il cui sorriso resterà nei cuori di tutti i presenti.

Oriana Davini in rappresentanza di TTG ritira il premio dalle mani di Avital Kotzer Adari e Yoav Weiss

Categoria Stampa Periodica: questi i nominati
Ulisse.                  Un giornata a…. Tel Aviv. Autore:        Vincenzo Petraglia
Area Wellness.      Nel kibbutz di Ein Gedi.   Autore:        Giorgio Bartolomucci
Elle.                     La Città Bianca.              Autore:        Alessandra Santini

La scelta per la stampa periodica è andata nella direzione dell’approfondimento: una percorso turistico, un’area, un singolo aspetto di una città.
“Tutti sono riusciti a comunicare il desiderio di partire” ha sottolineato Avital.
L’articolo di Vincenzo Petraglia è stato scelto come il terzo classificato e quello di Giorgio Bartolomucci come il secondo: entrambi hanno dato un taglio inedito alla destinazione, l’uno, Vincenzo, sottolineando, per esempio, la varietà dei ristoranti di Tel Aviv, l’altro, Giorgio, presentando un aspetto ancora inedito dell’area del Mar Morto, tempio di benessere per un turismo medico e di bellezza che ancora gli italiani non sono riusciti a scoprire fino in fondo.
E poi Tel Aviv che Alessandra Santini ha saputo raccontare ancora una volta con il linguaggio del cuore, lei che, giovanissima, ha raccontato che a Tel Aviv compì uno dei suoi primissimi viaggi.
Anche in questo contesto l’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo ha voluto dire grazie a chi in questi anni lo ha seguito in un progetto davvero speciale.
Il giornale è Amadeus e l’amico è Franco Soda.

Franco Soda è stato uno dei primissimi giornalisti che ha creduto nel progetto dell’opera a Masada contribuendo attivamente con la sua penna a rendere ormai una tradizione l’appuntamento con l’Opera nel deserto che ha visto risuonare le note dei più grandi autori di melodramma, da Verdi a Bizet a Puccini.

 
Alessandra Santini direttore di Elle premiata per la categoria stampa periodica

Categoria TV: questi i nominati
TG5. L’Arca di Noe. Autore Maria Luisa Cocozza
RAI 3. Alle Falde del Kilimangiaro. Speciale Gerusalemme e Galilea. Regia di Domenico Gambardella
Real Time. Discovery Italia. Il Re del Cioccolato. Speciale Israele. Produzione Zodiak. Programma condotto da Ernst Knam.

Dalla tradizione de “Alle Falde del Kilimangiaro” all’ innovazione dell’arca di Noe del TG5.

Due professionisti eccezionali, la bravissima Maria Luisa Cocozza, che ha saputo raccontare in ben 3 servizi inediti la magia della natura di Israele e dei suoi parchi che da sempre la impreziosiscono, al sempre originale Domenico Gambardella che si è recato a Gerusalemme alla ricerca delle tradizioni che collegano questa città con la tradizione ebraica italiana, raccontando tanto la storia quanto la Gerusalemme giovane e l’affascinante vicenda della comunità italiana e della sinagoga italiana qui trasportata da Conegliano la visita alla quale vale da sola un viaggio.
In una parola, ancora una volta, novità di presentazione di una destinazione che sa stupire sempre e comunque per contenuti ed offerta.
Se al III ed al II posto si sono classificati Canale 5 e Rai 3, il primo posto è andato ad un progetto speciale realizzato lo scorso dall’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo grazie anche al supporto della agenzia Cohn&Wolfe.
Si è trattato di un progetto lungo quasi un anno e lo splendido reportage è stato realizzato tanto in Israele, dove il simpaticissimo Ernst Knam si recò ad imparare la cucina Kasher, quanto a Milano dove una torta confezionata da Ernst avente come tema le 12 tribù di Israele celebrava presso il ristorante Re Salomone i 40 anni di vita dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.
Il primo a ringraziare per l’esperienza fatta è stato il simpaticissimo Ernst che ha voluto rievocare il viaggio a Tel Aviv e a Gerusalemme dove, dal bravissimo e famoso Moshe Basson ha imparato a cucinare la torta Esperanza che ha poi offerto a tutti i presenti.

http://it.dplay.com/il-re-del-cioccolato/stagione-3-episodio-12/

Ernst Knam premiato con il primo premio categoria TV dal direttore Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, Avital Kotzer Adari e da Yoav Weiis, direttore EL AL Italia giunto alla direzione della compagnia in Italia solo lo scorso mese di agosto

Prima di concludere, ancora qualche menzione speciale.
A “Il Giornale” ed al responsabile Stefano Passaquindici, per il supporto quotidiano e per l’impegno all’informazione ed alla promozione turistica che si concretizzerà con la partenza fra pochi giorni di uno speciale “viaggio stampa” con oltre 250 lettori al seguito.
Ad Andreas Steiner, direttore di Archeo, per l’impegno profuso nello specifico settore dell’informazione archeologica così da rendere questo brand di sempre maggior interesse:
A Remo Guerrini, direttore de I Meridiani, per aver saputo realizzare uno speciale dedicato ad Israele dai contenuti inediti ed inaspettati.

E ancora un ringraziamento ad un media che da sempre segue Israele.
RADIO MONTE CARLO.
La Radio, come ha detto il direttore di rete Andrea Munari presente in sala, ha solo la voce per sedurre: ma costantemente gli amici di RMC hanno supportato e supportano l’attività di informazione turistica su Israele tanto che tutti, da Maurizio di Maggio ad Irina Martelli, da Luisella Berrino ad Alfonso Signorini ed Aristide Malnati che fino allo scorso anno erano protagonisti di un programma che spesso raccontava Israele, tutti si sono più volte recati in questa terra per cui testimoniano sempre passione ed amore.

ImageProxy-5-e1443782746980

Stefano Passaquindici de “Il Giornale, ed Andrea Munari, direttore di rete di RMC, ricevono una speciale menzione per impegno e collaborazione

“Ora dobbiamo dire il nostro più sincero grazie ai nostri partner” ha concluso la direttrice Avital senza i quali” questa serata non avrebbe mai potuto avere luogo e soprattutto non potremmo realizzare moltissimi dei nostri viaggi stampa”.
“Un sincero grazie alla compagnia EL AL che ha offerto questa sera ben 5 voli che consentiranno ai vincitori di ogni categoria di recarsi nuovamente in Israele.
Oltre al volo, anche il soggiorno!!….. per scrivere ancora!!

I vincitori hanno infatti ricevuto fino a tre notti di soggiorno sul Mar Morto, o a  Gerusalemme o a Tel Aviv grazie alla collaborazione con la Tel Aviv Hotel Association, la Dead Sea Hotel Association e la Jerusaleme Hotel Association.
“ Le associazione dell’hotelerie israeliane sono quelle che ci consentono di realizzare moltissimi progetti e davvero un grazie di cuore sempre rinnovato a loro ed alla compagnia EL AL, qui rappresentata dal Yoav Weiss, direttore EL AL Italia e da Aurora Mirata, direttore EL AL Milano.
Una serata emozionante ed un invito all’evento del prossimo anno quando speriamo nuovi amici avranno raccontato Israele con i loro occhi e con il loro cuore.

Appuntamento fra un anno con la edizionne del premio Stampa Israele 2016!!

E per concludere?
Una fetta della gustosissima torta “Esperanza” offerta dal vincitore della categoria TV, lo straordinario Ernst Knam, il “re del cioccolato” e non solo!

Ufficio Stampa & Pr – Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo
Mariagrazia Falcone
02804905 int. 4 – 3386314183
press@israele-turismo.it

Cohn & Wolfe
Susanna Picucci e Chiara Roncaglio
02 20239386 – 347 6601655
susanna.picucci@cohnwolfe.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here