CHARME NELLE PICCOLE ANTILLE FRANCESI

0
1304

"AU BON JOUIR" chambres e table d’hotes sull’isola di Marie Galante, nelle Piccole Antille Francesi

Spiagge bianche e mare cristallino, alte falaises con spettacoli mozzafiato e all’interno verdi colline coltivate, distese di canna da zucchero e pascoli a perdita d’occhio: questa è Marie Galante. Isola delle Piccole Antille Francesi con una superficie di 158 kmq e una popolazione di circa 12.000 abitanti, Marie Galante viene anche chiamata l’isola dai 100 mulini e produce il rhum migliore di tutti i Caraibi.

Non lontano da Grand Bourg, porto principale dell’isola di Marie Galante, in posizione privilegiata, troviamo la bianca villa "Au Bon Jouir" (Bengodi) che prende il nome dalla casa di Gaugin a Hiva Oa alle isole Marchesi, bellissima e immersa nella natura più selvaggia.

"Au Bon Jouir", adagiata sulle alture e immersa nei fiori con vista sull’oceano e sull’isola di Dominica, offre un ambiente accogliente dove rilassarsi e godere dei piaceri della vita. Propone camere con bagno e prima colazione, possibilità di organizzare gite in barca ed escursioni all’interno dell’isola, punto Internet. Le camere (dai 50 agli 80 euro al giorno a seconda della sistemazione) sono tutte dotate di zanzariere alle finestre e ventilatore. "Le petit déjéuner" viene servito sulla terrazza panoramica dove, a richiesta, la sera si può anche cenare a lume di candela.

"Le petit déjéuner"
Caffè, tea, latte e cioccolata, frutta e spremute, pane burro e marmellata, torte fatte in casa
I Menù "Au Bon Jouir"
‘Ti punch con frittelle di cipolla alle erbe aromatiche, tartare di dorade, risotto ai porri, filetto di tazard all’acqua pazza, brik di peperoni, fondente al cioccolato.
Punch coco, carpaccio di tonno, spaghetti con sugo d’aragosta, dorade al forno con pomodori ripieni, coppa di frutta esotica e crema.
Cocktail di frutta e rhum con polpettine piccanti, terrina di tonno, pasta con le zucchine, pagaro ripieno al forno, banane flambè con gelato alla vaniglia.
flan di spinaci con fonduta di formaggio, sformatini di parmigiano, triglie fritte, curry di gamberi e riso pilaf, pesce alla vaniglia, cous-cous di pesce, fricassea di polipo, coniglio ai capperi, cotolette d’agnello alla brace, colombo di capretto.

A gestire questo piacevole resort troviamo Manù e Christian. Manù, milanese, danzatrice, organizzatrice di spettacoli ed eventi, appassionata di cucina, ha incontrato Christian al vernissage di una sua mostra. Christian, nato a Dakar, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Nizza. Artista multiforme, attore e ottimo cuoco ha vissuto una vita da romanzo tra Roma e Parigi, incontrando Fellini, Bejart e Bernstein e lavorando per il miliardario tedesco Burda. Dopo alcuni anni trascorsi alle Isole Marchesi, esperienza importantissima e magica che l’ha cambiato profondamente, è tornato in Europa. L’incontro con Manù l’ha portato a stabilirsi per un certo periodo in Italia dove, insieme, hanno gestito un piccolo "restaurant de charme" a Montemarcello. Ma il desiderio di rivivere un rapporto più intenso con la natura li ha spinti poi a trasferirsi a Marie Galante.

 

Poco contaminata dal turismo di massa, Marie Galante si raggiunge dall’Italia via Parigi/Pointe a Pitre e quindi con 45 minuti di aliscafo o a bordo di piccoli aerei privati con voli di 15 minuti.

Essendo un dipartimento francese, per l’ingresso è sufficiente la carta d’identità e la moneta corrente è l’euro. Nel capoluogo, Grand Bourg, vi sono i principali servizi.

Clima piacevole tutto l’anno, con l’alta stagione da metà novembre a metà maggio, spiagge bianche e incontaminate e piccoli ristoranti e "lolo" dove assaggiare le specialità creole, Marie Galante è l’ideale per chi vuole sfuggire alla frenesia del quotidiano e della mondanità.

Numerose le possibilità di gite ed escursioni, a partire dalla visita di Grand Bourg, capoluogo dell’isola, dove tutte le mattine si svolge un coloratissimo mercato e la vendita diretta del pesce.

Per gli amanti della natura Ecolambda organizza escursioni con accompagnatori all’interno dell’isola per ammirare e conoscere la flora e la fauna caraibica, mentre per chi vuol muoversi autonomamente sono disponibili cartine con i cosiddetti "sentier", passeggiate la cui durata varia dai 40 minuti alle 3 ore.

Si può poi percorrere la riviere di Vieux Fort in canoa, navigando tra le mangrovie, trascorrere una serata sulla spiaggia per vedere le tartarughe che depositano le uova o ancora appassionarsi agli spettacoli di "les boeux tirants", tipiche corse caraibiche di carretti trascinati da buoi. Senza dimenticare le visite con degustazione alle famose distillerie di rhum, il Mulin Bezard e i bellissimi giardini di Chateau Murat dove godersi il tramonto caraibico.

Numerose anche le possibilità di uscite in barca per la pesca d’altura o per raggiungere le isole vicine. Tra queste segnaliamo Petit Terre (due atolli con riserva naturale), Le Saints (otto isolotti con baie tra le più belle dei Caraibi) e Desiderate, l’isola più selvaggia, che si può raggiungere in barca a vela o catamarano e soggiornarvi per 2 notti.

Pacchetti soggiorno

 

Proposta n.1: 7 notti in 1/2 pensione x 2 pax – euro 640,00 (1 notte gratis)

Proposta n.2: 7 notti in B&B x 2 pax – euro 420,00 (cena di benvenuto)

 

 

Ulteriori informazioni

Per i più piccoli:

"Au Bon Jouir" accetta bambini a partire da 8/10 anni.
Se dormono con i genitori il costo del terzo letto con la prima colazione è di 8.00 euro per notte. Altrimenti ci sono due camere doppie contigue che dividono lo stesso bagno al costo di 100.00 euro per notte compresa la prima colazione e che possono ospitare 4/5 persone.
Per ogni settimana di permanenza la settima notte è offerta!

Voli aerei:

Le linee che raggiungono la Guadalupa sono attualmente: Air France e Air Caraibes.
Per questo tipo di voli i costi variano molto a seconda del periodo prescelto.

Per prenotazioni e/o ulteriori informazioni hepeisen@libero.it  , fremont@libero.it  , ogami@ogami.it  o sul sito www.aubonjouir.sitonline.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here